VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Archivio
Archivio



Ecco le entrate archiviate per 0 0


Black rock storm
di F. D. S.   
martedì 05 aprile 2011

blackmountain.jpgTra la ricchissima programmazione di aprile del New Age di Roncade si possono individuare due momenti di alto livello che definiscono due modi diversi ma non opposti di interpretare il rock e la sua dimensione storica: il rock come eterno ritorno, rappresentato dal concerto dei Black Mountain, il 6 aprile, e il rock come sogno pop rappresentato dal concerto dei Blackfield il 21. Giunti al loro terzo lavoro discografico, Wilderness heart (2010), i Black Mountain, canadesi di Vancouver, rappresentano una fortissima testimonianza dell’ultimo decennio sulla persistenza e sulla disseminazione di un rock mutuato in modo scientifico da quello degli anni Settanta: l’hard rock dei Black Sabbath, dei Deep Purple e degli Zeppelin che va a braccetto con quello psichedelico versione East Coast (Jefferson, ad esempio), con spruzzatina finale di un po’ di folk lisergico.
Siamo esattamente all’interno di una matrice di derivazione di approcci e di ‘sentire comune’ propri del rock di 40 anni fa e, al contrario, non direi che ci troviamo nel bel mezzo di una mera e banale ricopiatura scolastica e stantia.

 

Tuttavia, tutto – dico proprio tutto - quello che esce dai solchi dei dischi dei Black Mountain è comunque un déjà vu, un’esperienza d’ascolto che, accanto alla piacevolezza oggettiva dei brani, non può non costringerti a fare i conti con il passato e si lega immediatamente a una fortissima pressione dei ricordi che orientano il pensiero verso una domanda: «Ma dove l’ho ascoltato prima? Ma chi mi ricordano?». E, spulciando tra le fonti del web e delle riviste di settore, emerge, quasi sempre, un identico dubbio di fondo, che ci fa chiedere se realmente una musica che si ispira alle fonti sonore di circa 40 anni fa possa davvero dare vita al disco migliore dell’anno o comunque a qualcosa di indimenticabile.

Leggi tutto...
 
Il villaggio della notte. Marghera Estate Village, la piazza delle "vacanze live"
di Gianluca Marcato   
mercoledì 08 luglio 2009

nightlifr_village.jpg

Se vi siete persi gli appuntamenti di giugno, c’è ancora tempo per godersi grande musica in un’atmosfera rilassata all’interno del grande spazio del Marghera Estate Village. A farla da padrone per i mesi di luglio e agosto sono ancora le cover band di grandi artisti internazionali come Deep Purple, Genesis, U2, Carlos Santana, Beatles, Rolling Stones, Bob Dylan, Pink Floyd e di autori italiani come De Andrè, Jannacci, Ligabue, Nomadi, Vasco Rossi.

Leggi tutto...
 
Wild, crazy beach. Jesolo come Ibiza tra musica, party e star internazionali
di Olivia Bracciforte   
mercoledì 14 luglio 2010
svenwath.jpgQuesto ridente lido è la Mecca del divertimento estivo e il programma è così fitto che alla fine dell’estate c’è il rischio di essere anche più stanchi di prima di partire per le ferie. Il consiglio è di spendere bene tempo ed energie e dedicarsi agli eventi davvero imperdibili, quelli, per intenderci, che provocheranno la verde invidia dei vostri amici quando racconterete loro che voi c’eravate. Se l’obiettivo è essere cool, certo non è consentito lasciarsi sfuggire gli eventi più in che animeranno i mesi di luglio e agosto. Dopo essere stati spietatamente defraudati del Full Moon Dj Festival, causa condizioni meteo avverse (per usare un eufemismo), nulla al mondo potrebbe privarci del tradizionale Spritz on The Beach che, il 18 luglio, come ogni anno popolerà la Spiaggia del Faro con la migliore musica del momento da ballare a piedi nudi sulla sabbia, naturalmente armati di spritz ghiacciato!`
Leggi tutto...
 
Dress code: zombie. Il Veneto invaso da feste...da paura!
di Redazioneweb2   
mercoledì 27 ottobre 2010

zucca2010 copy.jpgZucche intagliate dalle espressioni terrificanti. Zombie, streghe, licantropi, ragnatele e asce insanguinate. Questo e tanto altro è Halloween, festa che ormai sembra aver contagiato anche i più ‘cresciutelli’. E allora pare che il pensiero principale non sia tanto quello di vagabondare di porta in porta al grido di «dolcetto o scherzetto!», ma vagare piuttosto alla ricerca di qualche festa a tema che riproponga il gusto dell’orrido in salsa mondana.

Ogni ‘palato festaiolo’ ha le proprie preferenze e il menù del weekend sembra abbastanza variegato da poter soddisfare ogni bisogno. A Venezia il Molino Stucky Hilton propone The Phantom of the Opera Party il 31 ottobre, festa esclusiva al chiaro di luna, in buona compagnia di Palazzina Grassi che, il 29, fa ballare lupi mannari, vampiri e fantasmi a ritmi scatenati. E in tema di danze sfrenate è d’obbligo menzionare il party Energia 90, al Palazzo del Turismo di Jesolo, per una notte di Halloween che inizia alle 21.30 per continuare… finchè ce la si fa! Preferite forse qualcosa di più tranquillo?

 

Magari una cena a due passi da Piazza San Marco. Bene, allora: perchè il Ristorante Centrale Lounge il 31, a partire dalle 20.30, offre un menù di tutto rispetto. Piccolo particolare, la cena è... con delitto! Tra una vellutata di zucca e un branzino al forno, si potrà aiutare l'ispettore Ermanno Lorenzoni  condurre le indagini per individuare chi, tra una gamma di sospettati è colpevole del barbaro assassinio del titolare del ristorante. 

Leggi tutto...
 
Sparkling Guggenheim. Da Peggy per un aperitivo... 'ad arte'!
di Raffaele Avella   
lunedì 07 maggio 2012
happyspritzguggenheim.jpgSe a maggio dell’anno scorso vi siete trovati a passare nei pressi dell’Accademia in direzione della Basilica della Madonna della Salute, il lunedì sera intorno alle 19, di sicuro vi sarete imbattuti in una colonna festante di gente che rendeva impossibile il passaggio per la fondamenta che porta a Palazzo Venier dei Leoni, sede della Collezione Peggy Guggenheim. Tutte quelle persone attendevano con calma di entrare al museo per prendere parte ad un evento molto atteso e trascorrere una serata speciale circondati da buona musica, spritz e opere d’arte. E quest’anno, c’è da scommetterci, sarà ancora meglio (o peggio, a seconda dei punti di visti relativi alla circolazione). Dal 7 al 28 maggio, «Happyspritz@guggenheim» torna a vivacizzare la nightlife veneziana, ultimamente alquanto carente, con quattro serate in cui sarà possibile ballare, assaporare due spritz cocktail compresi nel biglietto d’ingresso e gustarsi una delle collezioni d’arte più importanti al mondo, tra capolavori di Picasso, Pollock e Kandinsky raccolti con fiuto e lungimiranza dalla iconica padrona di casa americana.
Leggi tutto...
 
Capodanno a Venezia. San Marco in Love e un tris d'assi
di Massimo Bran   
venerdì 17 dicembre 2010
love2010_02_venezia.jpg

Lo spettacolo è esserci. Punto. Venezia è uno di quei luoghi in cui se ci arrivi in occasione di una delle grandi feste dell’anno non ti danni a cercare ossessivamente il locale, la festa, lo spettacolo da non perdere. Perché la festa è il luogo, la città stessa, attraversando la quale non si sente bisogno alcuno di cercare un altrove. Certo, questo non significa che chi vive qui tutto l’anno non possa essere stufo del vuoto pneumatico in cui spesso la città si crogiola, autorefenziale, sempre a specchiarsi nella sua infinita bellezza.

 

Ma questa è un’altra storia, e comunque anche chi qui risiede sa che a Venezia per le grandi festività se ci si resta non ci si deve attendere nulla di particolarmente eccitante, nulla in più intendo: per quello c’è il fuori. E infatti molti veneziani scelgono il ‘fuori’. In particolare a Capodanno. Eppure anche a Capodanno a Venezia, se si vuole, si può consumare una festa coi fiocchi. Non c’è bisogno di molto.

Leggi tutto...
 
Jesolo Esotica. Esplode la beach passion jesolana
di Elena Furlanetto   
lunedì 08 giugno 2009
Il leggendario Full Moon Party è un evento che da anni fa confluire giovani da tutto il mondo in un’isola thailandese, e li fa ballare sulla spiaggia. L’Italia risponde con una versione jesolana che ne ricordi i ritmi spettacolari e l’esotica fusione tra mare, notte e musica.
Leggi tutto...
 
Electrospritz da Peggy
martedì 12 maggio 2009

Finalmente qualcosa di glamour e accattivante per le sere veneziane di inizio estate.  Le location deputate sono il giardino e il terrazzo di uno dei palazzi più belli sul Canal Grande, all’ombra di una collezione d’arte che ha fatto la storia della cultura mondiale, la collezione Peggy Guggenheim.

Leggi tutto...
 
Metricubi, una ricetta
di Filippo Ranchio   
martedì 03 marzo 2009
Cominciamo dal nome. Metricubi è innanzitutto misura di spazio, indica l’esistenza di un volume ma non fornisce ulteriori specificazioni. Proseguiamo con il luogo. Metricubi è ospitato nei locali del Circolo Baratto, storica sede del PCI veneziano. In campo S. Polo, prima calle a sinistra guardando la tabaccheria.
Leggi tutto...
 
A qualcuno piace bionda… Venice Bier Festival: a ottobre Marghera diventa bavarese
di Davide Carbone   
lunedì 04 ottobre 2010

oktoberfest.jpgBirra, birra e ancora birra! Il nettare biondo e frizzante tiene a battesimo la prima edizione del Venice Bier Festival di Marghera, nell’Area 55, dall’1 al 17 ottobre. Se in questo periodo, passando di lì, dovesse capitarvi di vedere cameriere bionde girare tra i tavoli reggendo una decina di enormi boccali per volta, non spaventatevi: l’ambiente creato ad arte è quello tipico dell’Oktoberfest, con scenografie caratteristiche e personale in costume tipico, assieme alle bionde (intendo birre… ) provenienti direttamente da Monaco solo per aiutare i golosi avventori a meglio mandar giù gustosi bocconi di specialità venete e bavaresi, unite in un gemellaggio che mette d’accordo tutti.
Leggi tutto...
 
Mirano da bere. Risvegliarsi al tramonto tra aperitivo, cena, shopping, balli…
di Elena Semenzato   
giovedì 03 giugno 2010
nottebiancamirano.jpgDa tempo si vocifera sulla movida che ruota attorno alla vivace Mirano e, in effetti, sembra che la cittadina non perda occasione per sprigionare tutto il proprio fascino. Il prossimo appuntamento è fissato per il 5 giugno, quando tutt’intorno a Piazza Martiri della Libertà si riapriranno i battenti della Notte Bianca 2010. Il programma suggerito è ricco e, a tratti, concitato: si comincia con l’aperitivo da Lele, dove, chi riesce a farsi strada attraverso le orde di giovani ammassati lungo il bancone, può concedersi uno dei tanti cicchetti di pesce magistralmente preparati.
Leggi tutto...
 
Direzione... Capodanno 2011! Le indicazioni per un S. Silvestro col botto
di Chiara Sciascia   
domenica 26 dicembre 2010

capodanno-2011.jpg

Per dire addio al 2010 e salutare il nuovo anno c’è chi si organizza con mesi di anticipo, ma se siete tra gli indecisi dell’ultimo momento ecco le proposte veneziane e perché no, anche quelle un po’ 'fuori giurisdizione':

Non potevamo che iniziare da Love 2011 in duplice versione a Venezia e a Mestre. L’animazione musicale in entrambe le piazze è a cura dei djs di Radio Italia, un po’ più soft la proposta veneziana che attenderà il 2011 in compagnia del gran cerimoniere, il Principe Maurice, e dopo un buon Bellini offerto a tutti, il mirabolante spettacolo pirotecnico e il bacio collettivo, si lascerà andare a dolcissime danze romantiche. In Piazza Ferretto invece l’atmosfera si scalda dopo la mezzanotte con il live dei Pitura Stail.

Se non siete tipi da piazza, e volete celebrare il nuovo anno a stomaco pieno tra locali, ristoranti, hotel e palazzi che propongono cenoni luculliani, spettacoli e animazione c’è solo l’imbarazzo della scelta.


Leggi tutto...
 
Punky Reggae Parties. Fucina in black
di Dario Giannuzzi   
martedì 03 febbraio 2009

Da qualche anno ormai il punto di riferimento nel Triveneto per gli amanti della musica reggae, ma anche, più in generale, della black music, è la Fucina Controvento di Marghera.

Leggi tutto...
 
Gran Torino. La vera 'nightlife' è a Venezia
di Chiara Sciascia   
giovedì 06 ottobre 2011

grantorino.jpgA guardar bene, ma non è poi necessario prestare molta attenzione per accorgersene, la vetrina del clubbing e, più in generale della vita notturna, di ‘Venezia città’ è desolatamente spoglia, in particolar modo da un po’ di tempo a questa parte dopo la serrata-stile-coprifuoco-bellico dei locali in Campo Santa Margherita (a proposito, complimenti vivissimi all’amministrazione!).

 

Questo per dire che difficilmente può balenare l’idea di spostarsi dalla terraferma a Venezia per trascorrere il venerdì e il sabato sera in città (anzi molto più usuale è il contrario); tuttavia, quasi per caso, un venerdì, trascinata da un gruppo di amici dalle energie inesauribili, mi sono fatta una bella passeggiata serale in direzione Rialto, più precisamente verso Campo San Luca per raggiungere un luogo conosciuto da tutti come Bar Torino, sempre sentito nominare, ma in cui non mi ero mai avventurata. Era un po’ presto, tanto da farmi venire il dubbio di aver sbagliato locale: mi trovavo di fronte a un elegante caffè, fresco di ristrutturazione e semideserto che non sembrava certo pronto a ospitare la reggae night in programma…

Leggi tutto...
 
CARNIVAL 2012 | Venezia chiama Kingston. Il reggae mood invade il Carnevale
di Redazioneweb   
martedì 07 febbraio 2012

babycham.jpgGrande novità del 2012, il Jamaican Carnival viene diffuso in città da RastaSnob per celebrare con i veneziani un’importante ricorrenza per gli abitanti di un’altra isola – così lontana, eppure così vicina – perché la Giamaica festeggia quest’anno il 50° anniversario d’indipendenza dal dominio inglese. Un festival nel festival, dunque, che avrà ufficialmente inizio sabato 11 alla Stazione Marittima, con il live del sound system d’Oltralpe, Heartical Sound, da Parigi a Venezia per ‘metter su’ una folle dancehall a colpi di rarissimi dubplate da far invidia a tutta Francia.

 

Ancora reggae ma non solo, giovedì grasso in Campo Santa Maria Formosa, perché il giovane Anansi, scrollatosi di dosso l'etichetta sanremese (per cui tutto quello che è dreadlocks è reggae), si diverte a giocare con il suo sound spaziando tra pop e hip hop, condendo con un po’ di blues e rock. Mentre venerdì 17, stesso posto, stessa ora, alla faccia della scaramanzia potremo assistere a uno degli ormai rarissimi live della storica band veneziana DuBoom

Leggi tutto...
 
Macello indie. A Padova, un nuovo festival tutto da ascoltare
di C.S.   
giovedì 03 maggio 2012
youngmagic.jpgComincia finalmente a tessersi la brulicante ragnatela della nightlife patavina estiva; grazie all’impegno del circolo La Mela di Newton, spunta, infatti, dal cilindro della super-rassegna «UniversiDiversi», il nuovissimo festival «Ex Macello Live» che, dal 2 maggio al 13 giugno, porterà in città i nomi più in voga del momento dell’indie italico e internazionale. Lascia intuire la qualità della programmazione il big opening, targato Brunori Senza Baffi Tour, del cantautore calabrese impegnato in un inedito acoustic showcase.
Leggi tutto...
 
African beating heart. Un progetto riporta a Mestre la dimensione afro
di Chiara Sciascia   
giovedì 04 novembre 2010
nightlife2.jpg«Si sentiva la mancanza di un locale afro-misto dove fosse possibile integrare la cultura africana con quella locale attraverso la reciproca conoscenza» racconta Mor Gaye Faye, musicista senegalese, padre fondatore della MGF Production, un collettivo di artisti africani e italiani, che ha raccolto l'eredità spirituale del Teranga degli anni '90.  L'elemento trainante è la musica, vero collante del progetto, dalle percussioni africane al reggae, per arrivare fino al jazz e al blues. «Cerchiamo di stabilire collaborazioni con i musicisti veneziani, di creare connessioni con la città» spiega Mor.
Leggi tutto...
 
Are you guilty? Salpa la crociera più indie della Laguna
di Sergio Collavini   
venerdì 13 maggio 2011
guiltyboat.jpgL’anno scorso mi ero già occupato di questa brillante iniziativa e quindi riassumo in breve: nel 2009 due ragazzi veneziani Paolo Zanin e Davide Zolli (The Mojomatics) s’inventarono una crociera rock in battello per i canali, la cosa ebbe un certo successo e l’anno successivo le crociere diventarono addirittura tre, con line up, tra bands e djs, degne di un mini-festival. Quest’anno si replica ancora la triplice versione (13, 14, 15 maggio) e il programma si annuncia molto ricco. Trovo intanto tra i dj l’amico Gianni Fuso, organizzatore del festival beat di Salsomaggiore (ne parlerò nel prossimo numero) e questo mi fa supporre una felice sinergia che trovo confermata nel sito dell’evento. Si ‘salpa’ dunque il 13, alle 20, da Fusina o, in alternativa, un’ora più tardi dalle Zattere, con a bordo Thee Spivs, dall’Inghilterra un infuocato trio punk rock che sembra arrivare direttamente dal 1976 (quest’anno sono 35...) e gli Hell Shovel, garage a bassa fedeltà per questa band tra Berlino e Montreal. Sabato 14 Mark Sultan, noto anche come il BBQ del duo The King Kahn & BBQ Show (a proposito, il ‘fratellino’ King Khan girerà i dischi), canadese trapiantato ormai in Europa è un pezzo della storia garage-psichedelica-rock di Montreal.
Leggi tutto...
 
Rivolta di un eretico. Adunata a Marghera per Caparezza
di Alessandra Frontini   
venerdì 13 maggio 2011

caparezza.jpgNon poteva che essere il Rivolta, la cornice ideale per la tappa veneziana del nuovo tour di Caparezza. Dove altro reificare, d’altronde, Il sogno eretico di un menestrello furioso? L’album, che tra i gadget inclusi comprende una mascherina per la notte e, in versione digitale, offre un brano (L’ottavo, capitolo) e un video (Ti sorrido mentre affogo) in omaggio, rende evidente il fatto che il buon Michelone, sotto tutti quei ricci neri e irrequieti, custodisca una testa mica da ridere. Accanto a Tony Hadley, per esempio, rende onore alla nostrana e tristemente nota fuga di cervelli con Goodbye Malinconia (sbirciatelo su YouTube, è imperdibile!): l’eco anni ‘80 diluisce appena il morbo di un’attualità tanto indigesta.

 

Gli scettici se ne facciano una ragione: in questo italico quando, le città-stato fagocitate dalle becere moine di parlamentari prezzolati, o di sciacquette da calendario approdate su scranni altrimenti pregevoli, andrebbero spazzate via. È necessario tornare a costruire la polis, ove coincidano isonomia e kòsmos; per farlo, l’imperativo è tenere la mente accesa e rispedire al mittente le istanze facili e vacue di chi ripete «ti fai troppi problemi, non te ne fare più».

Leggi tutto...
 
Creatività al cubo
di Chiara Sciascia   
martedì 08 febbraio 2011

zamboni.jpgMetricubi è un luogo di incontro e aggregazione sociale, un crocevia di idee, la sorgente di nuovi progetti. Il Circolo Arci in Campiello delle Erbe, nel cuore di San Polo, incarna il desiderio di cambiare le cose concretamente, semplicemente, come si suol dire, ‘nel nostro piccolo’. Come ogni mese, anche a febbraio il programma è ricco di appuntamenti creativi che abbracciano svariati ambiti artistici, a cominciare dalla musica con due serate che promettono di sollevarci un po’ da quella sensazione di ‘già visto, già sentito tutto’.

 

Sabato 12 febbraio Massimo Zamboni, chitarrista, cantautore e scrittore, si propone al pubblico, accompagnato da musicisti con cui collabora da anni, con un inedito spettacolo-riflessione che ripercorre ed esplora, attraverso un vasto repertorio, la sua carriera da solista senza tralasciare qualche incursione nel passato trascorso al fianco dei CCCP e successivamente dei CSI nei panni di compositore e chitarrista.

Leggi tutto...
 
Metricubi: Il mio Spazio libero
di Chiara Sciascia   
mercoledì 02 novembre 2011

metricubi.jpgFinalmente ci è dato annunciare la nuova stagione di Metricubi che, nel cuore di San Polo, riapre i battenti dopo aver chiamato a raccolta soci e amici al grido di «Metricubi ha bisogno di voi!». Sì, perché in questi due anni di attività il circolo veneziano ha dato prova di quanto sia stata efficace l'idea di mettere a disposizione della città uno spazio polifunzionale, contando sulla collaborazione e la creatività di persone che impiegano il proprio tempo e le proprie competenze per dare vita a un luogo di aggregazione sociale, dove sia possibile divertirsi ma anche riflettere su tematiche attuali e allargare i propri orizzonti culturali.

 

Questo mese riprende una delle attività più apprezzate di Metricubi, la rassegna cinematografica «Kino3», che si distingue per la ricercatezza delle scelte ed esplora con una serie di film inediti i percorsi più creativi e meno battuti della cinematografia contemporanea. Il primo appuntamento targato «Kino3» è per il 3 novembre con la prima italiana di Blondes in the jungle di Lev Kalman e Whitney Horn; poi la rassegna proseguirà fino ad aprile ogni giovedì, sempre alle 21.

Leggi tutto...
 
Nu Fest in Padova
di Emanuele Salvini   
sabato 02 febbraio 2008

Giunge alla seconda edizione questo interessante festival di musica elettronica che affianca a concerti e dj set alcuni workshop all’Università.

Leggi tutto...
 
Crocodile attack! Con l'autunno il nuovo mercoledì targato F30 e Nano Rec
di C.S.   
giovedì 31 ottobre 2013
croco_press1.jpgDopo la foca e i pesci volanti in bacino San Marco, serpeggia allarmante la voce di nuovi avvistamenti di coccodrilli in città. Niente da temere però, perché Venezia si arricchisce di un nuovo mercoledì sera, d’ora in poi conosciuto come Crocodiles in Venice, nato dalla collaborazione tra l’F30 e il producer, patron di Nano Rec, dj Spiller. Alternativa di qualità al solito aperitivo, le serate all’F30 offrono agli artisti locali la possibilità di suonare al fianco di musicisti internazionali di livello, come il veterano della club culture Dj Rocca, ospite per la serata inaugurale il 6 novembre, seguito il mercoledì successivo da niente di meno che Scuola Furano, per poi passare a dj Rubini affiancato da LeCri di Electronicgirls il 20, e chiudere il mese con dj Dax di Family House e il veneziano Laio. Proseguono anche i live nel weekend con la rassegna Playin’ the Rain, che sfida l’autunno con il calore e l’allegria della musica. Sabato 2, una jazz session con Somenthing Jazz, trio con Alvise Seggi al contrabbasso; il 16 novembre tipico sound stile New Orleans con i Dixie Funk Parade (si consigliano scarpe da ballo), mentre il 23 del sano acoustic rock firmato L.E.S.B.O. Dopo il successo di ottobre tornano a grande richiesta, l’8 novembre, anche i Soul Riot e il loro hip-hop party, questa volta in versione notturna, a partire dalle ore 22 con apertura straordinaria della pizzeria fino a mezzanotte. 
Leggi tutto...
 
Marghera a misura mondo. Crossover di stili e culture per i due mesi live del Parco Panorama
di C.S.   
lunedì 04 luglio 2011

el_micha.jpgProsegue la lunga estate del Village che, sia per merito artistico che per longevità, è sempre più amato dal pubblico e consacrato meta irrinunciabile per un divertimento sano, originale e multietnico. Il programma è così fitto che descriverlo in poche righe è cosa ardua, ma qualcosa si può fare. Tra gli ‘imperdibili’ si segnala il vulcanico live di Roy Paci & Aretuska, lunedì 18 luglio, l’eclettico trombettista-cantante, che tutti conosciamo anche grazie all’indimenticabile sigla di Zelig, è finalmente a Marghera per una tappa del suo ‘bollente’ Revolutionaretour. Altra data da non perdere il 3 agosto con il reggaeton cubano de El Micha, celebre per il suo sound dalle contaminazioni hip-hop frutto di un miscuglio di culture e stili di vita, un figlio della nuova Cuba che gioca con la nostalgia. Sul palco anche l’esplosiva energia del collettivo P.M.M. (Por un Mundo Mejor) famoso per le sue House Fiestas, veri e propri show con dj-set, coreografie, proiezioni e spettacoli laser in accordo con le più esclusive e moderne arti sceniche. Molto altro al Village: dalle country night del venerdì, al Balla che ti passa della domenica, le migliori tribute band e, ancora, il cabaret del lunedì (il 22 agosto con gli immancabili Carlo e Giorgio!). La kermesse chiude il 28 con la grande Festa Tricolore e poi… Stay tuned! Ci si vede l’anno prossimo!

Leggi tutto...
 
Living on the beach. È ‘piena’ estate all’Aurora Beach Club
di Chiara Sciascia   
mercoledì 08 luglio 2009

nightlife_aurora.jpgUn’atmosfera lounge per l’Aurora Beach Club, la living room sulla spiaggia del Lungomare Marconi al Lido di Venezia che, fresca di restyling, si presenta per l’estate 2009 ricca di novità davvero chic, come resthill, una collina riservata al relax oppure le zone rinfrescate con i nebulizzatori.

 

Ben spese anche le energie dedicate alla programmazione musicale; il venerdì si balla con Giovanni Frattini e il suo dj-set Aurora Beach on sale; il sabato, invece, è nelle abili mani di Claudio Beat e radio Ca’ Foscari, per il progetto Nuove Sonorità rivolto all’universo musicale dei più giovani. Il pezzo forte del luglio all’Aurora è il superparty per il Redentore, che mira a superare il successo ottenuto lo scorso anno con ben 3000 presenze.

 

Da non trascurare i concerti live: il 27 luglio sarà ospite Gerardo Balestrieri, eclettico musicista e compositore; il 29 luglio bisogna spostarsi dall’altra parte dell’isola, al chiosco Culinaria degli Alberoni, ma ne vale la pena perché Aurora street presenta la world music dagli influssi indiani di Joshua Prem. Nonostante l’agosto all’Aurora Beach sia ancora top secret, circolano voci su un concerto dei Righeira, quindi (la citazione è d’obbligo), Vamos a la playa!

Leggi tutto...
 
All aboard! Prende il largo la Guilty Boat: una crociera che più indie non si può
di Sergio Collavini   
giovedì 10 maggio 2012
guiltyboat2.jpgA maggio si rinnova l’appuntamento rock in Laguna con il «Guilty Boat Party Cruise» - anzi diciamo ‘gita rock in bateo’, va’, che crociera potrebbe anche portare ‘sfiga’ - brillante iniziativa che va avanti da ormai quattro anni e prevede tre serate di musica live e dj-set ‘a tutto vapore’, aperitivi, gara di limbo e tante sorprese. Partenza la sera da Fusina alle 20 o dalle Zattere alle 21; poi, fino alle 2.30, non si metterà più piede a terra. Si comincia venerdì 11 con Sultan Bathery e Atomic Suplex. I primi sono una bella novità da Vicenza, ancora tutta da scoprire, mentre gli Atomic Supplex arrivano dall’Inghilterra, prodotti dalla Crypt Records (il boss della stessa, Tim Warren, girerà i dischi); dopo quattro singoli esplosivi hanno in uscita il primo album, un vero trash-surf-garage con sax impazzito per un live adrenalinico e selvaggio. Sabato 12, gingham shirts e skinny jeans d’ordinanza, perché dalla Danimarca arrivano The Felines, una very vintage all-girl 60’s garage band.
Leggi tutto...
 
CARNIVAL 2012 | Carnival beating heart. La mappa delle folli notti veneziane
di Redazioneweb   
martedì 07 febbraio 2012
apertura.jpgCrisi economica o meno, ora basta! Bando alle preoccupazioni perché è giunto davvero il momento di lasciarsi tutto alle spalle e pensare soltanto a come trarre il massimo del beneficio da questi dieci, folli giorni del Carnevale 2012. Dopo la positiva esperienza dello scorso anno tornano le feste in Stazione Marittima a San Basilio, a cui bisogna dare il merito di decongestionare la città offrendo una meta (e che meta!) a tutti quelli che, una volta terminati gli spettacoli nei campi e nei locali, si riverserebbero nelle calli vagando senza scopo nel cuore della notte. Gestita dalle abili mani dell’Associazione Venetiae Alumni e dell’attivissimo Wah Wah Club, in collaborazione con Pier Dickens Inn, la formula 'magica' delle notti in Marittima è sicuramente la programmazione musicale di ottima qualità e l’ingresso assolutamente gratuito; un’occasione unica e alla portata di tutti per festeggiare il Carnevale ogni sera con un mood diverso.
Leggi tutto...
 
‘Azzardo’ musicale. Il Casinò di Venezia apre le porte a tutti: estate live & spritz!
di (Elena Semenzato   
lunedì 12 luglio 2010
casino.jpgProseguirà per tutta l’estate, fino al 28 agosto, la rassegna di eventi e concerti live organizzati all’interno di un contesto a dir poco prestigioso: il Casinò Giardino e Wagner Cafè del Casinò di Venezia. Lo storico bar del Casinò e il suo rigoglioso giardino che si affaccia sul Canal Grande, allestito con originali chioschi luminosi, saranno teatro di numerose serate all’insegna della musica live, spritz e cocktail, in compagnia di ospiti d’eccezione. Dopo il successo dell’Opening Party, tenutosi il 19 giugno, il pubblico attende con impazienza la coinvolgente performance dei veneziani Batisto Coco in programma venerdì 2 luglio.
Leggi tutto...
 
Reggae summit. Venice Sunsplash next stop: Parco San Giuliano
di Chiara Sciascia   
lunedì 16 luglio 2012
morganheritage.jpgD’accordo, saremmo pure tipologie di pubblico diverse, ma ammettiamolo: questo 2012 rischiava di farci sentire sempre più ‘orfani’ di festival musicali, tra i neo-orfani dell’Heineken Jammin’ Festival – migrato ‘silenziosamente’ in quel di Milano – e i veterani, nostalgici, ma mai rassegnati, orfani del Rototom Sunsplash, deportato – nemmeno troppo silenziosamente – già da qualche anno in Spagna.
Leggi tutto...
 
MYmovies, your emotions
di Elisabetta Pieretto   
lunedì 30 agosto 2010
Domenica 5 settembre l’isola di San Servolo ospita la festa più attesa di fine estate: MYmovies compie dieci anni e per l’occasione ha organizzato un party esclusivo. Il sito di cinema italiano più visitato, grazie ai suoi sei milioni di utenti unici al mese, pensa in grande per festeggiare un traguardo così importante, tanto che dalle 23 di domenica sera fino alle 5 del mattino successivo non sarà concessa nessuna tregua e, in un alternarsi di diversi ritmi e suggestioni, si aspetterà l’alba in laguna. Si apre con i ritmi caldi del funky, per poi dare spazio a un evento unico, creato appositamente per il party: Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino, si esibirà in un live chitarra-voce, suonando alcuni pezzi storici del gruppo e offrendo in anteprima assoluta un’anticipazione di alcuni brani del nuovo album, la cui uscita è prevista per il prossimo ottobre. Regista e grande appassionato di cinema horror – quest’anno è uscito al cinema il suo secondo film, Shadow – Zampaglione ha accettato di fare una pausa dalla registrazione dell’album per esibirsi sul palco di MYmovies.10. Seguiranno, poi, i djset dei Beatpusherz e di Miss Le Viol per far muovere l’isola intera, avvolta dal vj-set di The Visual Sensation. I Beatpusherz provengono dalla scena rave-underground di Milano e Torino e hanno solo una missione, spingere beat su beat per far muovere fino allo stremo, spaziando dalla break beat, all’electro, dalla fidget alla nu rave disco, fino alla dubstep. Miss Le Viol, molto eclettica, fonde le sonorità più taglienti dell’electro music al mood profondo del loop minimal tech, perfetto per aspettare l’alba al ritmo dei 4/4 agguerriti della tekno old school sfumati e ammorbiditi dalla break beat e scaldati dall’hip hop.










Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 60 di 273