VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Archivio
Archivio



Ecco le entrate archiviate per 0 0


Benvenuti a bordo! Una regata aperta a tutti
lunedì 09 marzo 2009
Il 14 marzo si apre una nuova edizione del Salone Nautico, appuntamento annuale che Venezia dedica alle più belle imbarcazioni e, in generale, all’amore per il mare e la navigazione. Tutto ormai è pronto per accogliere il pubblico che, come ogni anno, sarà presente alla manifestazione.
 
Nuvole di fumo. Omaggio a Carlo Fruttero
giovedì 09 febbraio 2012
fruttero.jpg«Only the extraordinary survives» diceva Oscar Wilde e tale frase si addice al meglio per Carlo Fruttero, il grande scrittore che ci ha lasciato da poco. Egli ha voluto che venisse festeggiato il suo passaggio dalla vita al chissà con un funeral party che molto racconta dell’ironia con cui ha affrontato la sua esistenza.

Come uno Zeno Cosini, mai pentito del suo essere un incallito tabagista, Fruttero ha voluto una scatola di latta di sigarette Turmac, numerose edizioni di Pinocchio, I Promessi Sposi del Manzoni e le Fiabe italiane di Italo Calvino. E poi un rinfresco a base di prosciutto, salame toscano, formaggio e spumante per i numerosi invitati. Era nato nel 1926 a Torino, meglio di chiunque altro ha saputo raccontare la sua città nella vita e nello spirito.
 
Venissa, un cuore di rose
mercoledì 24 aprile 2013

venissa.jpgIl 25 aprile, Venezia celebra sia la festa del santo patrono San Marco, nonchè la romantica tradizione che nasce dall'antica Leggenda Del Bocolo. In questa data, è usanza comune che i giovani innamorati donino un bocciolo di rosa  alla propria amata, come pegno del loro amore. Per celebrare questa antica tradizione, nella storica tenuta recuperata dalla famiglia Bisol nel cuore dell'arcipelago di Venezia Nativa - che comprende Mazzorbo, Burano e Torcello -, è stato così piantato uno scenografico cuore di rose, incorniciato dalle viti di Dorona.

Il progetto è stato ideato e seguito nelle sue fasi di realizzazione dalla scrittrice Dania Lupi  che lo ha inserito nel suo progetto più ampio chiamato Roseto-Madre, il quale prevede installazioni di rosai non solo in senso botanico ma anche con un respiro culturale nelle isole che hanno visto nascere Venezia, per poi ramificarsi nei sestieri veneziani dove ogni roseto avrà il “senso”  del luogo che lo accoglie. In  questo caso la scrittrice ha voluto mettere l’'accento sul fatto che una tradizione molto antica prevede l’impianto di una rosa all’inizio del filare di viti affinché essa “avverta” la vite in caso di infestazioni di parassiti. Così Dania Lupi ha chiesto a Gianluca Bisol di compiere l’'operazione opposta e quindi di piantare la prestigiosa Dorona di Venissa tutt'’intorno al cuore di rose, a sua simbolica protezione. L'’impianto del cuore di rose è in attuazione in questi giorni e sarà completato con le rose e una piccola vite di Dorona che Dania Lupi porterà personalmente per la benedizione da parte del Patriarca il giorno 25 aprile, ricorrenza della festa di San Marco e dunque della tradizione del Bocolo.

 
I gioielli del Salone. Il meglio della nautica si mostra in Marittima
lunedì 09 marzo 2009
Il Salone rappresenta un’occasione unica e imperdibile per tutti coloro che amano il mare e che vogliono scoprire le ultime novità del settore, in un ambiente privilegiato come solo la nostra città lagunare sa essere. Per questo 2009, il Festival del Mare si presenta con un nuovo layout che permette la disposizione delle barche in tre aree diverse a seconda della loro tipologia, dallo yacht alla barca a vela, fino all’usato. Molte le novità e le anteprime assolute presenti al Salone.
 
VJF 2011 | Miles and Miles. Percorsi esplorativi nei territori elettrici del sound
giovedì 14 luglio 2011

milesdavis.jpgLa Fondazione Querini Stampalia ospiterà, in occasione del «Venezia Jazz Festival», uno spazio dedicato alla visione di filmati editi e inediti relativi alla carriera di Miles Davis, visionabili grazie a una programmazione giornaliera a rotazione. L’obiettivo è quello di creare un percorso interessante per chi entra in contatto per la prima volta con l’arte di Miles, ma anche un fondamentale ed esclusivo strumento per lo studioso e per il collezionista che avranno l’opportunità di accedere a questi rarissimi documenti.

 

Il materiale proviene dalla collezione privata di Enrico Merlin, relatore dell’incontro previsto per il 26 luglio dal titolo Un viaggio attraverso la "svolta elettrica" di una delle figure carismatiche della cultura del'900, e fa parte di una ricchissima raccolta di oltre 1800 brani, filmati, immagini.

 
Prendi un bel respiro
martedì 27 marzo 2012
microfonovoce.jpgAl via il laboratorio di voce e canto Shylock CUT Tutti respiriamo per vivere, ma non tutti lo facciamo in modo corretto. Le tensioni, le cattive abitudini accumulate nel tempo e la mancanza di una ‘cultura del respiro’ non fanno che alimentare questo stato negativo, facendoci dimenticare quanto poco rispetto portiamo nei confronti di quella straordinaria ‘azione vitale’ che è la respirazione.

Il laboratorio, proposta formativa avviata da Shylock CUT, ha come obiettivo proprio il recupero di tale attività nel modo più naturale, morbido e fluido possibile, così da aprire la gola e liberare il fiato, spesso compresso e limitato rispetto alle sue molteplici potenzialità, e ‘suonare’ con maggiore serenità e consapevolezza lo strumento-voce.

 
Mestiere libraio
giovedì 26 gennaio 2012

invito_foer_via_mail-1.jpeg.jpg[cs] L’innovazione del servizio in libreria, è questo il tema del ventinovesimo seminario di perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, organizzato da Messaggerie Libri e Messaggerie Italiane, in collaborazione con l’Associazione Librai Italiani e l’Associazione Italiana Editori, che ha luogo, dal 22 al 27 gennaio, presso la Fondazione Giorgio Cini nell'Isola di San Giorgio Maggiore. [...]

 

Il giorno giovedì 26, ore 18,  il Seminario vede, in veste di relatore, James Daunt, fondatore della Daunt Books, gruppo di cinque librerie indipendenti conosciute per lo "staff che si intende di libri", fautore di un ritorno della "libreria a servizio del quartiere come soluzione per salvarsi dall’e-book” e oggi amministratore delegato di Waterstone's, una delle più grandi catene di librerie nel Regno Unito. Concluderà la serata Joshua Foer, autore del best seller L'arte di ricordare tutto

 

La quinta e conclusiva giornata, venerdì 27 gennaio, dal titolo Promuovere il libro offrirà nuovi spunti di riflessione sulle prospettive dell'editoria italiana e mondiale. Con la partecipazione di grandi editori internazionali, si sonderanno gli scenari possibili per il futuro del libro nell'era del digitale. Dopo le previsioni economiche per il nuovo anno, tenute tradizionalmente dal professor Angelo Tantazzi che dialogherà con Florence Noiville di Le Monde, Joerg Pfuhl di Random House Deutschland proporrà il suo intervento su L'e-book nell'Europa continentale.

 
Burkina Faso… andata e ritorno. Irene Grandi apre Nature 2009
giovedì 16 aprile 2009
Testimonial più accreditati per passione e impegno le rockstar sono da sempre i principali promotori di progetti di solidarietà e impegno civile. Piccoli e grandi azioni che segnano la storia e la vita di migliaia di persone.
 
Direzione Mare - Le iniziative di «Mare Maggio»
giovedì 01 maggio 2008
Recuperare la marittimità di Venezia: un obiettivo importante che sta raccogliendo più voci in città.
 
Le radici di domani
mercoledì 01 ottobre 2008

 

Image
Trilok Gurtu (8 ottobre)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ne è passato di tempo da quel lontano 1930, anno in cui vide la luce il Festival Internazionale di Musica Contemporanea, prima manifestazione ad affiancare l'Esposizione d'Arte, che aveva caratterizzato la Biennale sin dalle sue origini.

 

Radici Futuro, titolo scelto dal nuovo direttore Luca Francesconi, è l’egida sotto la quale si raccolgono gli artisti del 52. Festival, per «riflettere su ciò che ha lasciato una traccia, a partire dai giovani che l’hanno raccolta, ne sono stati ispirati e hanno nutrito il nostro futuro possibile, ricollegandosi in questo percorso anche alla tradizione di Venezia e della Biennale».

 

A Venezia, dal 2 al 18 ottobre, saranno 77 i compositori sulla scena, per 34 concerti, con 13 grandi ensemble, 3 orchestre, 8 solisti e incontri, seminari, laboratori. Tra gli appuntamenti in programma, i primi due già brillano per l’intensità delle opere presentate.

 

Giovedì 2, al Teatro alle Tese risuoneranno le note e le sperimentazioni di Janulyte, Stravinskij, Tally e del maestro Luigi Nono, con i suoi splendidi voli attraverso gli spazi e oltre le distanze.

 

Il giorno seguente lo stesso luogo si riempirà delle atmosfere magiche e perfette dipinte dal pianoforte di Emanuele Arciuli, con la direzione del Maestro Arturo Tamayo e il sostegno dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che darà vita nuovamente al genio di Stravinskij - con Variations (Huxley In Memory)-, al Trionfo del Tempo e del Disinganno per pianoforte e orchestra di Michele dall’Ongaro, a Helmut Lachenmann e alla prima esecuzione italiana di Schreiben e alla splendida, emozionante, vibrante Metastasis del compositore, architetto e ingegnere greco Iannis Xenakis, scomparso prematuramente sette anni fa. Sette, come i minuti dell’opera: un crescendo stocastico che raggiunge impareggiabili vette auree, ove matematica e architettura di fondono nella loro sintesi naturale, la divina proporzione in forma di musica.

 

Allievo di Le Corbusier, non è difficile immaginare il “profeta dell’insensibilità” (così lo definì uno dei suoi maggiori ammiratori, Milan Kundera) redigere teorie secondo le quali l’alea diventa molto più di un semplice ‘caso’, ma piuttosto una probabilità interamente calcolata, ove le regole ‘biologiche’ vengono indagate e rese esplicite mentre il ritmo umano torna a combaciare con la spirale del Nautilus, o dei petali di una rosa. Variations di Stravinskij oltre ad aprire la serata, ne sarà anche la conclusione. La duplice esecuzione ricalca un’abitudine dell’autore stesso, ma è anche ‘un esperimento percettivo’ che tenta un nuovo approccio al brano e avvolge il pubblico in un continuum temporale strutturato.

 

I compositori interpretati da questa Biennale sono davvero numerosi e le scelte, a cavallo tra storia e contemporaneo, sono state fatte con incredibile cura e gusto. Non mancherà l’occasione di godere della magnifica e popolarissima arte musicale di Stockhausen, noto soprattutto come appassionato sperimentatore della musica elettronica e spaziale, nonché come autore di opere paradossali, né quella di assistere allo spettacolo di MusikFabrik e de La Fura dels Baus, sempre il 7 ottobre all’Arsenale.

 

E ancora Berio, Schönberg, Scelsi… Un tuffo rigenerante nella musica che, attraverso l’addome, restituisce l’uomo alla sua dimensione. Complimenti vivissimi a Luca Francesconi.

 

Alessandra Frontini

 

«52. Festival Internazionale di Musica Contemporanea»
Dal 2 al 18 ottobre
Info
www.labiennale.org 

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 181 - 240 di 246