VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Archivio
Archivio



Ecco le entrate archiviate per 0 0


Piatto ricco… Un Rivolta goloso e multigusto da divorare avidamente
di Chiara Sciascia   
mercoledì 02 novembre 2011

breal.jpgTroppe cose da dire e troppo poco spazio a disposizione, così, pur ingabbiata in queste poche righe, tenterò di presentare il variegato menu messo a punto da quel calderone di idee e progetti che è ormai il Rivolta P.V.C. Difficile che questo mese qualche avventore non venga soddisfatto perché davvero ce n’è per tutti i gusti…

 

Partirei, cronologicamente parlando, da quel goloso e nutriente antipasto alternative rock, servito il 5 novembre, che porta il nome Verdena: la band bergamasca tra le mura del Rivolta ci regala una delle ultime date, l’unica nel Triveneto, del fortunato tour Wow! prima di dedicarsi al prossimo album.

Leggi tutto...
 
Club'n'Roll#ottobre | Nightlife tips from :Venews
di Chiara Sciascia   
giovedì 03 ottobre 2013
londrabar.jpgVENEZIA

Londra Palace Hotel_Un distacco dall’estate meno traumatico quello offerto dal rinomato albergo veneziano, con le serate musicali sotto la splendida veranda del LondraBar, in Riva degli Schiavoni. Live music a partire dalle 19.30, per celebrare il rilassante rito dell’aperitivo con i cocktails dell’head bartender Marino Lucchetti e gustare le specialità dello chef Loris Indri del Ristorante Do Leoni. Per ottobre due serate a tema: El alma de Cuba tra ritmi esotici come guajira, bolero, mambo e latin jazz (5), e Tu vuò fà l’americano, un omaggio all’originale swing italiano da Carosone a Buscaglione (12). www.londrapalace.com
Leggi tutto...
 
A-live sounds. A Vascon il meglio dell'indie italico con 2 chicche blues USA
di Gianluca Marcato   
giovedì 10 giugno 2010
zilli.jpgÈ vero che la crisi di questi ultimi tempi sta investendo luoghi e persone in tutto il paese ma spegnere la musica è davvero impossibile. Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento nato dall’impegno dei volontari del Gruppo Ricreativo Culturale 86 che da 25 anni organizza feste tradizionali tipiche ma anche manifestazioni che escono dall’ordinario, ricche di contenuti artistici e culturali. In questa direzione si muove lo spirito della Festa d’Estate di Vascon che, alla sua ventitreesima edizione, segue un percorso che si snoda attraverso diversi generi musicali, presentando un cartellone di artisti italiani e internazionali molto particolare: lo start up il 18 giugno con Giuliano Palma & The Bluebeaters, si prosegue poi in compagnia di Nina Zilli, Statuto e Kenny Neal, bluesman polistrumentista nato e cresciuto all’insegna del blues del padre. Spazio alla musica di casa nostra poi con i Marta sui Tubi, una delle maggiori band italiane della scena indie, e con i caotici e attivissimi Zen Circus ribattezzati dall’autorevole magazine «Rumore» come “l’ultima vera punk band nostrana”.
Leggi tutto...
 
Deposito autorizzato. A Pordenone un club… d’autore
di Davide Carbone   
martedì 08 novembre 2011
thecrookes.jpgMi arrendo in partenza e non senza rammarico. Già, perché dopo svariati tentativi alzo bandiera bianca e rinuncio a catalogare il Deposito Giordani, tanto armoniosamente eterogenei risultano essere i suoi spazi e gli artisti invitati di mese in mese ad occuparli.

A partire da The Venue, spazioso salone in grado di ‘cambiarsi d’abito’ a seconda dell’appuntamento, sia esso una festa privata, un concerto, un dj-set o un convegno. Scettici? Beh, sentite un po’ qui: il 4 del mese sa di combat-folk grazie all’arrivo dei Modena City Ramblers, compagni di viaggio da vent’anni e giunti al dodicesimo album realizzato con la forza di chi è ben consapevole dei propri mezzi e sa bene come dosare aggressività e dolcezza.
Leggi tutto...
 
Back to the origins. Il Teatro degli Orrori torna a ‘casa’ dopo l’ultima fatica discografica
di Alberto Rainer   
venerdì 13 aprile 2012
pierpaolo-capovilla4564623.jpgLa programmazione di aprile del Rivolta p.v.c. si presenta estremamente interessante per la presenza di alcuni dei nomi più significativi dell’attuale scena musicale italiana. Si comincia sabato 14 aprile con il dj-set dei Crookers - all’anagrafe Francesco Barbaglia detto “Phra” e Andrea Fratangelo detto “Bot” - duo di dj-produttori italiani, richiestissimo anche a livello internazionale, che promette di regalare una serata all’insegna del ballo e del divertimento. Il 20 aprile sarà la volta delle classiche atmosfere dub e della straordinaria sezione fiati degli inglesi Zion Train Sound System, accompagnati per l’occasione da Moa Ambessa. Ma la serata da segnare col circoletto rosso sul calendario è sicuramente quella di sabato 28, perché vedrà il ritorno a casa dei Teatro degli Orrori. Nati nel 2005 proprio in una sala prove di Marghera come progetto parallelo di One Dimensional Man (Pierpaolo Capovilla, Francesco Valente, Giulio Bavero) e Super Elastic Bubble Plastic (Gionata Mirai), i Teatro degli Orrori si sono ritagliati in questi anni, con la loro miscela di alternative e noise rock, un posto centrale nella musica italiana, arrivando ad occupare con l’imprescindibile A Sangue Freddo il trentesimo posto nella classifica dei cento dischi italiani più belli di sempre scelti dalla rivista «RollingStone».
Leggi tutto...
 
A lot to smile about. Mojo Morgan e Supersonic sul palco del Rivolta
di Chiara Sciascia   
mercoledì 28 marzo 2012
mojo.jpgAbbiamo preso atto, non senza un certo dispiacere, che David “Rasta” Hinds, non ci avrebbe raggiunto sul palco del Rivolta per l’ultimo sabato reggae del mese… ma la sorpresa di questa eccellente ‘sostituzione in corsa’ ha spazzato via in fretta ogni cruccio ed è senza rimpianti e con grande entusiasmo che Marghera e il suo popolo red, gold and green si prepara ad accogliere la più grande reggae night di fine marzo che porta in città niente di meno che l’incredibile jamaican appeal di Mojo Morgan, seguito per l’occasione dai Supersonic, uno dei sound system più prestigiosi d’Europa.
Leggi tutto...
 
Creativity… landed. Al Vega il nuovo crocevia di arte e musica che conquista la notte
di C.S.   
martedì 08 ottobre 2013
servant_spazioareo.jpgCon un giustificato entusiasmo la città ha accolto Spazio Aereo, il nuovo circolo Arci inaugurato lo scorso 26 settembre presso le Pleiadi del Vega, alla fine del Ponte della Libertà. All’interno di un parco tecnologico e scientifico, in un contesto industriale e urbano di confine, Spazio Aereo non poteva che proporsi come luogo indipendente di produzione multidisciplinare, una realtà associativa che vuole farsi promotrice delle eccellenze creative del territorio, rispondendo a una sempre crescente necessità di tessere ed esprimere nuove relazioni artistiche e sociali.
Leggi tutto...
 
Wah Wah, Saturday Indie Club
di Emanuele Salvini   
giovedì 15 novembre 2007

Lo storico TAG rinnova il sabato sera mestrino.

Leggi tutto...
 
Storie italiane. NAC lungo i bordi del rock
di Redazione   
venerdì 05 dicembre 2008
«Largo alle band italiane veterane!» è il monito del programma di dicembre del New Age Club. Si parte il 6 dicembre con i Punkreas, la più famosa band punk italiana, 14 dischi al loro attivo, esempio di granitica solidità dei suoi membri (un solo cambio in circa 20 anni di attività sui palchi di tutta Europa).
Leggi tutto...
 
Sound’s knights. La notte del Muretto: da Luciano a Liebing tra house, techno e minimal
di Raffaele Avella   
giovedì 06 giugno 2013
liebing.jpgNon è concepibile iniziare a vivere l’estate senza la discoteca Il Muretto di Jesolo. Dal 1961 è il centro nevralgico della nightlife del Nordest e punta di diamante del clubbing jesolano. Anche per il 2013 non rinuncia al suo scettro di re del sabato notte, la serata dedicata ai più grandi dj internazionali, acclamati da un pubblico variegato proveniente da tutta Italia: giovani dai 18 ai 35 anni che si concentrano solitamente nella main room e una clientela più adulta che si ‘rifugia’nel privè sulla terrazza esterna.
Leggi tutto...
 
New in town. F30, il ‘nuovo veneziano’ che delizia i sensi
di C.S.   
giovedì 12 settembre 2013

295631_425215254177377_1865760510_n.jpgAccolto come una ventata di aria fresca in città, il nuovo F30, ristorante, pizzeria, caffetteria e wine bar, ha già conquistato veneziani e turisti, compresi gli esigentissimi adepti di TripAdvisor che lo hanno proiettato al 24simo posto della classifica tra gli oltre mille ristoranti veneziani presenti sul sito.

Leggi tutto...
 
Reunion di giganti e amanti tristi. Il sound gotico degli SLAG al Totem
di F.D.S.   
venerdì 10 aprile 2009
Dopo sei anni di assenza dai palchi italiani, arrivano al Totem di Vicenza i Sad Lovers And Giants. Gli SLAG sono stati una delle band di culto della scena post-punk britannica. Originariamente legati agli stilemi progressive e folk, hanno maturato un sound romantico e malinconico, riconducibile all'estetica della new wave e sottilmente attraversato da uno spleen gotico.
Leggi tutto...
 
Yes, I Rock! Tutte le declinazioni del genere sviscerate in puro american style
di F.D.S.   
martedì 06 aprile 2010
silvermtzion.jpgNell’amplissima e un po’ misteriosa comunità del post-rock i Silver Mt. Zion rientrano di pieno diritto: loro sono un’emanazione diretta della mitica band di Montreal Godspeed You! Black Emperor, che per primi declinarono uno dei topoi del post-rock: lunghe suite lente ed epiche che finiscono in un crescendo di rabbia e disinformazione.
Leggi tutto...
 
Norvegian mood. Tutte le declinazioni del rock al New Age
di F.D.S.   
lunedì 06 maggio 2013
motorpsycho1.jpgBent Sather inizia a suonare musica nella sua città, Trondheim, in Norvegia, alla fine degli anni ‘80, col suo compagno di liceo Hans Magnus Ryan. Nascono così i Motorpsycho (nome tratto da un indimenticato film di Russ Meyer), uno dei gruppi più cult del rock alternativo europeo, che forse avrebbe meritato di più. Nel corso della loro carriera  più che ventennale, il gruppo norvegese ha declinato tutti gli stilemi dell’eclettismo sonoro spaziando da un moderno hard rock, quasi grind, delle prime prove discografiche, ad approcci venati di folk o di pop psichedelico, per arrivare alle ultime prove, caratterizzate da numerosi riferimenti prog e space rock.
Leggi tutto...
 
New Age, old school. Il folk rock itinerante di De Gregori fa tappa a Roncade
di Davide Carbone   
venerdì 30 settembre 2011
degregori.jpgEbbene sì, lo confesso. Dopo aver appreso la notizia le ho pensate un po’ tutte: omonimia, errore di stampa o refuso del web, scherzo ordito da qualche burlone... Niente di tutto questo, anzi.

La cosa potrà sembrare insolita ma è seria, serissima e destinata a restare per parecchio tempo nella memoria e nelle orecchie di chi avrà la fortuna di partecipare a uno di questi ‘piccoli’ happening: il palcoscenico di Roncade si prepara ad accogliere “Il Principe dei cantautori”, quel Francesco De Gregori uscito più ringalluzzito che mai dal monumentale Work in Progress Tour in compagnia del fedele amico Lucio Dalla, in una fortunatissima replica della tournée Banana Republic, sodalizio artistico che portò a un disco, a un film e al pezzo Ma come fanno i marinai (su, che lo state già canticchiando…).
Leggi tutto...
 
Following… the islands! Alla Giudecca e a Sacca Fisola torna il Festival delle Arti
di Chiara Sciascia   
mercoledì 11 settembre 2013

festivalarti.jpgIl «Festival delle Arti» nasce dalla fibrillante attività culturale e sociale che da sempre attraversa e mantiene vive l’isola della Giudecca e la vicina Sacca Fisola che, per il terzo anno, ospiteranno dal 13 al 15 settembre la mirabolante kermesse diffusa e cucita ad hoc sul tessuto cittadino.

 

«Isole in Movimento» il tema di quest’anno, rappresentato dal vivace logo con girandola realizzato da Claudia Miotti e Michele De Marchi che hanno vinto il concorso grafico abbinato al Festival. Dall’energico movimento-movimentazione di queste isole prenderanno vita spettacoli, mostre, momenti di aggregazione e attività culturali e sociali di ogni tipo. Il 12 settembre al Centro CZ95 – sede dell’esposizione fotografica del collettivo Never Again sul tema delle donne – ha inizio l’anteprima con proiezioni, letture poetiche, il laboratorio teatrale di Paola Bruna e la musica di Alibi Duo e Woman Back from Hollywood.

 

Ma questo è soltanto un assaggio perché la manifestazione ha raccolto centinaia di adesioni da parte di artisti di ogni genere, mettendo a punto un ricchissimo programma per cui si consiglia un’attenta occhiata al sito. Ad esempio in Corte dei Cordami si può assistere alla proiezione di alcuni corti, tra cui il film presentato dalla Associazione Vixen sulla resistenza a Venezia, mentre il Condominio Dado vicino a Campo Junghans partecipa tramutandosi in una grande installazione artistica.

Leggi tutto...
 
Spiagge elettroniche
di Raffaele Avella   
giovedì 02 luglio 2009
nightlife_apertura.jpgSe non fosse per l’estate, sarebbero poche le occasioni per stare la sera a ridosso del mare ad ascoltare e ballare dell’ottima musica insieme a migliaia di altre persone. È uno dei momenti più belli delle notti estive, un cielo ricoperto di stelle, visi radiosi scaldati dal sole (e dai drink) e i migliori deejay del momento a creare la colonna sonora perfetta della serata. Per non allontanarsi troppo dal litorale veneziano, Jesolo è uno di quei luoghi tipici dove quest’anno è possibile imbattersi in questo tipo di emo-raves, a cominciare dai primi giorni di luglio.
Leggi tutto...
 
New Age Ouverture. Roncade sempre più indie
di Cristian Camillo   
martedì 09 settembre 2008
Riaprono esattamente il 13 settembre i battenti del New Age Club di Roncade con il tradizionale Sonic Open Day, per una notte movimentata da vari Djs che si alterneranno facendo ballare il pubblico fino all’alba.
Leggi tutto...
 
Night brotherhood. Terrazzamare & Muretto, un sodalizio su cui scommettere
di C.S.   
lunedì 06 maggio 2013
fritz-kalkbrenner.jpgÈ tempo di reazione positiva, di riscossa e di cambiamento in risposta ai tempi infinitamente travagliati. A Jesolo, la brezza marina profumata d’innovazione non si è fatta attendere più di quest’estate ritardataria, e si può riassumere in una sigla soltanto: P&P, ossia la nuova direzione artistica Parente & Pinton. Praticamente imbattibile nella connessione con il Muretto – che li rende quasi un unico grande polo del divertimento ‘dal tramonto all’alba’ – il Terrazzamare scommette ora sulla buona tavola, ampliando l’offerta ed esaltando ancor di più la splendida scenografia naturale della Spiaggia del Faro. Non solo aperitivo e night dance, dunque, con la nuova Terrazza Kitchen e la sua proposta di piatti unici, serviti in abbinamento a giochi di gusto finger food, per una cena dinamica e informale da gustare rimirando il mare, immersi in una piacevole atmosfera lounge. Per la parte musicale il venerdì è total 90s, mentre il sabato la selezione a quattro mani Parente-Grassetto fa rivivere i fasti del commercial house; e, naturalmente, il ‘fisiologico’ aperitivo domenicale, con dj-set e special guest di respiro internazionale.
Leggi tutto...
 
Circuito elettrico
di Raffaele Avella   
lunedì 02 marzo 2009

 

Image

 

Un circuito culturale non turistico, lontano dagli spettacolini in crinolina e dai bar over price, è quello che è in grado di offrire il Centro Culturale veneziano Il Boldù, nato nel 2001 per iniziativa di un gruppo di volontari dell’associazione Sumo. Si trova nei pressi della bellissima chiesa di Santa Maria dei Miracoli a due passi da campo San Bortolo.

Leggi tutto...
 
Spring vibrations
di Sergio Collavini   
martedì 02 marzo 2010

winter.jpgCalendario molto eterogeneo nel mese di marzo al New Age Club di Roncade (Tv). Ce n’è davvero per tutti a cominciare dal cowboy albino Johnny Winter (chissà se porta ancora i capelli lunghi bianchissimi), leggenda del blues. Classe 1944 è un maestro della slide guitar e vederlo insieme a Eric Sardinas e la sua celebre Dobro giovedì 4 è un’occasione unica. Venerdì 5 marzo: Sbainight! Nel 2005 un gruppo di amici di Bassano decide di organizzare una festa di capodanno. Riesce talmente bene che decidono di esportare il ‘prodotto’. Da allora, nei principali club del Triveneto, le Sbainights sono delle serate a marchio garantito: divertimento puro. Prevedibile sabato 6 il sold out per il gig dei Lacuna Coil. I milanesi guidati dalla grintosa Cristina Scabbia sono abituati a ben altre arene; interessante però vederli in una dimensione da club, dove luci ed effetti saranno per forza di cose ridotti al minino e sarà la musica assoluta protagonista. Altra leggenda sabato 13 marzo in una delle tre uniche date italiane: Les Claypool. L’ex bassista dei Primus (beh, forse sono gli altri Primus a essere suoi ex musicisti) è uno degli artisti che hanno fatto la storia del rock in anni recenti.

 

 

Leggi tutto...
 
Very New Age
di Sergio Collavini   
venerdì 09 maggio 2008

 

ImageIl rapper Fabrizio Tarducci, in arte Fabri Fibra, nel mese di maggio apre al New Age un bel trittico tutto italiano di concerti. Il 9 sarà la volta di Caparezza che presenta il suo particolare omaggio al ’68 nel 40° anniversario: Le dimensioni del mio caos, uscito l’11 aprile, si propone di raccontare in musica le tappe salienti di un anno che ha cambiato il mondo.

Leggi tutto...
 
Al Vapore mitiga l'autunno con i suoi live indoor
di Chiara Sciascia   
martedì 27 ottobre 2009

alvapore.jpgLo  storico locale di via Fratelli Bandiera ha riaperto i battenti ed è pronto ad aiutarvi a scrollarvi di dosso quei resti di malinconia tipica di fine estate. La programmazione live del mese di ottobre è così consolatoria da far dimenticare anche l'arrivo dell'autunno. Partenza il 2 ottobre con i Margareth, che ci conducono alla riscoperta del pop con contaminazioni moderne del tuttto originali. Sabato 3 si balla con la Bandorchestra55, insolita formazione dal repertorio divertente e singolare che miscela generi diversi in un'atmosfera etnica davvero imperdibile.

 

 

Leggi tutto...
 
Ruggiti rock. Due ‘vecchi’ leoni sul palco dell’Unwound
di F.D.S.   
giovedì 03 dicembre 2009

mikewatt.jpgVecchie glorie del rock tornano tra noi mortali sul palco dell’Unwound di Padova. Il 4 dicembre Mike Watt si esibisce con alcuni musicisti italiani. Chi è Mike Watt? Ma è l’ex bassista dei Minutemen e dei fIREHOSE: i Minutemen furono negli anni ’80 una hardcore punk band di San Pedro CA, il cui doppio album Double nicks on the dime del 1984 è tuttora considerato uno degli album più innovativi e seminali di quel periodo. La spettacolare carriera dei Minutemen si schiantò la notte di Natale 1985, quando morì il chitarrista Dennes Boon. Il bassista Mike Watt, che era in fondo la struttura portante del sound, rimase comunque sulle scene e dimostrò anzi una vitalità sorprendente fondando i fIREHOSE (sic), con cui arrivò fino al 1994. Insomma, un leone della savana ancora in attività…

Leggi tutto...
 
…eppur (qualcosa) si muove. Terraferma? Terramossa!
di Elena Furlanetto   
martedì 03 febbraio 2009

Una rete di locali tra i più cool dell’entroterra veneziano, la voglia di smuovere lo stereotipo di ‘terraferma’, una sessantina di eventi nell’arco di tre mesi. Il progetto «Terramossa» abbraccia le realtà di Mirano, Noale, Scorzè, Dolo, Mira, Martellago, Santa Maria di Sala, Salzano, Mestre, Marghera e Spinea proponendo calde serate di buona musica ed enogastronomia; internazionali quanto profondamente veneziane.

Leggi tutto...
 
The wickedest night in town. Il ‘cattivo’ bolognese al Torino@notte
di C.S.   
mercoledì 16 novembre 2011

wickeda.jpg

Clubbing a Venezia come a Bologna grazie al Torino. Sembra un arzigogolato ‘vaneggio’ geografico ma non lo è, anzi piuttosto un indizio, direi, per darvi modo di capire cosa bolle nel calderone del mitico locale in Campo San Luca. Una vera chicca da leccarsi le orecchie spunta infatti nel già variegato programma del Torino@notte che venerdì 25 novembre, in collaborazione con 9 Lives, presenta The Wickedest Night in Town! con un animatore d’eccezione che non poteva essere che lui: Wicked A.

Leggi tutto...
 
Young, wild Club. International crossover di generi per il maggio del Pop Corn
di Sergio Collavini   
giovedì 03 maggio 2012
gooseswitn.jpgIl mese scorso sono andato al Pop Corn Club di Marghera per la prima volta (confesso). La leggenda dei Pretty Things era una calamita irresistibile. Facile da raggiungere da Mestre e da Venezia, anche in autobus, e abbastanza semplice anche per chi arriva da fuori (uscendo dalla tangenziale è un attimo), il Pop Corn è stato senz’altro una piacevole sorpresa. Ampio, con un bel palco da un lato e il fornito bancone del bar su quello opposto, il dj in alto (dove deve stare), un ottimo impianto e, in più, si parcheggia agevolmente nei dintorni. Il locale Arci propone una programmazione varia ed interessante; a maggio segnalo sabato 12 i belgi Goose con il loro electro-dance-punk dall’attitudine rock. Venerdì 18 giocano in casa i Love in Elevator, la scelta di Anna Carazzai (unica superstite dell’originario nucleo quasi all female) di cantare in italiano nell’ultimo lavoro I giorni dell’assenza, li propone ad un pubblico più vasto e chissà che non ci sia anche un nuovo album in arrivo. Il 19 torna la serata Drop the Bass, stavolta con il dubstep degli inglesi BAR9, mentre il 25 è Venice Dub Club special edition con Dread Lion e Moa Ambessa impegnati nel Clash of the Veterans. Infine il 26 la serata presentazione del Venice Industries Festival del qualce ci occuperemo senz’altro nei prossimi numeri.
Leggi tutto...
 
Carla canta...
di F.D.S.   
mercoledì 21 maggio 2008

 

ImageCom’è il mese di maggio all’Interzona di Verona? Fatto di autentiche gemme sonore: il 24 ci sarà il concerto di Carla Bozulich, una delle artiste più intense e laceranti apparse nell’ultimo decennio.

Leggi tutto...
 
I ‘duri’ di Sherwood. Musica, spettacoli, idee: Padova è il trionfo dell’indie-social
di Giulia Zornetta   
martedì 11 giugno 2013
sherwood1.jpgNonostante le sorti avverse del panorama dei festival musicali estivi, che hanno peraltro visto la recente soppressione sia dell’«Heineken Jammin’ Festival» sia del milanese «Rock in IdRho», oltre che del «Gods of Metal», rimandato al 2014, lo «Sherwood» di Padova resiste. L’appuntamento al parcheggio dello stadio Euganeo, che si apre il 12 giugno per concludersi il 12 del mese successivo, mantiene anche per quest’anno la propria autonomia, frutto della collaborazione tra i centri sociali del Nord Est e un nugolo di associazioni di volontariato. In stretta coerenza con questa realtà, la scelta della programmazione ha preso in considerazione più il contesto del festival in sé che i grandi nomi del panorama musicale. Tra questi, l’organizzazione è riuscita comunque a richiamare artisti del calibro dei NoFx , che saranno infatti presenti sul palco domenica 16 giugno.
Leggi tutto...
 
Is this the end? Il Village strizza l’occhio ai Maya per un’estate senza fine
di C.S.   
lunedì 04 giugno 2012
batisto.jpgCi sono poche cose certe nella vita: che il mondo, come ora lo conosciamo, finisca il 21 dicembre 2012 non è tra queste. Quello che invece è certo, è che la 14. edizione del «Marghera Estate Village» ci farà compagnia anche quest’anno al Parco Panorama per quasi tre mesi, dal 6 giugno al 26 agosto, e questo sì è uno spettacolo da fine del mondo. Il tema dell’estate, infatti, danza scaramanticamente sulle funeste note della profezia Maya e, se fine deve essere, tanto vale dunque che sia ‘lieta’, cominciando dall’aperitivo ‘anticrisi’ a un euro, dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 20, per proseguire con una cena speciale con gli amici, tra una bruschetta al Vapore, una pizza al Simply Blonde, una frittura Al Buso, un cous cous al Teranga e, perché no, un gustoso kebab da Aladino.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 181 - 240 di 273