VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO
TEATRO
O notte beata! Edizione straordinaria per il Festival Shakespeariano nell’anno del Quattrocentenario
di Chiara Sciascia   
giovedì 07 luglio 2016
teatro_romano_3.jpgIl Festival Shakespeariano, che ogni anno torna ad animare l'impareggiabile scenario dell’antico Teatro Romano di Verona, si inserisce nel più ampio programma della 68. Estate Teatrale Veronese che, nell’anno in cui si celebrano i 400 anni dalla morte del Bardo gli dedica l’intera programmazione, con oltre 80 serate di spettacolo fino al 20 agosto, tra danza, teatro, musica e cinema.
Leggi tutto...
 
Performing & Play. Fagarazzi/Zuffellato e Teatro Valdoca per Live Art Cultures
di Redazioneweb   
martedì 28 giugno 2016
comizi_damore_teatro_valdoca.jpgLive Arts Cultures, è un’associazione che riunisce l’esperienza e il talento di artisti che volontariamente, affiancano al proprio percorso creativo un’attività di organizzazione, produzione,  formazione e promozione a sostegno delle arti performative.
Leggi tutto...
 
Quel Veneto di Shakespeare… Una rassegna diffusa per i 400 anni dalla morte del Bardo
di C.S.   
lunedì 02 maggio 2016
othello_shakespeare-in-veneto_03.jpgIl 23 aprile 1616 moriva William Shakespeare. Il “Bardo dell’Avon”, il più celebre scrittore della storia inglese, uno dei drammaturghi più importanti della storia della cultura occidentale. Quattro secoli dopo, il mondo intero lo celebra, lo ricorda e lo festeggia. Anche la nostra Regione, scenario ideale di diverse opere del Bardo, si è unita alle celebrazioni, con la rassegna Shakespeare in Veneto: un’occasione unica di rivivere le parole del bardo in un’atmosfera unica, originale e spettacolare.
Leggi tutto...
 
10. BIENNALE DANZA | La danza della Città. L'ottimismo di Virgilio Sieni tra "spazio" e "corpo"
di Chiara Sciascia e Fabio Marzari   
lunedì 06 giugno 2016
sieni_prova.jpgVirgilio Sieni, Direttore della Biennale Danza, coreografo e danzatore tra i protagonisti della scena contemporanea europea. Vincitore di numerosi premi importanti è stato nominato Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Ministro della cultura francese. Molte e qualificate sono le sue partecipazioni a progetti pubblici e privati, tra cui spicca Atlante del gesto, realizzato per la Fondazione Prada nel 2015. Il suo racconto vivo e appassionato del prossimo appuntamento veneziano, in programma dal 17 al 26 giugno, dal titolo: Senza il mio corpo lo spazio nemmeno esisterebbe è anche un punto sul lavoro fatto, sui numerosi protagonisti di questi anni, che hanno saputo suscitare interesse verso la danza contemporanea e sui molti progetti in corso. La passione, l’entusiasmo e l’amore per il suo mestiere, un mix di arte, tecnica, sperimentazione e curiosità verso i flussi del futuro prossimo sono una costante imprescindibile per Sieni.
Leggi tutto...
 
Mantenere il massimo riserbo. Veronesi racconta il Vangelo di Marco
di F.M.   
martedì 17 maggio 2016
nondirlo_sandroveronesi_ph.lucadelpia_5.jpgUn appuntamento di rilievo, uno spunto di riflessione su temi non usuali, questo e molto altro nel monologo portato in scena dallo scrittore Sandro Veronesi il 21 maggio al Teatrino di Palazzo Grassi, prendendo spunto dal suo romanzo Non dirlo. Il vangelo di Marco. Gesù di Nazareth è il protagonista assieme al Vangelo di Marco, che secondo Veronesi è quello “più sottovalutato perché il più breve” ed è una stupefacente, efficace e consapevole macchina per la conversione del popolo romano.
Leggi tutto...
 
Di tutti e di nessuno. Malmadur e il ‘palio’ di Venezia
di C.S.   
lunedì 02 maggio 2016
zoga.jpgUltimo appuntamento veneziano con la rassegna OFFicina di Teatro Contemporaneo, nuova fase dell’incubatore produttivo del Teatro Stabile del Veneto, lanciata lo scorso febbraio con l’obiettivo di incrementare il già avviato lavoro di promozione volto a un concreto cambio generazionale, e di indagine dei temi del teatro contemporaneo. Grazie al nuovo approccio produttivo lo Stabile del Veneto offre il proprio sostegno e i propri mezzi alle compagnie teatrali emergenti che rappresentano la vera, nuova linfa vitale del teatro regionale.
Leggi tutto...
 
Corpo a corpo. Il Festival Prospettiva Danza Teatro compie 18 anni
di Redazioneweb   
lunedì 02 maggio 2016
uccidiamo-il-chiaro-di-luna-02_foto-di-alberto-calcinai.jpgÈ diventato maggiorenne il Festival Prospettiva Danza Teatro di Padova, ormai un punto di riferimento della danza contemporanea di ricerca. Quest’anno infatti la sua fondatrice e Direttrice artistica Laura Pulin festeggia la XVIII edizione, che ha voluto intitolare Corpo a corpo, «traendo l’ispirazione da numerose riflessioni di filosofi, pensatori, artisti che si sono interrogati sul dualismo corpo-anima».
Leggi tutto...
 
Sull'orlo della cascata. Vacis dirige Balasso sul testo di Baricco
di Matteo Savini   
lunedì 02 maggio 2016
32-smithewessonvacis-7526431.jpgAl Teatro Goldoni di Venezia dal 4 all’8 maggio andrà in scena Smith&Wesson, un testo del 2014 di Alessandro Baricco, con la regia di un autore teatrale, Gabriele Vacis, in scena due attori a loro volta autori, Natalino Balasso e Fausto Russo Alesi. Molte voci quindi, dotate di una forte identità, a cui si aggiungeranno la giovane Camilla Nigro nella parte della co-protagonista e motore della storia, Rachel, e l’esperta Mariella Fabbris, a sua volta attrice/autrice nella parte breve ma molto significativa (e forse un po’ didascalica) della Signora Higgins. Personalità forti e molto talento per giocare con questo testo dagli echi beckettiani, a tratti molto scritto (e qui starà la bravura di renderlo materia viva in scena) e spesso divertente.
Leggi tutto...
 
Rosario di maggio. Grande attesa al Teatro Geox per il nuovo show di Fiorello
di Chiara Sciascia   
lunedì 02 maggio 2016
rosario-fiorello-9.jpgC’era una volta, tanto tempo fa, una piazza gremita, un karaoke e un giovane dalla fluente coda di cavallo che, sera dopo sera, con genuina simpatia e con quell’energia ‘bionica’ che solo gli animatori turistici possiedono, si è conquistato un posto d’onore alla tavola della maggior parte delle famiglie italiane. Dal 1992 molte cose sono cambiate – l’acconciatura ha lasciato spazio a un più sobrio taglio corto condito da fascinosa brizzolatura – ma gli italiani quel “posto a tavola” per Fiore non hanno mai potuto, né tantomeno voluto, sbarazzarlo.
Leggi tutto...
 
Il tempo delle cattedrali. Grande attesa per il musical dei record
di Redazioneweb   
lunedì 02 maggio 2016
quasimodo-esmeralda-e1451214758802.jpgDopo ben quattro anni di pausa, Quasimodo ed Esmeralda tornano a emozionare il pubblico con la romantica e struggente suggestione di una delle storie più amate di sempre. Il musical, prodotto da David Zard nel 2002, con l’adattamento di Pasquale Panella e le sublimi musiche firmate da Riccardo Cocciante (che da anni cura i casting in tutto il mondo), ritorna, attesissimo, in Italia dopo aver girato il mondo con quasi mille repliche, riscuotendo un successo di pubblico senza precedenti.
Leggi tutto...
 
Quando accadrà, no non lo so, ma del tuo mondo parte farò!
di Redazioneweb   
lunedì 02 maggio 2016

tumblr_mig24vyy8i1qe8pboo1_1280.jpg

In occasione della Festa della Mamma, l’8 maggio, prende vita Madre Sirena nuovo progetto, ideato dal regista e Direttore Artistico di mpg.cultura Mattia Berto in collaborazione con la cooperativa Il Cerchio, che offre un pomeriggio speciale a tutte le mamme detenute nella Casa di Reclusione Femminile di Venezia insieme ai loro bambini. Le proposte per trascorrere qualche ora lieta insieme sono diverse, dall’attività di lettura a un laboratorio ludico-pratico, dal laboratorio teatrale a quello fotografico.

Leggi tutto...
 
L’ottava meraviglia del mondo. La storia di Kong chiude la stagione del Groggia
di Redazioneweb   
lunedì 02 maggio 2016
dsc00352.jpgSi conclude con un ultimo indizio per gli spettatori più giovani Caccia al Tesoro, la rassegna ideata dal Teatro Groggia per la stagione 2015/16, con l’intento di tracciare «un percorso simbolico che ci aiuti a ritrovare il senso di stare insieme, di nutrirci di visioni e di partecipare come comunità» come spiega Mattia Berto, Responsabile Artistico di mpg.cultura, in una nota.
Leggi tutto...
 
Body & Mind. Marta Ciàppina conduce il laboratorio "Brilliant Mind and Powerful Body"
di Redazioneweb   
lunedì 02 maggio 2016
13055636_1309454585738119_5909763944886359291_o.jpgLa danzatrice e performer Marta Ciàppina, formatasi al Trisha Brown Studio e al Movement Research di New York, dopo aver collaborato con MK di Michele Di Stefano e con Alessandro Sciarroni, torna a Venezia a proporre per Live Arts Cultures un laboratorio di due giorni dedicato a chi ha posto al centro della propria ricerca l’allenamento del pensiero, del corpo e dell’utopia.
Leggi tutto...
 
To be, or not to be… Paolini e Vacis di nuovo insieme, dalla Palestina sulle orme di Amleto
di Anna Trevisan   
lunedì 18 aprile 2016
01_amleto_a_gerusalemme_prove_mg_1831.jpgQuanti nodi da sciogliere nelle parole dell’Amleto di Shakespeare: dolore, vendetta, rabbia, pazzia; la lacerazione del dubbio e la durezza appuntita della verità. Quanti nodi da sciogliere nella vita di un ragazzo della Palestina di oggi, nato in uno Stato che non c’è ma che esiste, con tutte le sue terribili, complicate, drammatiche contraddizioni. Ci voleva la grandezza luminosa e asciutta di due amatissimi nomi del teatro di narrazione, il regista Gabriele Vacis e l’attore e drammaturgo Marco Paolini, per dare voce attraverso il teatro ai ragazzi palestinesi, condividendo con loro la lingua universale di Shakespeare. Vacis e Paolini di nuovo insieme dunque, per un’altra collaborazione artistica il cui primo, storico esordio, risale al 1996, con Il racconto del Vajont.
Leggi tutto...
 
Zone d’ombra. Le sette Sorelle di Emma
di Redazioneweb   
lunedì 11 aprile 2016
image003_low.jpg«Tutto si ispira al piccolo racconto che mi fece una volta un amico. Sua nonna, nel delirio della malattia, una notte chiamò la figlia urlando. La figlia corse al suo letto e la madre le chiese: “in definitiva io sugnu viva o morta?” La figlia rispose: “viva! Sei viva mamma!” E la madre beffarda: “see viva! Avi ca sugnu morta e ‘un mi dicìti niente p’un fàrimi scantàri” (sììì viva... Io sono morta da un pezzo e voi non me lo dite per non spaventarmi)».
Leggi tutto...
 
Tra vampiri e diaboliche femmine. La "Danza macabra" di Strindberg secondo Luca Ronconi
di Matteo Savini   
lunedì 18 aprile 2016

13-danza-macabra.jpg

Un testo del 1900 di August Strindberg, molto frequentato dal teatro. Un testo feroce, dove una coppia che vive isolata, in una calma apparente, all’arrivo di un ospite (Kurt) mette in scena tutto l’orrore della coppia borghese, in un crescendo di recriminazioni, accuse di fallimento, ironie e ferocie da far impallidire l’Harper Lee di Chi ha paura di Virginia Woolf?.

Leggi tutto...
 
Aprile, dolce... ridere! Paolo Migone a Mestre e Carlo&Giorgio a Venezia
di Redazioneweb   
martedì 05 aprile 2016

migone-verdi.jpg

PAOLO MIGONE
Italia di m…are

Il comico livornese presenta un nuovo, irresistibile one man show, in cui sono protagonisti le virtù, gli eccessi, le manie, le abitudini, i vizi e le cattiverie degli italiani. Migone racconta un popolo nel suo quotidiano, dalle difficoltà ai rapporti personali, senza trascurare politica e cronaca. Critico, ironico, visionario, Migone dipinge il ritratto contemporaneo dell’homo italicus, attraverso un percorso narrativo eterogeneo che tocca argomenti semplici, come la simpatia generata dai nomi, e altri più spinosi, come il mondo del lavoro e della cultura. È il momento di imparare a ridere di noi e delle nostre ‘fisse’, per riuscire a vivere con un po’ più di (meritata) leggerezza.
9 aprile

Teatro Toniolo, Mestre

www.culturaspettacolovenezia.it

 

 

 

Leggi tutto...
 
CENTORIZZONTI 2016. Teatro, danza, musica e paesaggi
di Redazioneweb   
mercoledì 30 marzo 2016

l-ultima-estate-dell-europa1.jpgL’ULTIMA ESTATE DELL’EUROPA
Sarajevo 28 giugno 1914. Sono le dieci del mattino di una splendida domenica. Fra 45 minuti due colpi di pistola sconvolgeranno il mondo. In poco più di un mese Austria, Serbia, Russia, Germania, Francia e Inghilterra si dichiarano guerra. Poi sarà la volta del Giappone e degli Stati uniti. E l’Italia? L’Italia comincia a pensarci. Ma in realtà ci sta già pensando da molto tempo. Un tumulo informe di sacchi e legni anneriti dal fuoco – che diventerà fiume, trincea, montagna, cimitero – è la zattera cui si aggrappa il protagonista, un naufrago della Grande Guerra. Un sopravvissuto. Posseduto dall’implacabile progressione della memoria e incalzato dai temi musicali dei luoghi e dei personaggi, Cederna dà voce e corpo a quell’umanità di vittime e di carnefici che trasformarono l’Europa in un immenso mattatoio.
2 aprile h. 21

Teatro S. Maria Bambina del Belvedere

Crespano del Grappa (Tv)

 

Leggi tutto...
 
L’altra metà della mela Quando si dice “partire da Adamo ed Eva”
di C.S.   
lunedì 11 aprile 2016
adamo-eva-di-mauro-santopietro.jpgMentre gli spettacoli dedicati ai più piccoli proseguiranno fino a maggio, ad aprile un ultimo appuntamento della sezione “adulti” della rassegna Caccia al Tesoro del Teatro Groggia, invita ‘i più grandi’ a riflettere sull’universo di coppia, tema caro al teatro, sempre attuale ed eternamente irrisolto.
Leggi tutto...
 
L’uomo, cantami, dea, l’eroe del lungo viaggio… Lo Monaco Ulisse pop, portatore di Storia e speranza
di Matteo Savini   
lunedì 04 aprile 2016

sebastiano-lo-monaco-e-sax-in-progress-sarsina-low.jpg

Parlare ancora di Ulisse, a distanza di millenni. L’eterno viaggiatore, il naufrago, la voce narrante che raccontandosi si crea. Portare in teatro questo nucleo centrale dell’immaginario occidentale, dare ancora una volta voce al reduce da una guerra che può lasciare solo uno strascico doloroso, assurdo, come tutte le guerre. Una ferita impossibile da razionalizzare, la si può solo dire. La sua storia è così attuale da risultare sconcertante: il nostro è un tempo di guerrieri e naufraghi, di infiniti Enea in fuga dalla città che brucia, dalla città bombardata, rasa al suolo, attaccata con i gas, in fuga in un Mediterraneo dove si inabissano ogni giorno i corpi e i sogni di donne e uomini, di bambini, attirati dalle Sirene del cosiddetto “mondo libero” e che finiscono con il loro volto riverso sulla battigia di una spiaggia qualsiasi, senza che nessuna Nausicaa venga a ridonare loro il soffio vitale. Bambini “Nessuno” che segneranno il nostro nuovo panorama, avido d’immagini da masticare e dimenticare, in maniera indelebile.

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 71 - 140 di 335