VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM
ZOOM
BIENNALE TEATRO 2017 | Strettamente personale. Antonio Latella 'mette in mostra' il suo Festival
di Mariachiara Marzari e Fabio Marzari   
lunedì 17 luglio 2017
2alatellaandreaavezzu.jpgAtto primo: Regista. Parte da qui il neo-direttore Antonio Latella per spiegare al pubblico la sua idea di teatro, protagonista del prossimo 45. Festival Internazionale del Teatro, dal 25 luglio al 12 agosto a Venezia. Al centro la regia, con uno spaccato del panorama europeo attraverso 9 registe donne provenienti da Italia, Germania, Francia, Polonia, Olanda, Estonia, per la maggior parte intorno ai 40 anni. Un programma fatto di piccole sorprendenti personali che diviene percorso creativo nel cuore vivo del teatro.
Leggi tutto...
 
BIENNALE TEATRO 2017 | Directors' Faces. Nove registe a confronto
di Loris Casadei   
martedì 18 luglio 2017

claudia-bauer.jpgClaudia Bauer (D)
Impossibile definire uno stile unico per questa regista tedesca, che ha già al suo attivo la direzione di importanti teatri, quali quello di Jena e di Lipsia (dal 2015).
Lo spettacolo Und Dann è del 2013. Riaffiorano le vicende dadà, mai esplorate a fondo dalla storia del teatro. Una famiglia di marionette "alla Pinocchio" sembra ripercorrere una quotidianità in libera associazione di ricordi, eventi e paure. La musica guida i movimenti delle maschere in un movimentato balletto continuo. Stimolante il più recente Der Mensch Feind (Basilea, 2016). Testo e musica di PeterLicht che a sua volta riprende il Misantropo di Moliere. Gli attori in abiti caricaturalmente barocchi con enormi parrucconi sembrano divertirsi ma la verve comica della pièce non trascura l’analisi psicologia di Alceste, e mantiene l’umore melanconico del testo originale.

 

UND DANN (2013, 70’) prima italiana 

8 agosto

Tese dei Sopplachi h. 19

 

INCONTRO

9 agosto

Sala delle Colonne, Ca' Giustinan h. 16.30

 

DER MENSCHEN FEIND (2016, 140’ più intervallo) prima italiana 

9 agosto

Teatro Piccolo Arsenale h. 20

 

Leggi tutto...
 
REDENTORE 2017 | Notte di Luce
di Redazioneweb   
lunedì 10 luglio 2017
redentore-the-gritti-palace-gala-dinner-club-del-doge-venezia.jpgLa notte dei fuochi, quella in cui tutta la città si ritrova a naso all’insù per ammirare uno spettacolo che non è mai uguale a se stesso, in cui lo stupore e la gioia sono autentici, come la bellezza di Venezia. C’è chi nei giorni scorsi ha parlato di una nuova Dubai in Laguna come traguardo per il prossimo decennio, speriamo si tratti di una boutade causata dall’afa estiva... niente è più autentico di un luogo che sa reinventarsi ogni giorno, nonostante le mille afflizioni cui è sottoposto. Il Redentore è una di quelle feste che segnano il calendario delle famiglie veneziane, così come il Palio lo fa per Siena.
Leggi tutto...
 
REDENTORE 2017 | I fondamentali della Festa più amata dai veneziani
di Redazioneweb   
lunedì 10 luglio 2017
la_storia.jpgSTORIA/HISTORY
Nella seconda metà del Cinquecento, in soli due anni, la peste nera si portò via più di un terzo della popolazione. Il Senato veneziano diede così ordine di costruire la Chiesa del Redentore come ex voto per liberare la città da questo flagello. Nel luglio del 1577 la peste fu debellata e vennero proclamati tre giorni di grande festa, di cui il primo fu assegnato alle celebrazioni religiose, il secondo a quelle secolari,  il terzo a discrezione dei veneziani, che ottennero il permesso di festeggiare a piacimento purché nell’isola della Giudecca. Da quel 1577 questa festa ha il suo fulcro alla Giudecca le cui rive, occupate da decine di tavole imbandite, risplendono tra lampioncini e palloncini gialli./ In the late 1500s, the black plague wiped out more than a third of the population of Venice in two years. The Venetian Senate ordered the construction of the Redentore Church as a vow to set the city free from the disease. In July 1577, the plague was over. Three day of feting ensued: the first one of religious celebration, a second one of worldly celebrations, and the third one at the discretion of each, anyone could party as they pleased as long as they did so on Giudecca Island. Since that day, the Redentore feast is centred on the Giudecca.
Leggi tutto...
 
Venezia News #216 LugAgo2017
di Redazioneweb   
giovedì 06 luglio 2017

cover_2.jpgNelle edicole di Venezia e dintorni, nei bookshop e nelle principali librerie della città

 

Cover Story

Kawita Vatanajyankur , The Scale (video still) 2015
Alamak! Islands in The Stream at Arsenale Docks, courtesy of Concilio Europeo dell’Arte

Leggi tutto...
 
BIENNALE DANZA 2017 | Dell'Universo e degli Dei. Intervista a Marie Chouinard
di Delphine Trouillard   
martedì 20 giugno 2017

marie_chouinard.jpg

Marie Chouinard è una vera e propria ambasciatrice culturale del Québec, celebrata nel mondo per il suo lavoro audace e talvolta provocante. Alta, slanciata, discreta, cammina con leggerezza pur dimostrando un’innegabile forza e determinazione. Ancora più dei suoi lunghissimi capelli biondi è proprio quest’andatura, al contempo sicura e graziosa, che contraddistingue la neodirettrice di Biennale Danza. Se, come ha teorizzato Balzac nel suo Traité de la démarche, l’andatura non è altro che «la fisionomia del corpo», capace di tradire un vizio, un ripianto o uno stato d’animo, la naturalezza e la generosità che traspaiono dall’incedere di Marie Chouinard testimoniano la sua immensa riconoscenza di essere viva e la sua straordinaria voglia di condividere la sua passione con il pubblico. Un pubblico che, con i suoi occhi cristallini, osserva acutamente, alla Balzac, evincendo da semplici movimenti eseguiti con innocenza sentimenti e desideri nascosti. In occasione di questo 11. Festival Internazionale di Danza Contemporanea, intitolato First Chapter, Marie Chouinard propone una selezione di opere e artisti in cui crede profondamente, «che aprono i nostri schemi mentali e percettivi verso altre dimensioni, che forzano il dialogo tra noi e le nostre abitudini, tra le nostre strutture mentali e la nostra libertà». La complessità, la gestualità e i pensieri dell’essere umano nutrono quindi i suoi lavori, restituendo a esso una migliore conoscenza di sé e, di conseguenza, del mondo che lo circonda. Dell’universo e degli Dei.

Leggi tutto...
 
BIENNALE DANZA 2017 | Black Lion. Dana Michel ruggente Leone d'argento
di Loris Casadei   
martedì 20 giugno 2017
fotodanamichelbycamillemcouat.jpg«Cosa è per te la danza?»
Dana Michel sorride imbarazzata, poi si illumina: «Dancing is body moving».
Dana racconta dei suoi inizi, dello zio contabile che sembrava così importante con la sua valigetta 24 ore, del suo tentativo di trovare un’area più creativa nel marketing e nella pubblicità, ma subito dopo l’incontro con la danza.
Leggi tutto...
 
BIENNALE DANZA 2017 | Just Dance. È Lucinda Childs il Leone d'oro dell'11. Festival
di Loris Casadei   
martedì 20 giugno 2017
lucinda_childs_c_lucie_jansch_2.jpgDifficile parlare di Lucinda Childs senza riandare alla New York degli anni ‘60, alle prime esperienze del Living Theatre, al postmodern e alla pop art di Andy Warhol.
È di quel periodo l’incontro con Merce Cunningham, John Cage e John Jasperse.
Anche la danza viene riscoperta come danza del quotidiano, della normalità, ridisegnando i rapporti tra corpo, spazio e musica.
Leggi tutto...
 
YogaFestival Venezia. Appuntamento all’Isola di San Servolo
di Redazione   
venerdì 30 giugno 2017

yoga.jpgPer gli appassionati di yoga, cresce il tour di YogaFestival, alla scoperta di luoghi e format che legano l’esperienza al territorio: dopo le tappe di Cesena e Val d’Aosta è atteso per la prima volta a Venezia, dove ad accogliere l’evento sarà la verde e misteriosa Isola di San Servolo l’1 e 2 luglio.

 

Sono attesi per le due date, ospiti internazionali come David Sye, Thomas Fortel e Jayadev Jaerschky e alcuni dei più interessanti nomi del panorama italiano dello yoga quali Gabriella Cella, Piero Vivarelli e Tiziana Fantuz.
L’appuntamento vedrà inoltre la partecipazione di molte scuole e insegnanti indipendenti che si sono impegnati ad aderire con incontri per il pubblico e brevi free class gratuite.

Leggi tutto...
 
Spoleto, la città delle Donne. Dialogando al femminile
di Redazioneweb2   
venerdì 30 giugno 2017

collagesito.jpg

 

Con un dedica speciale a Carla Fendi, scomparsa da poco, che aveva adottato Spoleto, la splendida cittadina umbra, con importanti azioni di mecenatismo a sostegno della Cultura, e con il Patrocinio della Fondazione Festival dei Due Mondi di Spoleto, della Rai e della Fondazione Marisa Bellisario si tiene a palazzo Leti-Sansi in Spoleto una importante rassegna di incontri tutti al femminile, dal titolo suggestivo: Le Donne conquisteranno il Mondo, Le Donne cambieranno il Mondo, Le Donne salveranno il Mondo?.

 

Prendendo a spunto una frase di Rita Levi Montalcini - "Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla se non la loro intelligenza" - le ideatrici degli incontri, coordinati dalla vulcanica Paola Severini Melograni, invitano nel corso di un dialogo della durata di 60 minuti, a sviscerare un tema con due “prime donne”, per scoprire quanto abbiano in comune tra loro. I dialoghi sono curati e ideati da Linda Laura Sabbadini, Alessandra Ghisleri, Nicoletta Di Benedetto e Paola Severini Melograni che li conduce.

 

Sono invitate a confrontarsi tra loro Maria Pia Ammirati, direttore Rai Teche – Ambra Angiolini, attrice – Maria Elena Boschi, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Bice Cairati alias Sveva Casati Modignani, scrittrice – Susanna Camusso, Segretario Generale CGIL – Sabina Ciuffini, imprenditrice – Hevi Dilara, musicista, poetessa e direttrice artistica del Festival del Cinema curdo – Valeria Fedeli, Ministro della Pubblica Istruzione – Lella Golfo, Presidente della Fondazione Marisa Bellisario – Filomena Greco, sindaco e imprenditrice – Isabella Guanzini, teologa – Giorgia Meloni, Presidente di Partito – Antonella Nonino, imprenditrice – Patrizia Paterlini Bréchot, scienziata – Livia Pomodoro, Presidente Accademia di Brera e Presidente Milan Center for Food Law and Policy – Linda Laura Sabbadini, statistica – Sonia Raule Tatò, produttrice e scrittrice. Partecipano Camilla Laureti, assessore alla cultura del comune di Spoleto, Alessandra Oddi Baglioni, vice presidente di Confagricoltura Donna Umbria, e Pina Zito, presidente Fidapa BPW Italy sezione di Spoleto.

Leggi tutto...
 
Vestiamo alla marinara. Dal 1° luglio, un nuovo arrivo al Marco Polo
di Redazioneweb   
giovedì 29 giugno 2017

aeroporto_bari_marina_militare_sportswear_ok.jpgI passeggeri in partenza dal Marco Polo di Venezia hanno un'altra vetrina importante del made in Italy ad allietare la loro sosta prima del decollo. Il nuovo store di Marina Militare Sportswear, il nono monomarca aeroportuale in Italia del brand di moda sportswear prodotto e distribuito dalla toscana Iccab, grazie ad un esclusivo accordo di licenza con la Marina Militare, apre dal 1°luglio in uno spazio di circa 50 metri quadri, con una prospettiva cromatica che rimanda inevitabilmente al mare e a tutto il mondo che da esso diparte con dettagli come il parquet del negozio che rimanda al pontile di una nave e i colori dominanti bianco e blu.

 

La ricerca stilistica parte dai valori di cui la Marina Militare Italiana è depositaria, e fanno parte della sua storia. Sono valori concreti, diffusi e fortemente sedimentati nell'immaginario pubblico, sono un modo di sentire, di vivere, di sognare, di accettare sfide e superare limiti.

Leggi tutto...
 
Com'è profondo il mare. La barriera corallina...a Jesolo!
di Redazioneweb2   
venerdì 23 giugno 2017

1._lido_di_jesolo_sea_life__aquarium_barriera_corallina__0847.jpg

 

Il fascino della barriera corallina è arrivato a Lido di Jesolo Sea Life Aquarium che ha allestito in questi giorni una nuova area dedicata a uno dei mondi marini più affascinanti. Con l’arrivo dell’estate le famiglie, senza spostarsi dall’Italia, possono ora intraprendere un avvincente percorso sottomarino alla scoperta di un mondo sommerso estremamente variopinto, abitato da curiosi esemplari: coralli e pesci tropicali, di cui si possono comprendere le caratteristiche e ammirare da vicino le curiosità.

 

Il Sea Life Aquarium di Jesolo diventa così la casa dei pesci più famosi della barriera corallina, dal pesce pagliaccio, così chiamato per la sua livrea estremamente colorata ma conosciuto da tutti come il simpaticissimo “Nemo”, alla sua amica “Dory”, che appartiene alla specie dei pesci chirurgo blu.

 

 

Leggi tutto...
 
Salotto buono. Inaugura Fondazione delle Arti - Venezia
di Redazioneweb   
mercoledì 21 giugno 2017

limg_0769.jpg

 

Nasce a Venezia la Fondazione delle Arti - Venezia, nuovo soggetto culturale che sostiene e promuove eventi culturali di elevata qualità, legati alla salvaguardia dell’identità della città, del suo patrimonio artistico e storico e del valore della sua offerta culturale. La Fondazione presenta ufficialmente la propria attività il 24 e 25 giugno, con una serie di appuntamenti di livello internazionale ad ingresso libero fino ad esaurimento posti nella laguna di Venezia. Il programma prevede l’inaugurazione sabato 24 giugno alle ore 18.30, presso lo storico Palazzetto Pisani, sede della Fondazione presieduta da Olivier Lexa, anche Direttore artistico, Viola Romoli, Codirettrice artistica e Alice Tibaldi Chiesa, Presidente del Comitato Consultivo; a seguire un buffet ospitato dai suggestivi spazi del Palazzetto. L’appuntamento con la Fondazione prosegue il giorno successivo a partire dalle 10.30, con la visita guidata della mostra Vitel Tonnè, a cura di THE POOL NYC, presso Palazzo Cesari Marchesi e si conclude nei giardini di Palazzo Nani Bernardo con brunch e tavola rotonda alle 12.30.

 

Fondazione delle Arti - Venezia nasce con l’intento preciso di proporsi come un punto d’incontro privilegiato per un pubblico d’alto profilo locale e internazionale, un nuovo protagonista a sostegno delle arti e della cultura la cui identità sposa i principi di eccellenza, invenzione, creatività e dialogo con culture e tradizioni di tutto il mondo che da sempre hanno contraddistinto lo spirito e la storia della Serenissima, fin dalle proprie radici.

Leggi tutto...
 
ART NIGHT 2017 | Chiedi alla luna. Sabato 17 giugno la 7. edizione della Notte Bianca dell'Arte
di Fabio Marzari   
martedì 06 giugno 2017
art-night-venezia-2.jpgCome una creatura magica, i cui tentacoli, buoni, avvolgono tutte le strade, l’arte si è impossessata di Venezia, scatenando una positiva energia che ha contagiato di anno in anno sempre più persone, fino a far divenire Art Night uno degli appuntamenti più attesi e seguiti nella ricchissima stagione culturale della città. L’edizione 2017, la settima, in programma sabato 17 giugno, ideata e coordinata dall’Università Ca’ Foscari in collaborazione con il Comune di Venezia, è da tempo nel circuito delle Notti Europee dell’arte.
Leggi tutto...
 
ART NIGHT 2017 | L’arte di essere fragili. L’estetica seducente e disturbante degli AES+F
di Mariachiara Marzari   
martedì 06 giugno 2017

psixoz-6573.jpgEvento straordinario di Art Night, il cortile della Sede Centrale di Ca’ Foscari si accende del contemporaneo terribilmente seducente e allo stesso tempo disturbante degli AES+F, il collettivo moscovita – AES+F dalle iniziali dei membri – composto da quattro artisti di diversa formazione: gli architetti concettuali Tatiana Arzamasova (1955) e Lev Evzovich (1958) – quest’ultimo ha anche un passato di regista e art director di film animati –, il grafico editoriale e pubblicitario Evegny Svyatsky (1957) e il fotografo di moda Vladimir Fridkes (1956), che si è aggiunto al gruppo nel 1995. Il lavoro di AES + F si sviluppa all’intersezione delle tecnologie dell’immagine – fotografia, video e digitale –, anche se nutrito da un persistente interesse nei media più tradizionali, in particolare la scultura, ma anche la pittura, il disegno e l’architettura.

 

Costruendo un sofisticato dialogo poetico tra questi media e impegnando le profondità della storia dell’arte e di altri canoni culturali ed estetici, i grandi racconti visivi di AES + F esplorano i valori, i vizi e i conflitti della cultura contemporanea nella sua dimensione globale.

Leggi tutto...
 
Venezia News #215 Giu2017
di Redazioneweb   
giovedì 01 giugno 2017

Nelle edicole di Venezia e dintorni, nei bookshop e nelle principali librerie della città

 

venews_215_coversito.jpgCover Story

Erwin Wurm e le One Minute Sculptures al Padiglione Austria della 57. Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia

 

Leggi tutto...
 
Nobile causa. A Bassano, nuove R-esistenze da Palazzo Roberti
di Redazioneweb2   
giovedì 15 giugno 2017

263_off.jpgVittorio Sgarbi, Luciana Littizzetto, Luca Bianchini, Oscar Farinetti, Dacia Maraini, Silvia Avallone, Alan Friedman, Marco Damilano, Ferruccio De Bortoli, Alessandra Sardoni, Matteo Strukul, Andrea Fredian, Nicolai Lilin, Antonio Caprarica, Massimo Cacciari, Ernesto Galli Della Loggia, Mario Isnenghi. Sono questi i protagonisti della seconda edizione di Resistere, rassegna letteraria firmata da Libreria Palazzo Roberti in programma a Bassano del Grappa dal 15 al 18 giugno. «È una missione per noi vendere libri - spiegano le promotrici Lorenza, Lavinia e Veronica Manfrotto - e dunque coltivare e creare lettori e, per far questo, organizzare qualunque iniziativa possa fare capire quale universo si apra con la lettura.

 

E così la sfida di resistere come libreria si traduce in un infittirsi di incontri, in un desiderio di raggiungere il più largo numero di persone possibili, per far sentire loro quello che sentiamo noi. È così che nasce Resistere. Resistere, perché noi abbiamo resistito mettendocela proprio tutta, nei recenti anni in cui il libro pareva perduto. Resistere, perdurare nel tempo, come la parola scritta».

 

Grazie alla collaborazione con la Città di Bassano del Grappa e al sostegno di PBA e di Banca Mediolanum, Piazza Libertà, il Castello degli Ezzelini e il Chiostro del Museo Civico saranno il palcoscenico di incontri straordinari (tutti ad ingresso gratuito) seguendo il filo rosso del “resistere”, nelle diverse declinazioni dell’attualità, dell’economia, dell’arte, della politica e del giornalismo.

Leggi tutto...
 
SPECIALE | Sensa e Vogalonga: appartengo alle acque
di Fabio Marzari   
venerdì 26 maggio 2017

sensa_1.jpgIl 27 e 28 maggio si celebra la festa della Sensa. L'Ascensione commemora due eventi importanti per Venezia. Il primo ebbe luogo il 9 maggio dell’anno 1000, quando il doge Pietro II Orseolo soccorse le popolazioni della Dalmazia minacciate dagli Slavi e riuscì a sconfiggere i pirati dalmato-narentani, mettendo a ferro e a fuoco le isole della costa dalmata di Lissa, Curzola e Lagosta. Ritornò trionfante a Venezia e venne nominato Duca di Dalmazia, titolo riconosciuto anche ai suoi successori. In quell'occasione per la prima volta la flotta veneziana issò il Gonfalone di San Marco, raffigurante il leone alato, benedetto dal Patriarca di Aquileia e dal Patriarca di Grado e pure da papa Silvestro II.

 

Questo significò il riconoscimento di Venezia da parte dello Stato Pontificio. Ebbe così inizio la festa che divenne nei secoli successivi Lo Sposalizio del Mare, unione mistica di Venezia con l'Adriatico.

 

Il secondo evento risale all’anno 1177, quando, sotto il doge Sebastiano Ziani, Papa Alessandro III e l’imperatore Federico Barbarossa stipularono il trattato di pace che pose fine alla diatriba secolare tra Papato e Impero a Venezia.

Leggi tutto...
 
FESTIVAL DEI MATTI 2017 | Stormy weather. Al via l'ottava edizione
di Fabio Marzari   
lunedì 22 maggio 2017

6a83a14893.jpg

«Di questi tempi sono le emergenze, il dire e il fare nell’urgenza, il tempo stretto che gioca con gli effetti, precipita i discorsi in prese rapide e giudizi senza esitazioni. Di questi tempi è il gioco della fretta, la messinscena subito smontata dall’urgenza successiva, la memoria corta, il senso che paralizza le parole, il netto suddividere le cose, gli uomini e tutto il loro andare. Di questi tempi, bruciati in scorciatoie, quello che ancora resta da capire, che si sottrae, dissente o disattende si attarda e invoca tregue, controtempi che rallentino, temporali che rovescino la scena».

Leggi tutto...
 
FESTIVAL DEI MATTI 2017 | Effetto doppio. Francesco Wolf e il suo Doppelganger
di C.S.   
lunedì 22 maggio 2017
ph_giorgiachinellato.jpgNato per il progetto Teatro in Bottega del regista Mattia Berto, lo spettacolo Doppelganger che vede protagonista Francesco Wolf, è riproposto al pubblico del Festival dei Matti al Teatrino di Palazzo Grassi, a conclusione della prima giornata (ingresso gratuito). Il termine tedesco “Doppelganger” si riferisce a un doppio o ‘sosia’ di una persona, una sorta di spettrale gemello maligno che nell’immaginario travia le proprie vittime con idee e consigli malsani.
Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 70 di 334