VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE
ARTE
BIENNALE ARTE 2013 | Spazio vitale
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
spagna.jpg[Padiglione Spagna] Come un’archeologa del presente, Lara Almarcegui esplora gli spazi in cui ordine urbano e naturale si incontrano e analizza i processi di pianificazione urbana dettati da interessi e cambiamenti economici, sociali o politici. Le sue guide, cartine e brochure mostrano elementi urbani e architettonici che normalmente sfuggono alla nostra attenzione e alla nostra consapevolezza, sui quali raramente concentriamo l’attenzione. L’artista chiarisce la nostra comprensione del vivere lo spazio, mostrando i materiali di cui sono fatti gli edifici, scoprendo i prodotti riciclati utilizzati, decostruendo immobili e altri luoghi storici.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2103 | Nothing between us
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
serbia.jpg[Padiglione Serbia] Gli artisti Vladimir Peric e Miloš Tomic presentano due progetti artistici: Horror vacui, che consiste in un’installazione di giochi sociali e da tavolo, e i Diari musicali, una serie di immagini video che seguono in modo interattivo i suoni creati dagli oggetti della nostra quotidianità. Peric raccoglie oggetti abbandonati, mentre Tomic cataloga i suoni, entrambi consapevoli di ricercare ciò che non viene ritenuto importante dalla maggioranza delle persone, ma paradossalmente è nel non spazio che si crea un senso di appartenenza.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | An immaterial retrospective of the Venice Biennale
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
romania.jpg[Padiglione Romania/1] Il Padiglione rumeno rende omaggio alla Biennale e alla sua storia con una retrospettiva, una sorta di coraggioso quanto effimero monumento che è al tempo stesso una critica del potere esibito e del conservatorismo e una celebrazione per l’apertura alla sperimentazione. I performer saranno presenti nel Padiglione per l’intera durata dell’evento e rappresenteranno dal vivo centinaia di opere d’arte con i soli mezzi dei corpi umani, invocando la memoria del pubblico su cosa è stata e cosa è oggi la Biennale.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Everything was forever, until it was no more
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
polonia.jpg[Padiglione Polonia] Uno strumento scultoreo riproduce, ad intervalli regolari, un brano musicale scritto per campane bronzee, potenti amplificatori e altri oggetti che fungono da casse di risonanza. Un effetto sonoro ritardante sposta l’attenzione sullo scorrere del tempo. Konrad Smolenski è uno stimato esponente tanto della scena musicale indipendente, quanto di quella artistica contemporanea e miscela mirabilmente, da oltre un decennio, l’estetica punkrock con l’elegante rigore del Minimalismo.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Falling trees
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
paesinordici.jpg[Padiglione Paesi Nordici/1] In avvicendamento con Norvegia (che quest’anno espone nella Galleria di Piazza San Marco della Bevilacqua La Masa) e Svezia, tocca quest’anno alla Finlandia occupare gli spazi del Padiglione, unico fra i tre paesi nordici ad avere anche un sua sede fissa ai Giardini, il Padiglione Alvar Aalto. E se lì l’artista Antti Laitinen indaga sull’uomo che deve superare i propri limiti nel rapporto con la natura, qui Terike Haapoja ci invita a riflettere sulla tecnologia che plasma la nostra visione del mondo, influenzando la vita e la politica degli individui.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Room with broken sentence
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
olanda.jpg[Padiglione Olanda] Negli spazi progettati da Gerrit Rietveld, architettura e arti visive dialogano fittamente fra loro creando un tutt’uno. Le opere esposte nel Padiglione olandese formano un insieme coerente ma enigmatico, ricco di suggestioni visive e di rimandi all’opera complessiva dell’artista. Nell’utilizzo dei materiali niente è mai ciò che appare: si scopre che la resina è in realtà argilla, l’argilla sembra ottone, mentre quello che sembra ottone è legno. Come se esistessero da sempre, le sculture di Marc Manders si contrappongono alle mutevoli espressioni della società, fondate su consumismo e velocità.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | History Zero
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
grecia.jpg[Padiglione Grecia] Uno sguardo al passato, alla memoria individuale e a quella collettiva, allo spirito protettivo di un luogo, il genius loci. Attraverso concetti chiave, quali tecnologia dell’immagine, estetica del video, autenticità storica del cinema, e partendo dalla crisi in cui la Grecia versa oggi - crisi che secondo l’artista rappresenta un’occasione per una rinnovata e rivitalizzata visione del futuro -, il video di Tsivopoulos documenta tre diverse esperienze fondate su altrettanti sistemi di valori. La riflessione si sposta così inevitabilmente sul modo in cui il denaro determina criticamente i rapporti tra le persone.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Falling trees
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
finlandia_2.jpg[Padiglione Finlandia] Doppia esposizione per la Finlandia che, oltre che nella sua sede consueta, è ‘di turno’ anche nel vicino edificio dei Paesi Nordici: due artisti, due distinte mostre. Nel Padiglione progettato dall’architetto finlandese Alvar Aalto nel 1956 Antti Laitinen fissa la sua indagine sulle sfide epocali dell’uomo e sulla sua innata vocazione a cercare di superare sempre i propri limiti rispetto alla natura. Poco lontano Terike Haapoja ci invita a riflettere sulla tecnologia che plasma la nostra visione del mondo favorendo un dialogo tra arte, scienza e istanze ambientali.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Treasuries of knowledge
di Redazioneweb2   
giovedì 20 giugno 2013
egitto.jpg[Padiglione Egitto] Un tema fondamentale che riguarda i cicli dell’universo in relazione al suo incessante divenire e all’interazione tra l’uomo e la natura. Nei secoli l’umanità ha imparato a creare un tesoro dalla stessa conoscenza, tramandando il sapere ai posteri, conservandone i fondamenti e via via ampliandoli. Sculture di bronzo, acciaio, granito e mosaici realizzati con diversi materiali incrociano i due cicli dell’universo e dell’uomo, con i continui tentativi di svelare l’energia che muove la vita stessa dell’universo.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Intercourses
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
danimarca_suneberg.jpg[Padiglione Danirmarca] In collaborazione con lo studio di graphic design Project Projects di New York, il lavoro di Jesper Just intende integrare film, comunicazione digitale e lo spazio architettonico del Padiglione. Cinque diversi film in loop che si dipanano intorno al tema della rappresentazione, su come si creino le immagini, cosa evochino, quali siano le aspettative che ingenerano. C’è poi un simbolico riferimento all’architettura del Padiglione, tra neoclassicismo e modernismo, tra quello che è e ciò che avrebbe potuto essere.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | To breathe: Bottari
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
corea_bottari.jpg[Padiglione Repubblica di Corea] L’artista Kimsooja sfida l’architettura stessa del Padiglione con un gioco di specchi sul pavimento e sul soffitto, offrendo al visitatore l’esperienza di fasci di luci colorate che riflettono e si dispiegano nello spazio, unendo il tutto ad un suono che rappresenta una sorta di respiro dell’edificio. Si è al centro di un caleidoscopio, dopo il quale si passa in un’altra stanza, completamente buia, con un’esperienza di profondità, di vuoto. Un percorso tra due estremi: dall’esplosione della luce al buio quasi cosmico.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Still the same place
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
pictureno2k.jpg[Padiglione Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca] Una riflessione sul ruolo di Venezia, città che ospita la Biennale, centro propulsore di arti e capolavoro assoluto d’arte essa stessa. La slovacca Petra Feriancová ci mostra una città come sfondo di una storia intima e personale, un interno di famiglia in cui è pure difficile trovare delle attinenze con la città, mentre il ceco Zbynek Baladrán, al contrario, nel suo film ci presenta una lettura critica di Venezia e della Biennale, da cui tuttavia ne emerge un quadro di gioiosa apocalisse di significati e di valori.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Music for silence
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
canada.jpg[Padiglione Canada] La pittrice, scultrice e performer canadese passa in rassegna tutta la storia dell’arte, le tradizioni popolari e le antiche mitologie, costruendo un originalissimo linguaggio simbolico, assolutamente unico e personale. Il suo lavoro è animato da una grande sensibilità verso le ingiustizie sociali e le discriminazioni sessuali. Nelle sue performance multisensoriali, dalla scultura al video, la Boyle riesce a tradurre la propria visione della sessualità, delle relazioni umane e dell’umana vulnerabilità grazie ad uno sguardo lirico e profondamente umano.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Kreupelhout – Cripplewood
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
belgiomirjamdevriendt.jpeg[Padiglione Belgio] Il Museo di Arte Contemporanea S.M.A.K. di Ghent ha scelto per il Padiglione del Belgio la scultrice Berlinde De Bruyckere, la quale ha realizzato una installazione site-specific ispirandosi ai suoi precedenti lavori, ma con in più la forza creatrice data dal peso della storia di Venezia. De Bruyckere, che si è avvalsa della collaborazione curatoriale ed artistica di J.M. Coetzee, premio Nobel per la letteratura nel 2003, nelle sue sculture esplora la vita e la morte in modo completo e profondo, in ogni suo aspetto, dalla vita prima della vita alla morte dopo la morte.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Spettacolarte
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
mathias-poledna-imitation-of-life.jpg[Padiglione Austria] Nei suoi lavori presentati con successo nei più importanti musei nordamericani ed europei, Mathias Poledna esplora le commistioni tra arte e spettacolo, architettura e design e linguaggio della comunicazione nel cinema. La cultura oggi si compone di tutti questi elementi e Poledna li utilizza per le sue installazioni, che prendono la forma di film minimali e altamente evocativi che riportano ad una tensione complessa tra le varie esperienze che accomunano i percorsi del nostro universo contemporaneo.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Here art grows on trees
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
australia.jpg[Padiglione Australia] Il lavoro di Simryn Gill si basa sull’apparente casualità degli elementi che, combinati tra loro, assumono sfumature di grande potenza poetica e artistica. Il rapporto tra il luogo e le raccolte di oggetti riporta in maniera del tutto inattesa alla percezione stessa della nostra idea sull’ordine. Ciò che singolarmente sarebbe banalmente ordinario, diviene, una volta combinato e legato con altri elementi, un insieme indistinto di natura sublime, difficile da descrivere e impossibile da riprodurre. Un dialogo tra il piccolo e il globale e le infinite sfumature delle interrelazioni tra elementi.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | The Workshop
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
gilad_ratman.jpg[Padiglione Israele] Ratman lavora principalmente con il video e l’installazione, spesso distorcendo e interrompendo nei suoi lavori il filo narrativo come modo per esaminare l’attrito tra reale e immaginario. The Workshop documenta una comunità in viaggio dall’Israele a Venezia. L’opera site-specific crea una dicotomia tra superficie (la parete di proiezione) e spazio (il Padiglione) nel momento in cui gli attori sembrano uscire dallo schermo o rientrare in esso. Una riflessione sulla Biennale quale modello utopico di connessione tra nazioni mentre, nel mondo reale, sempre di più crescono i confini e le barriere.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Abstract speaking - sharing uncertainty and collective acts
di Redazioneweb2   
martedì 18 giugno 2013
giappone.jpg[Padiglione Giappone] L’atto creativo collettivo e l’interazione fra gli individui sono temi centrali nella recente produzione artistica di Koki Tanaka. Le sue opere – video, fotografie, diari – documentano il comportamento inconscio che si manifesta in situazioni inusuali: un pianoforte suonato da cinque pianisti, un taglio di capelli eseguito da nove acconciatori, persone riunite a parlare dell’origine del proprio nome mentre consumano cibo di emergenza. E di fronte ad un devastante terremoto, come quello che ha colpito il Giappone? Le persone si scontrano, si confrontano, si abbattono, reagiscono.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Cordiox
di Redazioneweb   
lunedì 17 giugno 2013
postales_a.jpg[Padiglione Messico] Una macchina del suono complessa, che descrive lo spazio attraverso le sonorità. Una cadenza tonale cristallina, sottile ed espansiva, in totale sintonia con lo spazio circostante della Chiesa di San Lorenzo. In un edificio limitato nella transitabilità, il visitatore è guidato attraverso un percorso uditivo. Nella realizzazione del manufatto, l’artista ha saputo trovare un’importante sintesi tra gli elementi e la semplicità funzionale. Il centro è da guinness dei primati, essendo costituito da un quarzo fuso puro di 45 cm di diametro e 180 cm di altezza.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Triple point
di Redazioneweb2   
lunedì 17 giugno 2013
usa.jpg[Padiglione Stati Uniti d'America] Cinque installazioni che trasformano le sale espositive in un ambiente del tutto nuovo, in grado di superare anche i confini di se stesso. Conosciuta per le sue grandi sculture, Sarah Sze ha elaborato lo spazio del Padiglione in funzione del proprio lavoro, che si pone tra pittura, installazione, scultura e architettura. Si offre all'osservatore l'opportunità di percepire l'opera da tre punti di vista differenti che trasformano gli oggetti comuni usati per comporre le installazioni.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 |Reflective Nature # a new primary enchanting sensitivity
di Redazioneweb   
lunedì 17 giugno 2013

horse_tanzini.jpg

[Padiglione Kenya] L’elemento natura, sia essa umana o paesaggistica, anima o mente, terra o spirito, diviene lo strumento di accesso più immediato per raggiungere una dimensione di armonia. Il confronto con essa aiuta a riflettere e a meglio comprendere la dimensione del mondo, rappresentando l’unica via di uscita verso un benessere e un orizzonte differenti, decisamente più sostenibili perché più partecipati. Dalla Caserma Cornoldi a San Servolo, gli artisti condividono un braccio d’acqua che li unisce e non li separa, uno spazio comune, senza confini.

Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Vadim Zakharov: Danaë
di Redazioneweb2   
lunedì 17 giugno 2013
russia.jpg[Padiglione Russia] Per la prima volta la Russia affida il Padiglione nazionale ad un curatore straniero, il tedesco Udo Kittelmann, direttore dei musei statali di Berlino. Stella Kasaeva, fondatrice di Stella Art Foundation e Commissario del Padiglione, ha scelto il curatore su indicazione dello stesso Vadim Zakharov. Con l’artista, Kittelmann collabora da tempo ed è certo che il suo ruolo chiave nell’ambito nel Concettualismo Moscovita non passerà inosservato a Venezia, dichiarando anche che Zakharov «produrrà per la Biennale una quintessenza del suo lavoro», tra passato e presente.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | State of mind
di Redazioneweb2   
lunedì 17 giugno 2013
germania.jpg[Padiglione Germania] Ospitata nel Padiglione francese, con la curatela di Susanne Gaensheimer, direttrice del MMK, Museum für Moderne Kunst di Francoforte, seguendo il concetto dell’arte priva di confini, sono esposti i lavori degli artisti Ai Weiwei, Romuald Karmakar, Santu Mofokeng e Dayanita Singh. Un esempio concreto e plateale di collaborazione artistica che si struttura in totale apertura verso il mondo, che si influenza e scambia esperienze nell’ottica di un pensiero nuovo, non vincolato a limiti, ma sempre più risoluto nella universalità, fatta di differenze.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Ravel Ravel Unravel
di Redazioneweb2   
lunedì 17 giugno 2013
francia.jpg
[Padiglione Francia] Nel Padiglione scambiato con la Germania, in base ad un accordo tra i due Paesi che prevede l’alternanza delle partecipazioni tra i due edifici dirimpettai ai Giardini, è ospitata la mostra dell’albanese Anri Sala, già vincitore nel 2001 del premio alla Biennale come miglior giovane artista. Questo scambio si inserisce in un processo più ampio di dialogo incessante e necessario tra le correnti artistiche che per definizione non possono essere rinchiuse entro precisi confini geografici. Non si tratta di arte globale, ma di dialettica dei pensieri che prescinde ogni barriera fisica.
  
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Il Padiglione settecentesco di Katrín Sigurðardóttir
di Redazioneweb   
lunedì 17 giugno 2013

ksigurdardottir_feb13_0689.jpg

[Padiglione Islanda] Un Padiglione settecentesco di 90mq letteralmente incastonato nella Lavanderia di Palazzo Zenobio e rivestito da formelle realizzate e decorate a mano con un motivo di ispirazione barocca a sottolinearne la natura scultorea. Nel momento in cui l’ozio del palazzo signorile attraversa gli ambienti dedicati al lavoro, l’opera di Sigurðardóttir, giocando con dimensioni e proporzioni, fonde tra loro due spazi dall’identità contrastante ed esplora i modi in cui distanza e memoria si iscrivono nell’architettura.

Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | The enclave
di Redazioneweb   
lunedì 17 giugno 2013
irlanda13.jpg[Padiglione Irlanda] Nel corso del 2012 Mosse e i suoi collaboratori si finsero giornalisti per entrare in un gruppo di ribelli armati del Congo orientale, in una zona di guerra colpita da imboscate, massacri e violenze sessuali. La video-installazione che ne deriva, girata con una pellicola di uso militare che rileva lo spettro invisibile di luce infrarossa, con una tavolozza inquietantemente psichedelica, denuncia una tragedia invisibile e pone domande estetiche in una situazione di profonda sofferenza umana.
Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Between the Sky and the Earth
di Redazioneweb   
lunedì 17 giugno 2013

croatianpavilion_img04.jpg

[Padiglione Croazia] Avete mai pensato di donare un vostro sogno? Potete farlo all’Archivio dei sogni, una sorta di database online e open source che Kata Mijatovic intende mettere a disposizione di tutti coloro che si occupano dello studio dell’inconscio. In questa veste di ‘scultura sociale’, posizionata in una gabbia di ferro sospesa nell’aria e circondata da progetti artistici collaterali, l’installazione stimola la riflessione sul ruolo del sogno come medium tra conscio e inconscio e sulla funzione sociale dell’arte.

Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | The Garden of Delights
di Redazioneweb   
lunedì 17 giugno 2013

mladen_miljanovic_occupo_graz_installation_2007_neue_galerie_graz_photo_by_artist_courtesy_by_artist.jpg

[Padiglione Bosnia ed Erzegovina] Esponente della cosiddetta “generazione bellica” nata dal tormentato passato del paese, Miljanović si focalizza su tensioni e ossessioni del post Duemila. Fondendo i canoni dell’arte bosniaca degli anni ‘90 con la propria personale esperienza, l’artista ottiene un esito non solo fresco e attuale, ma anche leggibile e di facile identificazione. La Bosnia-Erzegovina torna, dopo l’unica precedente partecipazione del 2003, con l’obiettivo di stabilire una continuità di presenza alla Biennale.

Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Resistance
di Redazioneweb   
lunedì 17 giugno 2013

robot__ali_kazma.jpg

[Padiglione Turchia] Resistance è una nuova serie di video che Ali Kazma ha realizzato nel corso di un anno in varie parti del mondo, in contesti e con soggetti molto diversi tra loro: da Parigi ad una prigione in Sakarya, da una scuola e un ospedale a Istanbul a un laboratorio di ricerca medica di Losanna. Kazma tenta di leggere i significati complessi del corpo umano, visto come spazio fisico e concettuale all’interno di una vasta rete di relazioni. La forza creatrice che parte e si estrinseca nel corpo diventa fenomeno di studio e strumento sociale, produttore e prodotto che esauriscono quasi circolarmente un processo creativo.

Leggi tutto...
 
BIENNALE ARTE 2013 | Cara Amica Arte
di Redazioneweb   
lunedì 17 giugno 2013

cracking_art_group_-cra_cra_cracking-.jpg [Padiglione Repubblica Araba Siriana] Il Padiglione raccoglie quest’anno una distinta testimonianza di artisti siriani, italiani e di altri paesi accomunati da un’esigenza di confronto e apertura conoscitiva tra campi spirituali che guardano al mondo mediterraneo superando i rispettivi indirizzi politici, culturali e religiosi. Spazio allora alla popficition di Lidia Bachis, al caleidoscopio zen di Felipe Cardena e alla lezione metafisica di Giorgio De Chirico, per arrivare al microcosmo pittorico di Shaffik Echtal e alle sperimentazioni visive di George Miro.

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 401 - 480 di 519
    26|11|2017
  • PERSONAL STRUCTURE
    European Cultural Centre, Palazzo Mora, Cannaregio 3659 | Palazzo Bembo, Riva del Carbon, San MArco 4793 - VENEZIA
    La mostra è una polifionia di artisti provenienti da diverse parti del mondo, con diverse culture e di conseguenza diversi linguaggi...

  • 13|05|2017 - 26|11|2017
  • INTUITION
    Museo di Palazzo Fortuny, San Marco 3958 - VENEZIA
    Un'esposizione magnificca che riunisce artefatti antichi e opere del passato affiancati ad altre moderne e contemporanee, tutte legate ali concetti...

  • 26|11|2017
  • GLASSTRESS 2017
    Palazzo Franchetti, San Marco 2487 - VENEZIA| Berengo Exhibition Space, Campiello della Pescheria - MURANO
    Quaranta imporatanti artisti internazionali, tra cui Ai Weiwei, Jann Fabre Abdulnasser Gharem, Alicja Kwade, Laure Prouvost, Ugo Rondinone, Thomas...

  • 07|04|2017 - 27|11|2017
  • LORIS CECCHINI Waterbones
    Event Pavilion, T Fondaco dei Tedeschi, Riato, Calle del Fondaco - VENEZIA
    Le sue grandi installazioni si collocano al crocevia tra scultura, architettura e dimensione organica e confondono le percezioni dello spettatore per...

  • 09|04|2017 - 03|12|2017
  • DAMIEN HIRST Treasures from the Wreck of the Unbelievable
    Palazzo Grassi, San Samuele | Punta della Dogana, Salute - VENEZIA
    Un progetto inedito, frutto di un lavoro durato dieci anni, dell’artista britannico Damien Hirst che coinvolge per la prima volta...