VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM
ZOOM
Biennale Musica 2014-Limes | A ritmo di minimal. Il Leone d'oro a Steve Reich
di Redazioneweb2   
giovedì 02 ottobre 2014

steve_reich_photo_credit_jeffrey_herman.jpg«Steve Reich - recitano le motivazioni del Leone d'Oro assegnato dalla Biennale - è il rappresentante carismatico di un modo nuovo e originale di intendere la musica, accolto con entusiasmo da un vastissimo pubblico e che tanta influenza ha esercitato sulle giovani generazioni non esclusivamente americane. Il suo linguaggio, fibrillante di una pulsazione ritmica di forte impatto emozionale, si è via via arricchito, attraverso uno sperimentalismo colto e raffinato, di istanze provenienti da diverse tradizioni musicali che hanno ispirato composizioni considerate, ormai, ‘classici’ della contemporaneità».

 

Steve Reich, newyorkese classe '36, si laurea in filosofia alla Cornell University nel 1957. Studia composizione con Hall Overton, quindi alla Juilliard School of Music con William Bergsma e Vincent Persichetti e al Mills College con Darius Milhaud e il leggendario Luciano Berio. Nel 1966 fonda il suo ensemble partendo da 3 musicisti, mentre oggi lo Steve Reich and Musicians conta 18 elementi e gira tutto il mondo, dalla Carnegie Hall al Bottom Line Cabaret.

 

Fra i tantissimi premi e le onoreficenze che ha ricevuto spiccano due Grammy Award, il primo nel 1990 per Different Trains e il secondo nel 1999 per Music for 18 Musicians, mentre riceve il Pulitzer per Double Sextet nel 2009.

Leggi tutto...
 
Jazz in Mostra
di Redazione   
venerdì 19 settembre 2014
bertazzo.png

Sabato 20 settembre alle 21, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca' d'Oro presenta Jazz in Mostra, concerto dedicato alle Divine del cinema internazionale e all’esposizione in corso al museo a loro dedicata Divine. Splendori di Scena. Gioielli Fantasia dalla Collezione Patrizia Sandretto Re Rebaudengo

 

In un'atmosfera che ricreerà i fasti della Golden Age Hollywoodiana, la musica jazz di T42, Francesca Bertazzo (voce e chitarra) e Roberto Caon (contrabbasso), risuonerà nella loggia sul Canal Grande, accanto agli “splendori di scena” di spille stravaganti, coloratissimi orecchini, grandi collane e bracciali eccentrici, realizzati negli Stati Uniti tra gli anni ‘30 e gli anni ‘70 del Novecento e ben presto divenuti – come le note del jazz – linguaggio comune della moda e del grande cinema anche in Europa.

 

In una ennesima contaminazione tra antico e moderno, tra musica e arti visive, i brani musicali evocativi di un’epoca ricca di energia creativa e i Gioielli Fantasia della raccolta di Patrizia Sandretto Re Rebaudengo saranno il sottofondo ideale per la visita notturna alla Ca' d'Oro, alle raccolte permanenti del museo e alla collezione storica di Giorgio Franchetti, che vanta tra le altre opere, il Ritratto di Marcello Durazzo di Van Dyck, la Venere allo specchio di Tiziano, la Venere dormiente di Paris Bordon, le due Vedute veneziane di Francesco Guardi e – vero gioiello “di scena” del grande Rinascimento italiano - il celebre San Sebastiano di Andrea Mantegna, capolavoro di maggior spicco del museo.

 

L’occasione è “d’oro” per rendere omaggio, nel giorno del suo ottantesimo compleanno, anche a Sofia Loren e alla sua splendente bellezza, immagine simbolo della mostra Divine

 

«Jazz in Mostra»

Sabato 20 settembre h. 21

Galleria Giorgio Franchetti alla Ca' d'Oro 

Info www.polomuseale.venezia.beniculturali.it | www.cadoro.org

 

MUSEO APERTO FINO ALLE 24 

INGRESSO AL PREZZO SIMBOLICO DI 1 EURO 

ALLA MOSTRA, AL CONCERTO E AL MUSEO 

 
BIENNALE CINEMA 2014 | Caccia all’uomo. Cinema in bella Mostra al Lido
di Riccardo Triolo   
venerdì 22 agosto 2014

99_homes_1.jpgUomini a pezzi. Padri di famiglia in lotta per la sopravvivenza, soldati in guerra con loro stessi, amicizie virili e poeti tormentati. Molti dei film in concorso alla 71. Mostra raccontano la crisi del maschio e con essa l’arresto del vettore di testa di tanti miti fondativi dell’Occidente. Già, perché stando al programma, quest’anno in equilibrio perfetto tra cinefilia e ricerca, a venir meno al cinema oggi è l’eroe. E l’eroe viene meno laddove manca una comunità da rappresentare o difendere.

 

È il caso del film d’apertura, Birdman (Or the Unexpected Virtue of Ignorance) di Alejandro Gonzáles Iñárritu, ritratto di un ex divo in crisi esistenziale interpretato da Micheal Keaton. O di The Cut del turco-tedesco Faith Akin, autore tra i più corteggiati del nuovo cinema europeo, alle prese con la storia di un padre armeno che, anni dopo il genocidio perpetrato dai turchi, tenta di rintracciare le figlie sopravvissute. Gli fa eco dagli Stati Uniti un altro padre di famiglia in lotta per ridare una casa alla sua famiglia in 99 Homes del regista, nonché accademico alla Columbia University, Ramin Bahrani, autore tra i più stimati dalla critica americana.

 

loin_des_hommes_3-michal_crotto.jpgDagli USA un altro padre, il pilota a distanza di droni-killer Ethan Hawke, protagonista di Good Kill di Andrew Niccol, affronta una crisi morale che ne ridisegna ruolo e funzioni, specie a cospetto della sua famiglia e della quotidianità. Altra guerra, altre latitudini, altro eroe in crisi con se stesso: è il soldato nipponico che cerca di preservare la propria integrità morale a cospetto della brutalità della Seconda Guerra Mondiale in Fires on the Plain di Shinya Tsukamoto, autore di film disturbanti e crudeli, nonché presenza storica alla Mostra, anche nelle trascorse ere Barbera.

 

C’è chi dalla guerra fugge, come i due dissidenti costretti a condividere il loro viaggio verso la libertà attraverso un’Algeria sconvolta dalla rivoluzione in Loin des hommes del francese David Oelhoffen, protagonista Viggo Mortensen. Un’altra amicizia virile occasionale anima l’esile plot del nuovo atteso pamphlet del caustico, beffardo Roy Andersson, autore svedese confinato a visioni televisive solitarie e notturne, creatore di spot pubblicitari irriverenti e geniali, nonché di film complessi e arditi come You the Living (2007). Nel suo A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence, con il consueto gusto per l’assurdo opera una riflessione sul funzionamento della società contemporanea.

Leggi tutto...
 
BIENNALE CINEMA 2014 | Umano, (super)umano. Iñárritu torna in concorso al Lido e apre Venezia 71
di Marisa Santin   
venerdì 22 agosto 2014

birdman_5-micheal_keatonedward_norton.jpgDa uomo-pipistrello a uomo-uccello Michael Keaton apre il sipario sulla 71. Mostra del Cinema, protagonista del film in concorso Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance) di Alejandro G. Iñárritu.

 

L’allusione a Batman è d’obbligo giacché Keaton interpreta un attore un tempo famoso per aver vestito i panni di un supereroe mitico. Ora, vecchio e dimenticato da tutti, non si dà pace, e se un supereroe si arrabbia, meglio stare alla larga.

    

Leggi tutto...
 
BIENNALE CINEMA 2014 | In via d’innovazione. Orizzonti, le nuove tendenze del Cinema
di Andrea Zennaro   
venerdì 22 agosto 2014

the_president_4bac_films_distribution.jpgVero e proprio concorso parallelo, con un occhio di riguardo per le opere più di ricerca e meno convenzionali del cinema internazionale, la sezione Orizzonti offre anche quest’anno una serie di lavori filmici di autori di alto livello. Ad aprire le danze sarà il regista iraniano Mohsen Makhmalbaf con The President, suo primo film in lingua inglese, dove l’uso della finzione cinematografica serve a parlare delle problematiche insite nelle recenti rivoluzioni della primavera araba.

 

Sempre di Medio Oriente si parla in Theeb di Naji Abu Nowar ambientato nell’Arabia del 1916 in una tribù beduina. L’Italia è presente con tre opere: Senza nessuna pietà dell’attore alla prima prova registica Michele Alhaique, che è una sorta di noir prodotto e interpretato da un Pierfrancesco Favino ingrassato di 10 chili per l’occasione; La vita oscena di Renato De Maria, tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Aldo Nove, e Belluscone. Una storia siciliana di Franco Maresco, che ripercorre la carriera politica berlusconiana dal punto di vista dei siciliani.

 



Leggi tutto...
 
BIENNALE CINEMA 2014 | Racconti cinematografici. I fuori concorso, cinema bello perchè vario
di Sara Sagrati   
venerdì 22 agosto 2014

the_humbling_1.jpgInterrogato su quale fosse il fil rouge di questa 71. Mostra, il direttore Barbera ha parlato di legame con la letteratura, e lo dimostrano anche i 18 titoli Fuori Concorso, sezione che riunisce lungometraggi, serie tv, progetti collettivi, documentari, esperimenti transmediali, animazioni e un corto del 105enne Manoel De Oliveira.

 

Dopo As I Lay Dying del 2013, James Franco torna a omaggiare William Faulkner con The Sound and the Fury. Barry Levinson sceglie invece il Philip Roth di L’umiliazione per The Humbling con Al Pacino. Sarà poi presentata la produzione HBO Olive Kitteridge, miniserie tv tratta dai racconti di Elizabeth Strout. L’animazione in stop motion The Boxtrolls trae spunto dal romanzo illustrato Arrivano i mostri! di Alan Snow. E mentre l’israeliano Amos Gitai porta sullo schermo Tzili (Storia di una vita) dello scrittore connazionale Aharon Appelfeld, la presidente della giuria Orizzonti Ann Hui in The Golden Era (film di chiusura della Mostra) racconta la storia di Xiao Hong e Xiao Jun, due dei più importanti scrittori cinesi del XX secolo.

Leggi tutto...
 
VENEZIANEWS#187_Sept14
di Redazioneweb   
lunedì 04 novembre 2013

 

cover_settembre14.jpgIn tutte le edicole di Venezia e dintorni, nei bookshop e nelle principali librerie della città.

 

:SPECIALE

DIVINE. Splendori di scena. Gioielli Fantasia dalla Collezione di Patrizia Sandretto Re Rebaudengo

 

:ZOOM/1

71. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia

 

:ZOOM/2

Regata Storica

 

:TRACCE

La Grande Guerra

 

:ARTE

Augmented Australia - 14. Biennale Architettura | Modernity: Promise or Menace? | Architecture Between Two Worlds | M9 Transforming the city | Happiness Forecourt | Planta | Padiglioni nazionali - Eventi collaterali | IED Venezia - Incontro con Gaetano di Gregorio | Genius Loci. Spirit of Place | Da Rauschenberg a Jeff Koons | Azimut/h. Continuità a nuovo | L'illusione della luce
Art or Sound | Capolavori toscani e ferraresi dalla Colezione di Vittorio Cini | Irving Penn. Resonance | Axel Hütte. Fantasmi e realtà | OPEN 17 | Where cool things happen | India: The Revealed Mysteries | Ethiopia. Spiritual Imprints | Not only Biennale | Gallerie | Arte in Italia | London calling


:MUSICA

Michel Portal a Palazzo Grassi | 58. Festival Internazionale di Musica Contemporanea | Goran Bregovic | Pino Daniele | The Night of Wonder: Venezia, 15 luglio 1989-2014

 

:NIGHTLIFE

Vintage Festival | Il Muretto | This will destroy you | Home Festival | Guilty Party boat cruise | Festival delle Arti

 

:CLASSICAL

Palazzetto Bru Zane |  Festival Monteverdi Vivaldi - Incontro con Olivier Lexa | Teatro La Fenice | Festival Callido | Festival Galuppi

 

:TEATRO

La Luna nel pozzo | ABCDance Blog | Operaestate Festival | Intimissimi on Ice - Opera pop | MestREsiste | La Paura di De Roberto al Verdi di Pordenone

:ETCC

Festival della Politica | Mestre in Centro | Fondazione Querini Stampalia | La Notte Europea dei Ricercatori | Premio Campiello | Libri del mese | AGENDA INCONTRI

 

:MENU

Castello 4196 | Palazzetto 113 | Il porcino | Porzioni singole: Piccoli granelli conquistano il mondo

 

[:VenezianiATavola di Pierangelo Federici_Davide Ravagnan]

[:LostInVenice di Loris Casadei_"Di che modo si mette l'oro in tavola", da Libro dell'arte di Cennino Cennini]

 

Leggi tutto...
 
VENEZIA JAZZ FESTIVAL 2014 | Di stelle e di jazz
di Mara Bisinella   
martedì 01 luglio 2014

contecalessiacerqua.jpgPaolo Conte, Keith Jarrett, Burt Bacharach, Cassandra Wilson. Quattro stelle internazionali firmano la notte lunga del jazz che, con due anteprime il 2 e l’8 luglio, invade la città fino al 27 luglio in un susseguirsi emozionante di musica ed eventi. Si annuncia infatti un’edizione indimenticabile quella di Venezia Jazz Festival, che per il suo settimo compleanno raccoglie spazi d’arte e luoghi suggestivi della città per ospitare il meglio del jazz e della world music. Paolo Conte ritorna a Venezia dopo il concerto di Piazza San Marco del 2009, quando, accompagnato dall’Orchestra Sinfonica di Venezia, incantò 4.000 persone. Oggi, con la sua storica band, si propone come il cantautore di sempre, quello delle canzoni senza tempo, dello stile elegante e retrò, dell’anima graffiante ed ironica, in un’altro dei luoghi simbolo della città, il Teatro la Fenice.

 

Banditi fotografi e flash, anche Keith Jarrett, uno dei massimi pianisti viventi, si appresta a solcare lo stesso palco. Dopo l’addio allo storico trio con Gary Peacock e Jack DeJohnette, l’esibizione in piano solo rappresenta una nuova fase artistica che lascia con il fiato sospeso i fan di tutto il mondo, attratti dal genio creativo.

 

Nel ricordo del suo solo alla Fenice nel 2006, oggetto di un live fra poco sul mercato, la casa discografica ECM accende i microfoni per una nuova registrazione. Fresco di libreria con la sua autobiografia Chiunque abbia un cuore, Burt Bacharach è l’artista che ha creato la soundtrack più bella e romantica del secolo scorso. Sulle note di I Say a Little Prayer, Raindrops Keep Fallin’ on My Head, Please Stay, Magic Moments, farà sognare il pubblico del Teatro La Fenice, che qualche giorno dopo si troverà di fronte alla voce ruvida e calda di Cassandra Wilson, la signora del jazz, un colpo al cuore per ogni appassionato che ami emozioni viscerali e autenticità. Trent’anni di carriera alle spalle, due Grammy, un’infinità d’altri premi, il titolo di “America’s best singer” attribuitole dal «Times»: la cantante e cantautrice non ha certo bisogno di presentazioni.

Leggi tutto...
 
Bagagli...culturali! Un nuovo servizio nel centro storico di Venezia
di Redazioneweb2   
lunedì 07 luglio 2014

attraversamento-ponte.jpg

 

Una novità, dal 30 giugno, nel cuore di Venezia: in Calle della Malvasia, tra la Salizada San Lio e la Chiesa della Fava, un deposito bagagli viene ora incontro alle esigenze del turista ospite di Venezia, che ha ora la possibilità di lasciare le valigie e sfruttare le ultime ore di permanenza nei pressi di San Marco e Rialto, in attesa dell'orario di imbarco per aeroporto, Stazione ferroviaria o Piazzale Roma.

Leggi tutto...
 
SUMMER FESTIVALS 2014 | L'onda lunga dell'estate musicale
di Redazioneweb2   
martedì 01 luglio 2014

alfaromeocitysound.jpgALFA ROMEO CITY SOUND FESTIVAL
Ippodromo di San Siro, Milano
fino al 30 luglio
www.citysoundmilano.com

Lo scenario sterminato dell’Ippodromo di San Siro quest’anno accoglie la terza edizione del Festival City Sound, mastodontica rassegna milanese di musica live.
Il 2 luglio il pubblico è accolto dall’heavy rock dei danesi Volbeat e degli australiani Airbourne, mentre il 7 tocca a John Fogerty, leader del gruppo rock statunitense dei Creedence Clearwater Revival.

 

Gli amanti della musica italiana non devono perdersi Elio e le Storie Tese il 3 luglio, Caparezza l’11, il 15 Alessandro Mannarino con Al monte, terzo disco di inediti, e il 17 Franco Battiato e l’Orchestra Filarmonica Toscanini diretta da Carlo Guaitoli, accompagnata dalle tastiere di Angelo Privitera e dalla chitarra di Davide Ferrario. Il 12 luglio l’Ippodromo del Galoppo di Milano è invaso dai colori e dalle note della prima edizione dell’Holi Dance Festival Color Experience, festa di celebrazione indiana nata da un’idea di Unconventional Events in collaborazione con Milano Promotion e Music Priority. Il 14 luglio è la volta dei Cypress Hill, maestri incontrastati nella scena hip hop della West Coast, mentre gli Editors, i Placebo e Snoop Dogg aka Snoop Lion conlcudono la rassegna il 20, 22 e 30 luglio.

Arianna Ceschin

bassanojazzfestival.jpgBASSANO JAZZ FESTIVAL
Vari luoghi a Bassano del Grappa (Vi)
16-19 luglio
www.operaestate.it

Grazie alla collaborazione con Veneto Jazz, anche quest'anno la città del Ponte degli Alpini dota prontamente il palinsesto di Operaestate Festival Veneto di un apparato dedicato alla grande musica d'improvvisazione, rinverdendo i fasti di una tradizione che ha da sempre legato la città al jazz d'autore. Il 16 la partenza è all'insegna della pura e semplice anarchia musicale, con il centro cittadino a pullulare di jam sessions sapientemente disseminate negli angoli più suggestivi del nucleo urbano. A pizzicare corde di basso, modulare evoluzioni vocali e percuotere rullanti stanno giovani leve della scena contemporanea, con la possibilità di scovare, mimetizzato tra i più giovani, anche vecchi volponi del panorama italiano e internazionale.

 

Il 17 si parte col carico grosso, grazie al concerto di Rosario Bonaccorso, Fabrizio Bosso e Robero Taufic, impegnati nel progetto In mezzo c'è solo...il mare. A seguire ecco Kyle Eastwood (18), figlio di Clint e autore delle più famose colonne sonore nelle più recenti pellicole del padre (Mystic River, Million Dollar Baby, Gran Torino, Invictus), prima della chiusura in grande stile con Kenny Werner (19), icona del pianismo jazz moderno.

Leggi tutto...
 
VENEZIA JAZZ FESTIVAL 2014 | I volti, i luoghi...
di Redazioneweb2   
lunedì 30 giugno 2014
MarTue 1 luglioJuly
ANTEPRIMA
h. 19.30 Granai della Repubblica
NINA VES 4TET
Pasquale Cosco basso
Elena Nina Carraro voce
David Beltran Soto Chero chitarra
Luca Bortoluzzi batteria

paoloconte.jpg
 
 
MerWed 2 luglioJuly
ANTEPRIMA
h. 21 Teatro La Fenice
PAOLO CONTE
Biglietti da 70 a 150 €

 
 
 
LunMon 7 luglioJuly
h. 19.30 Granai della Repubblica
FRANCESCA BERTAZZO TRIO
Francesca Bertazzo chitarra e voce
Beppe Pilotto basso
Gianluca Carollo tromba


Leggi tutto...
 
VENEZIANEWS#186_Jul-Aug14
di Redazioneweb   
lunedì 04 novembre 2013

 

cover-venews_186sito.jpgIn tutte le edicole di Venezia e dintorni, nei bookshop e nelle principali librerie della città.

 

ZOOM/1

Festa del Redentore

 

:ZOOM/2

Venezia Jazz Festival

Speciale Summer Music Festival

 

:ARTE

14. BIENNALE ARCHITETTURA

Padiglioni nazionali:
Italia (intervista a Cino Zucchi) | Cina (intervista al curatore Jiang Jun) | Albania | Slovenia | Giappone | Lions&Awards
Eventi collaterali
Young Architects in Africa | Fundamentally Hong Kong?  | Gotthard Landscape | Made in Europe | M9 Trasforming the city
Not only Biennale
Genius Loci. Spirit of a Place | India: The Revealed Mysteries | Art or Sound | Caffè Florian | Hiroshi Sugimoto | Irving Penn. Resonance | Solo per i tuoi occhi | Architecture Van Brandenburg. Unfurling | SHAPE! Bringing Architecture to Life | Guido Cirilli | Negozio Olivetti | Nel segno di Carlo Scarpa | Andate in pace | Prix Wilmotte 2014

:MUSICA

Ligabue | Robert Plant & The Sensational Space Shifters | Scorpions | Fedez-Emis Killa-Club Dogo-J-Ax | Suzanne Vega |
Franco Battiato | AGENDA CONCERTI

 

:NIGHTLIFE

Venice Sunsplash | happyspritz@guggenheim | Estate Village | Il Muretto | Sherwood Festival | One Love Festival | Amoremusica

  

:CLASSICAL

Lo spirito della musica di Venezia | Palazzetto Bru Zane | Festival Monteverdi Vivaldi | Operaestate Festival Veneto | Stagione Lirica Arena di Verona | AGENDA CONCERTI

 

:CINEMA

71. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA Anticipazioni

Rassegne Circuito Cinema - Un’estate al cinema | Lago Film Fest | Classici restaurati | [:FilmDelMese&FestivalDelMese] | AGENDA PROIEZIONI 

 

:TEATRO

BIENNALE TEATRO COLLEGE Speciale

Vangelo secondo Matteo | Operaestate Festival Veneto | Scene di Paglia| B.motion

  

:ETCC

San Servolo Summer Fest | Murano Glass Masters 2014 | AGENDA INCONTRI

 

:MENU

Indigestioni | Oro Restaurant | Andar per mercatini
Porzioni singole: melanzana-mela insana

 

[:VenezianiATavola di Pierangelo Federici_Cecilia Zizola]

[:LostInVenice di Loris Casadei_"La camminata è la fisionomia del corpo", da Teoria dell'andatura di Honoré de Balzac]

 

Leggi tutto...
 
Sulle rotte della Serenissima. VeRo Tour: da Venezia al Sol Levante per il turismo ecosostenibile
di Redazioneweb   
venerdì 20 giugno 2014

arina800x600.jpgÈ salpato questa mattina, dal Circolo Compagnia della Vela di San Marco, il l 12 metri "Arina", guidado dallo skipper Enrico Brozzola, che per il progetto VeRo Tour , da oggi al 5 agosto, percorrerà la tratta che va da Venezia a La Canea (Grecia), passando per Pola, Zara, Lesina/Hvar, Curzola Trani/Brindisi, Corfù, Patrasso. In una seconda fase, invece, saranno realizzati anche gli eventi nei porti di Bodrum e Istanbul, grazie ai partner turchi.

Lo spirito del progetto è quello di promuovere un turismo slow ecosostenibile, responsabile e di eccellenza inteso nella salvaguardia e valorizzazione del contesto culturale e ambientale delle realtà locali nelle attività di fruizione turistica, con una particolare attenzione al patrimonio tangibile e intangibile che costituisce un imprescindibile e irrinunciabile valore dell’eredità culturale per la società, nello spirito della Convenzione quadro di Faro del Consiglio d’Europa.

Il progetto VeRo Tour "Enhancing a European shared multicultural sustainable tourism", nell'ambito del Programma della Commissione Europea “Innovazione e Imprenditorialità (2007-2013)”, cofinanziata dall'Unione Europea, punta a sviluppare e implementare i percorsi turistico-culturali basati sul sistema di rotte, insediamenti, fortificazioni e, in generale, sull'immenso patrimonio lasciato dalla Repubblica di Venezia nel Mediterraneo, e in particolare nell'Adriatico, a partire soprattutto dal XIV secolo.

Per Marco Polo System e la Regione Veneto, Verotour rappresenta una preziosa occasione di promozione per un turismo sostenibile che seguendo "La Serenissima" nell'Adriatico, nello Jonio, nell'Egeo, nel Mediterraneo nel suo complesso, dia vita ad una rete culturale euro-mediterranea fondata sulla ricostruzione dei percorsi storico-culturali del passato. Percorsi non solo marittimi ma anche delle carovane dei mercanti grazie al contributo dell'importante partner UNWTO-Organizzazione mondiale del Turismo che da anni propone la valorizzazione e promozione della storica "via della seta" molto nota ai veneziani per l'opera di Marco Polo.

Leggi tutto...
 
Gente di mare. Venezia a pelo d'acqua
di Alessandra Morgagni   
giovedì 29 maggio 2014

fetes-venitiennes-6-large.jpgCon il mese di maggio e l’avvicinarsi dell’estate la tradizione marinara di Venezia, città d’acqua per eccellenza, offre il meglio di sé e ce n’è veramente per tutti i gusti. Tanto per cominciare, a maggio hanno inizio le regate della stagione remiera 2014 di voga alla veneta, secondo il calendario stabilito dal Comune di Venezia: gondole, caorline, pupparini e i loro equipaggi maschili e femminili sono pronti a scendere in acqua per il ‘campionato’ ufficiale, che raggiungerà il culmine con la Regata Storica il 7 settembre.

 

Apre la Stagione, l’11 maggio, la Regata di Mestre, con partenza all’altezza del Faro di Murano e arrivo nello spazio acqueo davanti al Parco di San Giuliano; segue la Regata di Sant’Erasmo il 25 maggio, con partenza all’altezza della Torre Massimiliana e arrivo in Piazza davanti alla chiesa, a pochi metri dalla casa dei fratelli Vignotto, noti campioni del remo; e poi tocca alla Regata della Sensa, il primo di giugno, che per tradizione si svolge al pomeriggio, dopo la manifestazione solenne della Festa che celebra lo sposalizio di Venezia con il mare.

 

In questa occasione il percorso prevede la partenza in bacino di San Marco e l’arrivo davanti a San Nicolò del Lido. Chi volesse invece cimentarsi con la pratica del dragon boat, quelle lunghe imbarcazioni con testa e coda a forma di drago che possono ospitare anche 20 persone e dove si rema a ritmo del tamburo, non può lasciarsi sfuggire il Venice Dragon Boat Festival, il 5 e 6 giugno, che prevede una spettacolare parata lungo il Canal Grande e, nei giorni successivi, la partecipazione alla Vogalonga, che quest’anno avrà luogo l’8 giugno.

Leggi tutto...
 
VENEZIANEWS#185_June14
di Redazioneweb   
lunedì 04 novembre 2013

 

cover_giugno14.jpgIn tutte le edicole di Venezia e dintorni, nei bookshop e nelle principali librerie della città.

 

:COVER STORY

Il numero 14 (Biennale numero 14 nel 2014), l’Olanda e il mondo, l’idea totale di ridefinizione di un linguaggio. Quando ci siamo imbattuti qualche giorno fa per caso in un’istantanea di Johan Cruijff, leader e numero 14  di quell’Ajax che produsse la più grande rivoluzione del secolo nei giochi di squadra, quel calcio totale che mai così architettonicamente prima di allora fu progettato e realizzato, immediatamente ci siamo detti: perché no?! Koolhaas e Cruijff, l’Olanda globale che semina il nuovo nel mondo.

 

:INCONTRO/1

Louisa Hutton e Matthias Sauerbruch
M9 Transforming the City

 

 

 

:INCONTRO/2

Intervista a Jean-Michel Wilmotte
Fondazione Wilmotte – Prix W 2014

 

:ARTE

14. BIENNALE ARCHITETTURA

Padiglioni nazionali:
Italia, Cina, Paesi Nordici, Australia, Costa d’Avorio, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Emirati Arabi Uniti, Indonesia, Kenya, Marocco, Mozambico, Canada, Padiglione Venezia, New Entries
Leone d’oro alla carriera
Phyllis Lambert
Eventi collaterali
Township of domestic parts: Made in Taiwan, Time Space Existence, Roginsky, Salon Suisse
Not only Biennale
Art Night, Solo per i tuoi occhi, L’illusione della luce, Genius Loci, Art or Sound, Espace Culturel Louis Vuitton, Prix W, irving Penn, Ileana Sonnabend, Palazzo Cini, Caffè Florian, Vedova in Tondo

:MUSICA

Pearl Jam | Bombino | Tori Amos | Billy Idol | Jeff Beck | Verona Jazz Festival | Vinicio Capossela | Anna Calvi | Arcade Fire | Paolo Conte | AGENDA CONCERTI

 

:NIGHTLIFE

Sherwood Festival | Village Estate | Matmos | Il Muretto | Red Moon Festival | Summer Student Festival | 27. Festa d'Estate | More Festival | happyspritz@guggenheim [Club'n'Roll_il meglio dei club nel Triveneto]

  

:CLASSICAL

Teatro La Fenice e Malibran | Sosteniamo il Conservatorio | Palazzetto Bru Zane | Palazzo Cavagnis | Io Sono Musica | Universi Diversi | Settimane Musicali al Teatro Olimpico | AGENDA CONCERTI

 

:CINEMA

Monditalia | Venice Film Meeting | Alain Resnais | Monty Phyton | Centro Culturale Candiani | Cinema Vixen | A Hard Day’s Night| Walesa. Man of hope| Lukas Moodysson | [:FilmDelMese&FestivalDelMese] | AGENDA PROIEZIONI 

 

:TEATRO

9. BIENNALE DANZA
Intervista a Virgilio Sieni | Aperto, Aura, Invenzioni, Prima Danza, Boschetto, ballate, danze per capire | Leoni | Biennale College | Monditalia Teatro

Not only Biennale

Massimo Ongaro neo-direttore Teatro Stabile del Veneto | Teatro Civico di Schio | Centro Culturale Candiani | Scene di Paglia

  

:ETCC

Premio Campiello Giovani | Vintage Fashion Festival 2014 | Settimana Europea dell’energia sostenibile | Sfilata abiti Antica Tessitura Bevilacqua | AGENDA INCONTRI

 

:MENU

Aman Canal Grande Venice | 50 anni di Nutella | Europa&Regina | Le crêpes

 

[:VenezianiATavola di Pierangelo Federici_Fabio Bressanello]

[:LostInVenice di Loris Casadei_"La camminata è la fisionomia del corpo", da Teoria dell'andatura di Honoré de Balzac]

 

Leggi tutto...
 
Città d'acqua, città in festa...
di Redazioneweb2   
giovedì 29 maggio 2014

festasensa.jpg

FESTA DELLA SENSA

Molto probabilmente è questo l’appuntamento che più di ogni altro fa rivivere la millenaria storia della Serenissima, il suo intimo rapporto con il mare e con la pratica della voga alla veneta. Sono principalmente due gli eventi epocali che vengono rievocati in occasione della Festa dell’Ascensione (Sensa, appunto, in dialetto veneziano): nel maggio dell’anno 1000 il Doge Pietro II Orseolo soccorreva le popolazioni della Dalmazia minacciate dagli Slavi, mentre nel 1177 Venezia diventava teatro della firma di uno storico trattato tra Federico Barbarossa e Papa Alessandro III, con cui Impero e Papato mettevano fine ad una disputa secolare. Storia ed elemento acqueo, poi, legano indissolubilmente i propri destini con la celebrazione dello Sposalizio del Mare, lancio in Laguna di un anello d’oro, simbolo di un rapporto simbiotico, che il tempo non scalfisce, ma rafforza.

 

31 maggio - 1 giugno
Bacino di San Marco
www.sensavenezia.it


Leggi tutto...
 
Riscoprire la Cambogia. In viaggio con la Fondazione Cini
di Alessandro Frau   
venerdì 09 maggio 2014

ballettorealecambogia.jpgOnesta Carpené e la ricostruzione della Cambogia dopo la terribile esperienza dei Khmer Rossi: questo l’evento principale che l’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati ha in calendario il 9 e 10 maggio all’interno del suo programma per il 2014.

 

Sullo sfondo dell’isola di San Giorgio Maggiore si ripercorre la storia di un territorio devastato da anni di terribile dittatura e violenza. Una giornata di studi, inoltre, per ricordare Onesta Carpené, veneta di Col-San Martino e figura tra le più importanti nell’ambito della cooperazione internazionale nel sud-est asiatico.

Leggi tutto...
 
Disegnando il tempo. Nel cuore di Venezia, un centro di valorizzazione per giovani architetti
di Marisa Santin   
martedì 06 maggio 2014

dsc_0491.jpg[Intervista a Laura Ceriolo] Dal 2005 la Fondazione Wilmotte, fondata dall’architetto Jean-Michel Wilmotte con lo scopo di sensibilizzare giovani architetti sul tema della conservazione e il recupero di edifici storici, crea occasioni di promozione e sviluppo di un linguaggio architettonico contemporaneo, gettando ponti di comunicazione tra architettura, beni culturali e arte contemporanea e favorendo l’incontro tra il patrimonio esistente, preservandolo, e la creazione architettonica, rendendola funzionale alle necessità della modernità. Il principio base a cui si ispira è quello dell’innesto architettonico, ovvero dell’inserimento nella struttura preesistente del nuovo, senza nasconderlo, allo scopo di valorizzare tanto l’antico quando il moderno.

 

Situata nel cuore della Venezia più autentica, a Cannaregio, la Fondazione ha da qualche anno aperto le porte a progetti espositivi grazie ad un’affascinante opera di restauro di spazi originariamente adibiti a laboratorio di carpenteria navale. Laura Ceriolo, architetto, responsabile Ricerca e Sviluppo di Fondazione Wilmotte Venezia e curatrice della mostra Tra fumetto e gioco: disegni veneziani, attualmente in corso presso gli spazi della Galleria e di cui proponiamo un approfondimento in questa rubrica, ci ha aiutato a scoprire e conoscere meglio questa affascinante realtà veneziana.

Come nasce la Fondazione e quali sono i suoi obiettivi primari?
Tutto ha inizio con lo Studio Wilmotte & Associés, avviato a Parigi nel 1975 dall’architetto, urbanista e designer Jean-Michel Wilmotte, che nel corso degli anni non ha mai smesso di espandere la propria attività in tutto il mondo (aprendo sedi a Nizza, Londra, Seoul, Rio de Janeiro, fino ad operare attualmente in più di 20 paesi, n.d.r.). Nel 2005 viene istituita una Fondazione omonima, un ente senza scopo di lucro che ha fra i suoi primari obiettivi quello di incoraggiare giovani architetti, designer urbanisti e paesaggisti, dando loro l’opportunità di condurre degli stage presso gli Studi Wilmotte, attribuendo delle borse di studio e istituendo il Premio Wilmotte, un concorso biennale promosso e finanziato interamente dalla Fondazione, che si rivolge a studenti e a neolaureati in architettura provenienti da tutta Europa.

Leggi tutto...
 
Architetture animate. Incontro con Matteo Alemanno
di Mariachiara Marzari   
martedì 06 maggio 2014

e_marina_1_pagina_14_senza_testi.jpg

 

La Fondazione Wilmotte è uno di quei preziosi scrigni che di quando in quando si aprono a Venezia recuperando alla cultura viva un altro pezzo di città. Sono quei segnali che ridanno speranza a un luogo che ormai è sempre più condannato al turismo da cartolina. Non a caso sono i francesi a regalare nuova linfa a una città che è proprio nelle loro corde, nei loro cuori. Dopo la Fondazione François Pinault e dopo Palazzetto Bru Zane, un soggetto attivo nell’architettura, la Fondazione Wilmotte. Una Fondazione sempre più aperta, che in questi giorni sta ospitando una personale di Matteo Alemanno, bravissimo illustratore e fumettista che ha appena pubblicato, naturalmente con un editore francese, Dargaud, Marina. Les enfants du Doge, un’intrigantissima storia ambientata nella Venezia del ‘300. Volume dal quale sono tratte le tavole ora esposte in Tra fumetto e gioco: disegni veneziani, negli straordinari spazi del Fondaco degli Angeli (Fondamenta de l’Abazia), sede della Fondazione Wilmotte. Per meglio entrare in questo avventuroso viaggio animato abbiamo quindi deciso di farci guidare direttamente dall’autore.

Da dove nasce la tua passione per i fumetti?
Nel mio caso la passione per i fumetti è nata quando ancora non sapevo leggere. Avevo quattro anni quando una zia mi regalò un albo di Topolino che a quei tempi andava per la maggiore, Io Topolino.

 

In questo libro le storie erano di Floyd Gottfredson, famoso autore di Topolino quando questi portava i classici pantaloncini rossi con i bottoni gialli, il Mickey Mouse vero e proprio. Vedevo queste storie, che non potevo leggere perché ancora non ne ero capace, rimanendo subito molto affascinato da tutte le avventure che di volta in volta coinvolgevano pirati, aeroplani, fantasmi e altri elementi ‘strani’. Parallelamente a tutto questo disegnavo, anche a scuola sono sempre stato ‘quello che disegnava’. Alla fine delle elementari il mio rapporto con il disegno si è un po’ arenato, come capita assai spesso quando si arriva agli 11-12 anni. Succede anche perché si vorrebbe imparare a disegnare bene, ma mancano spesso figure di riferimento adatte che ti spieghino come coltivare l’attitudine che si scopre di possedere.


 

Leggi tutto...
 
VENEZIANEWS#184_May14
di Redazioneweb   
lunedì 04 novembre 2013

 

venews_184_cover.jpgIn tutte le edicole di Venezia e dintorni, nei bookshop e nelle principali librerie della città.

 

:ZOOM

Stagione remiera Venezia - Stagione Vela Venezia

 

:TRACCE&COVER STORY

Fondazione Wilmotte. Intervista a Laura Ceriolo
Tra fumetto e gioco: disegni veneziani. Intervista a Matteo Alemanno

 

:INCONTRO/1

Nicoletta Maraschio, Presidente dell’Accademia della Crusca e Presidente Giuria Premio Galileo

 

:ARTE

Palazzo Cini | L’illusione della luce | Irving Penn. Resonance | Dora Maar. Nonostante Picasso | Sebastião Salgado. Genesi | Collezione Mario Trevisan | Carpaccio vs Bill Viola. Renaissance | Léger 1910-1930 | Wade Guyton | Tiziano, un autoritratto | Carlo Saraceni | I Santillana | Ritsue Mishima | Haris Epaminonda | Anne Karin Furunes | Miroslav Kraljevic´  | Vedova in Tondo | Il mondo fantastico di Fosca | AGENDA MOSTRE A VENEZIA | Galleries | AGENDA MOSTRE IN ITALIA

:MUSICA

Teatro Fondamenta Nuove | INTERVISTA: Luca Carboni | Candiani Groove | Ben Harper | Caetano Veloso | Ostinati! | Yes | Alpha Blondy | Vicenza Jazz Festival | Laura Pausini | AGENDA CONCERTI

 

:NIGHTLIFE

Venezia balla - Cerchi nell’acqua | Happyspritz@guggenheim | Rivolta pvc | David Rodigan | New Age Club | Geox Live Club | Diodato Studio 2 | Macello Festival | Terrazzamare | Il Muretto | F30 Music Addicted | [Club'n'Roll_il meglio dei club nel Triveneto]

  

:CLASSICAL

Teatro La Fenice | Festival Bru Zane | Associazione Musica Venezia | Venice Music Project | Fondazione Omizzolo Peruzzi
Società Veneziana Concerti | Universi Diversi  | Orchestra di Padova e del Veneto | Rassegna Musik[è] | Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza | AGENDA CONCERTI

 

:CINEMA

Le cinéma selon Resnais | Prime Off | Being there. Essere (al di) là | Rassegne CinemaVixen | 67. Festival de Cannes | AGENDA PROIEZIONI 

:TEATRO

Teatro Fondamenta Nuove
 | Teatro Ca’ Foscari | Paesaggio con uomini 2014 | Carichi Sospesi | Teatro Verdi di Padova | Centorizzonti 2014 | Kalelov (Camminando) | Teatro Momo

  

:ETCC

Fondazione Cini - Cambogia. Onesta Carpené / Tiziano Terzani / Balletto Reale | Fondazione Querini Stampalia | San Servolo Camp | Don’t Stay Apart | Libri del mese | AGENDA INCONTRI

 

:MENU

Ristorante Da Celeste | Spring Cocktail | Porzioni singole

 

[:VenezianiATavola di Pierangelo Federici_Guido Salsilli]

[:LostInVenice di Loris Casadei_Palazzo Mocenigo]

 

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 351 - 420 di 438