VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Archivio
Archivio



Ecco le entrate archiviate per 0 0


Sarà, sarà... l'Aurora. Il teatro di Marghera travolto dalla crisi non si arrende
di Redazioneweb   
mercoledì 31 ottobre 2012

teatro_aurora.jpgÈ stata presentata oggi durante la conferenza stampa al Teatro Aurora, la nuova stagione di Teatro Contemporaneo che la compagnia Questa Nave a messo a punto per il pubblico di Marghera. Una stagione che, viste le premesse, ha dello straordinario già nel suo esistere. Senza nascondere una certa amarezza, infatti, Francesca D'Este spiega che dal 2010 i contributi pubblici destinati sono stati tagliati per il 40% e che nonostante la nuova stagione sia stata realizzata, non senza sacrifici e grazie a numerosi virtuosismi, questo non significa che sarà possibile ripetere tale prodezza il prossimo anno, come non è assolutamente certo che si riesca a portare a compimento nemmeno quella corrente, con le spese strutturali e le bollette da pagare in arrivo. Un grido d'aiuto quello della compagnia Questa Nave, senza recriminazioni né rassegnazione, ma con la chiara intenzione di comunicare la gravità della situazione senza mezzi termini, perché recuperare risorse per le attività culturali di questi tempi è pressoché impossibile, ma non si deve e non si può rinunciare a un luogo come il Teatro Aurora in una municipalità come Marghera che ha sete di vita culturale e che più di altre si è dimostrata terreno fertile alle proposte più svariate.

 

Con questi preambolli e la presenza ingombrante della crisi economica, comodamente piazzata 'prima fila', non ci si aspettava certo che la nuova stagione del Teatro, a dispetto di tutto ciò, si presentasse tanto ricca e innovativa riconfermando il suo ruolo irrinunciabile per la città.

 
Inizio cantiere. Ca’ Foscari al lavoro tra innovazione e sperimentazione
di Redazioneweb   
lunedì 22 ottobre 2012
nievo.jpgSempre più ricca e coinvolgente la Stagione del teatro universitario di Santa Marta che punta moltissimo quest’anno sul «Cantiere Ca’ Foscari», progetto diretto da Elisabetta Brusa che apre la stagione il 24 ottobre con l’adattamento teatrale del testo di Ippolito Nievo Storia filosofica dei secoli futuri. Una scelta ricercata, realizzata con una ventina di studenti, quella della regista, che fa rispondere la voce di Chiara Clini al nome di Vincenzo Bernardi di Gorgonzola, in omaggio a Nievo e alla sua capacità di leggere la vita nella sua totalità.
 
Spettacolo in Corso. Presentata la nuova stagione del teatro mestrino all’insegna della qualità
di Redazioneweb   
venerdì 19 ottobre 2012
schiaccianoci.jpgPresentata ieri la nuova stagione del Teatro Corso di Mestre, che riapre i battenti al pubblico dopo l’edificante esperienza di una prima stagione che non ha certo mancato di dare più di qualche soddisfazione. Una proposta ricca e variegata quella del teatro di Corso del Popolo che non vuole certo porsi come concorrente del Toniolo ma, al contrario, grazie ad una coordinazione programmatica e a una particolare accuratezza nelle scelte, intende ampliare la l’offerta teatrale cittadina con una stagione bilanciata ed omogenea che prevede 8 spettacoli in tutto da dicembre a marzo, pensati per soddisfare ogni categoria di pubblico.
 
Zero a chi? Si accendono i riflettori sulla poliedrica stagione del teatrino indipendente di Spinea
di C. S.   
giovedì 18 ottobre 2012
orlando.jpgMancano pochi giorni all’apertura della stagione 2012/13 del Teatrino Zero, giovane spazio artistico indipendente, in località Crea a Spinea, nato per volontà del collettivo Teatroasincrono lo scorso anno con l’intenzione di creare un luogo in cui presentare e rappresentare differenti forme d’arte, dagli spettacoli teatrali ai concerti, dalle letture alle presentazioni di libri, ma anche mostre, installazioni e workshop. Vista la riuscitissima prima stagione, coronata da numeri più che soddisfacenti, la direzione del teatro ha deciso di mantenere la stessa linea programmatica anche per quest’anno proponendo una ricca rassegna estremamente variegata, sia per la tipologia di proposte culturali che per la diversa provenienza degli artisti, abbracciando l'intero territorio nazionale.
 
Da ieri a domani. Il Fondamenta Nuove accoglie il pubblico con due preziose anteprime di stagione
di Redazioneweb   
mercoledì 17 ottobre 2012

pontetette.jpgSta per alzarsi il sipario sulla nuova stagione del Teatro Fondamenta Nuove che si presenta al pubblico con due appuntamenti da non perdere che anticipano l’apertura ufficiale di novembre. Partendo dai nizioleti (i tipici cartelli stradali veneziani, in italiano “lenzuolini”) il Centro Donna del Comune di Venezia offre al pubblico un’audace e surreale lettura scenica che accompagna lo spettatore alla scoperta dell’antico universo delle donne veneziane, eccentriche ed eccessive, nobildonne o popolane, meretrici o muneghe (monache), che di questa città hanno fatto la storia lasciando ‘tracce’ indelebili.

 

Lo spettacolo Toponomastica al femminile in scena giovedì 18 ottobre alle ore 18, è stato realizzato con il gruppo VociperLeggere e racconta il fascino della donna veneziana attraverso la rilettura di documenti storici e della grande poesia di Gaspara Stampa, Veronica Franco, i sonetti del Goldoni, la ricerca linguistica di Andrea Zanzotto, la forza narrativa di Ugo Riccarelli e Melania Mazzucco, i carteggi d’epoca, le leggende veneziane.

 
Martire per l’epica. Riprendono gli spettacoli del giovedì alla Fondazione Cini
di Filomena Spolaor   
lunedì 15 ottobre 2012
florencejackins1.jpgNel collasso dell’economia mondiale, il Gestus di attori di legno rivelato da un testo ideologico di Brecht sul periodo della crisi americana del 1929, è metafora sociale del teatro epico. Il Centro Studi per la Ricerca Documentale sul Teatro e il Melodramma Europeo promuove presso la Fondazione Cini lo spettacolo musicale di marionette per adulti Santa Cecilia dei Macelli (una voce che “poco fa”) rappresentato da La Fede delle Femmine, compagnia che opera nel teatro d’animazione musicale, e curato dalla regista Margot Galante Garrone. Le musiche comprendono canzoni popolari americane della cantante lirica statunitense Florence Jenkins, vissuta nella prima metà del Novecento famosa per le sue stonature. Nella parodia del dramma brechtiano, le sue incredibili performance, incrociate ad alcuni brani tratti dall’opera I puritani e I cavalieri di Vincenzo Bellini, cantati da Maria Callas, amplificheranno i ‘macelli’ della novella Santa dei Musicisti, gli orrori che stanno insanguinando il mondo: dall’abbattimento delle Twin Towers ai macelli di animali veri e propri, ai naufragi, ai disastri naturali come i terremoti.
 
Teatro partecipato. Al via «Transgenerazioni» la nuova stagione del Groggia
di Chiara Sciascia   
lunedì 15 ottobre 2012
favolevideotelefono.jpgTransgenerazioni. Parola complessa da scrivere o sillabare per un bambino, ma anche da riconoscere leggendo quando la vista si abbassa un po’ con l’età. Da un capo all’altro della vita, passando per tutto quello che c’è in mezzo, questo il percorso che il Teatro Groggia ha scelto di intraprendere e seguire durante questo secondo anno di ripresa attività. Il Groggia vuole essere un ‘teatro popolare’ che si rivolge e coinvolge la gente, i cittadini, i ‘veneziani viventi’ perché a loro appartiene, e tutti sono chiamati a usufruire e contribuire con le proprie idee in egual misura. Forte del suo essere un caldo e pulsante cuore della città, trovandosi in una delle zone di Venezia maggiormente ‘vissute’ dalla cittadinanza, con nelle vicinanze il centro sportivo, la ludoteca e la scuola di italiano per stranieri, il Teatrino Groggia si è rivelato il punto di incontro ideale, attorno al quale si stringono diverse generazioni.
 
Lo sguardo altro della Plip. Tutti gli eventi e gli ospiti dell'autunno al Centro di Carpenedo
di C.S.   
mercoledì 10 ottobre 2012

finardi2.jpg

 

Ai giornalisti seduti attorno ad un tavolo apparecchiato della nuova, originale Osteria Bio-Solidale - tra l'orto verticale, realizzato con bottiglie vuote, e lavagne che illustrano, ad esempio, come i bicchieri siano stati ottenuti con materiali di recupero - è stata presentata ieri la nuova stagione di eventi culturali della Centrale Plip di via San Donà a Mestre. Gli spazi del centro polifunzionale, da sempre dedicati a realtà associative, laboratori e attività economico-sociali, ospiteranno quest'inverno una selezione di eventi di interesse culturale e creativo che non solo sono in accordo con quella che è la natura della Centrale, ma che in più la valorizzano facendone rendendola ancora più interessante agli occhi della cittadinanza che avrà l'occasione di partecipare a laboratori, spettacoli e incontri con ospiti di richiamo.

 
Tragico? Un classico… Dall’Ade al Paradiso la rassegna diretta da Nekrosius all’Olimpico
di (Filomena Spolaor   
giovedì 04 ottobre 2012
caligola_persito.jpgInizia ispirandosi ai versi virgiliani sul ritorno di Enea dall’Ade, il «65° Ciclo di Spettacoli Classici» al Teatro Olimpico di Vicenza, di cui il regista lituano Eimuntas Nekrosius è direttore artistico. Sul fil rouge del viaggio dalla dimensione terrena a quella celeste, dalla caduta alla resurrezione, il suo Paradiso dantesco inaugura la rassegna. Se lo spettacolo esprime l’eterna fatica dell’uomo di vincere la forza di gravità e raggiungere nobili modi di esistenza, allo stesso modo le rappresentazioni classiche scelte dal maestro conducono alla spiritualità.
 
Horror vacui. Il ‘teatro necessario’ di Sangati per Goldoni In.Off
di Filomena Spolaor   
giovedì 04 ottobre 2012
buco.jpgIl Teatro Stabile del Veneto inaugura la stagione del Teatro Goldoni con una produzione che dà spazio alle giovani realtà teatrali. Nella sala In.Off, fino al 10 ottobre, debutta Buco, un testo scritto e diretto da Giorgio Sangati, diagnosi antiretorica che si oppone allo stato di crisi e sterilità della drammaturgia contemporanea. Ad incarnare la pièce sono Anna Tringali, Eleonora Panizzo, Giacomo Rossetto e Massimiliano Mastroeni di Teatro Bresci, compagnia vincitrice nel 2011 del Premio Off con lo spettacolo Malabrenta.
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Pross. > Fine >>

Risultati 61 - 120 di 360

:agenda teatro

    26|05|2017
  • STOMP
    Teatro Goldoni - Venezia
    "Eventi Speciali"
    Stomp Productions - Glynis Henderson Productions  in collaborazione con Terry Chegia   

  • 27|05|2017
  • STOMP
    Teatro Goldoni - Venezia
    "Eventi Speciali"
    Stomp Productions - Glynis Henderson Productions  in collaborazione con Terry Chegia   

  • 28|05|2017
  • STOMP
    Teatro Goldoni - Venezia
    "Eventi Speciali"
    Stomp Productions - Glynis Henderson Productions  in collaborazione con Terry Chegia