VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE
NIGHTLIFE
Mystic dance. Audien, il nuovo ragazzo prodigio del clubbin’
di Dan Mc Sword   
martedì 02 febbraio 2016
audien-3.jpgIl Carnevale in Veneto impazza da sempre, e il team di SNACKulture non poteva non dire la sua nella programmazione delle più importanti feste musicali a tema. Si segnalano in particolare gli appuntamenti di domenica 7 e lunedì 8, in programma rispettivamente al Liv di Bassano del Grappa (Vicenza) e all’Anima Club di Spresiano, in provincia di Treviso: trattasi del Carnevale dello Studente, organizzato insieme ad altri staff di pubbliche relazioni del territorio, con un unico grande ospite speciale in entrambi i party.
Leggi tutto...
 
Social jazz. I raffinati giovedì live del Teatro Alla Giustizia
di Redazioneweb   
giovedì 07 gennaio 2016
daniele_raimondi_2-878cd68557.jpgProseguono gli appuntamenti mensili con la rassegna Tag in Jazz, organizzata a scopo benefico dall’Associazione Culturale Teatro alla Giustizia, con l’intento di sostenere onlus, enti e associazioni locali. Dopo l'ultimo live del 2015 che ha visto protagonisti a dicembre i Maltukh, capitanati dal sassofonista Filippo Orefice in un live coinvolgente slulle note dei brani che hanno reso grande la stagione del jazz degli anni Sessanta; a gennaio inaugurano il nuovo anno, il 14, Daniele Raimondi & Superluminal trio
Leggi tutto...
 
Indie Inside. Il mix irresistibile dei Supermarket al RuotaLiberaTutti
di C.S.   
venerdì 11 dicembre 2015

supermarket.jpgTorniamo al RuotaLiberaTutti anche in questo bimestre di dicembre e gennaio per segnalarvi i due imperdibili appuntamenti che animeranno la ciclo-officina/wine live bar di via Giustizia, alle spalle della stazione di Mestre. A dicembre, un evento di respiro internazionale con il leader di uno dei gruppi che ha segnato la storia dell’underground musicale europeo

RuotaLiberaTutti ospita il 10 dicembre il live di Amaury Cambuzat, fondatore della band francese Ulan Bator e membro di alcune tra le formazioni più importanti della scena sperimentale e d’avanguardia europea, tra cui i tedeschi Faust, pilastri portanti del progressive rock. Oggi, ai concerti con la storica band Cambuzat ha affian-concato l’attività solista, rigorosamente indipendente e finanziata esclusivamente attraverso il crowdfounding, che ha portato alla realizzazione dell’album Amaury Cambuzat Plays Ulan Bator uscito a gennaio 2015 in edizione limitata.

 

Un concerto unico che va oltre il classico “voce e chitarra” e vede il carismatico musicista impegnato in un approccio acustico sempre imprevedibile e coinvolgente, da godersi in attesa dell’uscita del prossimo album con gli Ulan Bator, Abracadabra, a gennaio 2016.

Leggi tutto...
 
Marchio di fabbrica. A Venezia si brinda con Fedez
di Redazioneweb2   
venerdì 11 dicembre 2015

fedezcirasa.jpgLe recentissime cronache televisive ce lo consegnano nella veste di giudice del talent show X Factor inflessibile e allo stesso tempo aperto ad ogni tipo di commistione musicale, al fianco di personalità come Mika, Elio e Skin. Nelle due edizioni che lo hanno visto fino a questo momento in questa veste Fedez è stato capace di mettere a segno il colpo grosso l’anno scorso, con la vittoria del ‘suo’ Lorenzo Fragola e confermare tutto il proprio buon fiuto quest’anno con il secondo posto raggiunto dal duo indie-rock Urban Strangers.

 

Le cronache musicali ci consegnano un artista completo e trasversale, amato sia dai giovanissimi che dagli adulti, che fonde musica e teatro per raccontare l’attualità e le contraddizioni della società contemporanea. Classe 1989, ha all’attivo dischi di successo e immancabili hit per un totale di oltre 850.000 copie vendute forieri di quindici dischi di platino e cinque d’oro, oltre a una bacheca che annovera 3 MtvAwards grazie a tracce che le radio italiane ed estere trasmettono a ciclo continuo.

Leggi tutto...
 
Love is the only remedy. L’imperdibile acoustic reggae di Sista Val
di Chiara Sciascia   
venerdì 04 dicembre 2015
192010_1587708547310_681713_o.jpgVisto il periodo, voglio farvi un regalo prezioso invitandovi a scoprire un’artista straordinaria che difficilmente dimenticherete. L’appuntamento è il 12 dicembre all’Imbarcadero14 – Officina del Gusto, in via Banchina dei Molini a Marghera, originale locale dove gustare una vasta selezione di birre e tantissime sfiziosità a KM0, ma soprattutto ascoltare ottima musica live.
Leggi tutto...
 
Space reggae! MargheReggae e Wintersplash sbarcano a Spazio Aereo
di C.S.   
giovedì 03 dicembre 2015

milky-malick1.jpgSempre in levare, prosegue la collaborazione tra «Rasta Snob» e Spazio Aereo che, dopo il primo Marghereggae lo scorso novembre, è pronto a ospitare di nuovo l’ultimo, bollente dj festival del 2015.

 

Appuntamento alla vigilia dell’Immacolata, il 7 dicembre, con Marghereggae ‘Xmas Edition fin dall’ora dell’aperitivo per godersi uno spritz time con i fiocchi, curiosando tra i manufatti introvabili del mercatino e ammirare un po’ di autentica street art.

Leggi tutto...
 
Following #bigdreams. L’eclettico Borgore e il suo gorestep al Liv di Bassano
di Dan Mc Sword   
mercoledì 02 dicembre 2015

borgore_.jpgPrefestivo di gran lusso, quello in programma lunedì 7 dicembre al Liv di Bassano del Grappa, una prima e vera e propria tappa di avvicinamento al prossimo Home Festival, atteso dall’1 al 4 settembre 2016.

 

Ospiti speciali Borgore, il brillante duo milanese Stereoliez e i dj-producer bassanesi Ackeejuice Rockers, al secolo Ali Selecta e King P. Israeliano, numero 68 nella Top 100 Djs Poll della rivista «Dj Mag», Asaf Borger alias Borgore è un vero e proprio camaleonte.

 

Dalla musica classica al deathcore, dal dubstep all’hip hop, Borgore ha attraversato con leggerezza i più disparati generi musicali, al punto da crearne uno tutto suo, il “gorestep”, vera e propria fusione tra EDM, dubstep e heavy metal.

Leggi tutto...
 
Wuthering Heights. Carrellata di indie "star" per la quinta Tempesta al Rivolta
di Redazione   
mercoledì 02 dicembre 2015

tdook.jpgCompie un lustro il festival invernale della Tempesta al Rivolta giunto quest’anno ad una quinta, travolgente edizione. Sui due palchi si alternano Il Teatro degli Orrori, i Bachi da Pietra, Yakamoto Kotzuga, Aucan, Erio, Godblesscomputers, Management del Dolore Post-Operatorio e Garrincha Sound System.

 

Nasce anche un nuovo spazio, “Fumetti Fantasmi”, dedicato alle produzioni di fumetti indipendenti con ospiti Dr. Pira, Ratigher, Filosa, Davide Toffolo e molti altri.

 

Il Teatro degli Orrori presenta il nuovo album omonimo, uscito per Tempesta lo scorso 2 ottobre. La band solidificata a sei elementi, le nuove dodici canzoni e i vecchi inni: tutto è pensato per far scatenare il pubblico come se non ci fosse un domani.

 

I Bachi da Pietra presentano invece il nuovo Necroide, rilasciato lo scorso 25 settembre, un album dalla doppia anima, un po’ black metal e un po’ folk. Anche gli Aucan presentano l’ultimo lavoro, Stelle Fisse, freschissimo di stampa e realizzato in collaborazione con la londinese Kowloon Records.

 

Il ritorno al live vero e proprio con il batterista al suo posto dopo qualche anno di dj-set è una gioia per chi li seguiva ai tempi di Black Rainbow e per chi ama il feeling electro-rock. Ad aprire le danze in Sala Hangar dalle 19, i Management del Dolore Post-Operatorio, che promettono una misteriosa sorpresa natalizia.

Leggi tutto...
 
The Sound and… beyond. Jerome Hill sbarca a Spazio Aereo
di Redazioneweb   
martedì 01 dicembre 2015
jerome_hill_glasto.jpgUn mito del clubbing internazionale apre il mese di dicembre a Spazio Aereo. Direttamente dagli albori del tempo della techno music, sabato 5, sbarca al Vega per l’unica data italiana, Jerome Hill, pietra miliare della scena londinese e internazionale. L’evento, organizzato in collaborazione con Veneto Jazz/Nu Fest, si preannuncia indimenticabile, sicuramente da annoverare tra gli ultimi veri imperdibili di questo 2015 ormai agli sgoccioli. Jerome Hill aka Itsu Uno, nome leggendario, membro dello storico sound system JIBA (1990), ha alle spalle oltre 20 anni di impeccabile carriera, durante la quale ha saputo intrecciare in uno stile inedito e personalissimo hip-hop, acid house, bleeps, breakbeat e techno.
Leggi tutto...
 
Consigli per gli ascolti. Le perle rare del RuotaLiberaTutti
di C.S.   
martedì 10 novembre 2015
opez.jpgCerto non è consueto che il luogo dove vai a riparare la tua bici (o affittarne, o acquistarne una) sia lo stesso luogo in cui ami trascorrere l’ora dell’aperitivo, sicuro di trovare dell’ottima musica live. Forse, non è consueto, ma è assolutamente possibile, almeno a Mestre, almeno al RuotaLiberaTutti. La ciclo-officina/wine/live bar di via Giustizia presenta il 16 novembre, Opez, duo formato dai polistrumentisti Massi Amadori e Francesco Tappi in tour con l’album d’esordio Dead Dance, classificabile in un genere che essi stessi definiscono “Latin Desert & Funeral Party”. Da una sapiente fusione tra afro-jazz e tradizione italiana, una musica molto visiva, sensuale ed emozionante, che va oltre l’esperienza acustica e coinvolge tutti i sensi.
Leggi tutto...
 
Tra dire e il fare… C’è di mezzo il Flat!
di Davide Carbone   
martedì 03 novembre 2015

flat_nov.jpg«Il periodo è quello che è, bisogna sempre cercare d’inventarsi qualcosa di nuovo!», «Eh, ma con questi tagli alla cultura è davvero impossibile combinare qualcosa di buono…». Si legge e si sente di tutto.

 

Oppure, semplicemente e straordinariamente, si fa di tutto. Esattamente come l’Associazione Flat, che in periodo forse di ripresa o forse no, di vacche magre ma magari neanche tanto, decide di lasciare da parte tutti questi bei discorsi e fare ciò che gli riesce meglio, proporre cioè a chiunque voglia passare dall’appartamento di Mestre una programmazione capace di coprire tutto l’arco del mese e un’ampia fetta di generi musicali di sicuro gradimento.


Venerdì 6 Trent & The Consultants si fanno volentieri alfieri di un punk arrogante il giusto, farcito di venature skate e indie rock quanto basta, mentre il 13 spazio alla dirompenza live degli Hallelujah!, anch’essi fedeli ad una causa punk nata dalle viscere delle montagne di Trento e Verona.

 

I Vox Delitto non si lasciano sfuggire l’occasione di fronteggiare il pubblico mestrino il 20 del mese, portatori sanissimi di un rock psichedelico che possiede sintetizzatori e soprattutto sa come usarli, prima della chiusura di novembre affidata al sound dei Mother Island il 27, ispirato a Radiohead, Syd Barrett e Joy Division.

Leggi tutto...
 
Jazzy Thursday. L'aperitivo live dello Splendid Venice Hotel
di C.S.   
martedì 03 novembre 2015

micael-crescentini.jpg

Micael Crescentini presenta il suo nuovo progetto Something Jazz, che lo vede in formazione con il chitarrista Stefano Ottogalli ed Enrico Pagnin al clarinetto e al sax. Crescentini, solo “Miki” per gli amici, possiede un timbro di voce caldo e avvolgente che porta alla memoria la sensualità della voce profonda di Chet Baker. Il 5 novembre, ospite dello Splendid Venice Hotel, il trio propone un repertorio che spazia tra autori come Cole Porter e George Gershwin, attraverso i brani più celebri della tradizione jazz, in un live a base di energia e improvvisazione.

Leggi tutto...
 
What a night! L’eclettismo di Spazio Aereo con Michela Grena & WDD e l’elettronica di Cristian Vogel
di Chiara Sciascia   
martedì 10 novembre 2015

wickeddubdivision-480x423.jpgSpazio Aereo apre le porte alla musica reggae e ospita una delle serate più calde della città. Marghereggae, il Festival Reggae del Nordest, promosso da Ass. Cul. Venice Sunsplash, «Rasta Snob», Soulfood Promotion e Big Up Events, che sbarca a Spazio Aereo il 14 novembre, con una carrellata di live e dj-set a partire dalle 19, in attesa dei special guest della serata, Michela Grena & The Wicked Dub Division.

 

La band, nata nel febbraio 2014, vede Michela Grena – storica voce del gruppo reggae/dub pordenonese B.R. Stylers – di nuovo a fianco a Wicked Dub Division per un nuovo progetto che contamina i suoni caldi delle origini con le sfumature wicked e minimal delle dub version. Dopo una prima fase che li ha visti rivisitare con molto successo brani evocativi e mistici, tratti dai repertori della tradizione conscious reggae/roots – Horace Andy, Lee Perry, Misty in Roots, Black Uhuru e molti altri –, WDD & Michela Grena, mossi da una fisiologica spinta creativa, sono arrivati a creare tunes originali come Autumn drops, e l’album Dub drops, uscito lo scorso maggio.

 

Oltre a WDD & Michela Grena, Marghereggae vede protagonisti anche i rodigini Ultima Fase, con l’ultimo, esplosivo album Tutto Come Prima; i giovani Rusty Rockerz, ambasciatori del progetto #yutzarethefuture; le suggestioni afro-reggae di Milky Malick & Sunu Afreek; l’enciclopedico Mr. Robinson e moltissimi altri.

Leggi tutto...
 
Slow riot. Da Montreal il post-rock dei Godspeed You! Black Emperor al Rivolta pvc
di F.D.S.   
martedì 10 novembre 2015
godspeed_you_black_emperor_oct_2012_boston_03.jpgNon saranno anarchici militanti, come hanno tenuto a precisare, ma indubbiamente i Godspeed You! Black Emperor di Montreal sono uno dei gruppi più antagonisti che abbiano calcato le scene rock, paragonabili solo ai californiani Residents (quelli che facevano i concerti mascherati dentro un occhio sferico…) che negli anni Settanta fecero dell’antidivismo situazionistico il loro marchio creativo. I GYBE nascono a metà degli anni ‘90 per iniziativa di tre musicisti che poi sarebbero diventati l’anima di un gruppo consacrato all’instabilità, coi componenti in incessante rotazione: Efrim Menuck, Mauro Pezzente e Mike Moya.
Leggi tutto...
 
Conscious voice. Junior Kelly al Roov Club per Urban Poet
di Chiara Sciascia   
martedì 10 novembre 2015
junior-kelly-photo.jpgIl nuovo Roov Club che ha trovato spazio e linfa vitale nella location che fu ‘casa’ della leggendaria Fucina Controvento, continua la collaborazione con l’Associazione Venice Sunsplash, «Rasta Snob», Soul Food Promotion e Wildcat Sound, dando vita mensilmente ad un grande evento reggae live. Se ad ottobre abbiamo potuto ascoltare il meglio del panorama nazionale in occasione dell’opening, a novembre si registra già il primo evento di portata internazionale, che vedrà protagonista uno degli artisti più affermati della scena reggae modiale.
Leggi tutto...
 
Spirito autentico. Da Melbourne, il grande ritorno di Hugo Race
di Redazioneweb   
martedì 10 novembre 2015
hrts_2015.jpgHugo Race, artista a tutto tondo e di immenso talento, ex sodale di Nick Cave, torna dopo sei anni a calcare i palchi con la storica band i True Spirit, per il tour del nuovo album The Spirit rilasciato lo scorso maggio. Il dodicesimo album del gruppo si presenta come un ritorno alle radici psych-rock, le stesse che «Melody Maker» etichettò come “industrial trance blues”.
Leggi tutto...
 
Still blessed! Dalle ‘ceneri’ della Fucina rinasce il grande reggae live in città
di C.S.   
lunedì 19 ottobre 2015
raphael_01.jpgIn Veneto esiste, o meglio r-esiste, un nutrito bacino di appassionati di reggae music, e un’affinità quasi mistica lega Venezia ai ritmi caraibici della Giamaica. Per il suddetto ‘nutrito bacino’ ci sono ottime notizie all’orizzonte.
Leggi tutto...
 
Giovedì… jazz! Le suggestioni del nuovo 'live aperitif' dello Splendid Venice Hotel
di Redazioneweb   
lunedì 19 ottobre 2015
foto_juan.jpgA Venezia c’è un nuovo ‘piccolo’ paradiso per gli amanti della musica live, nato dall’incontro tra l’Associazione Culturale Veneto Jazz e Splendid Venice Hotel. Nel cuore della città, a pochi passi da Piazza San Marco, dal 22 ottobre e per tutto novembre, ogni giovedì sera, il nuovo Live Music Aperitif miscela sapientemente le diverse anime del jazz, del soul e dell’etno-music.
Leggi tutto...
 
Oniric visions. Ferrari e i suoi al New Age con l’ultimo successo
di Laura Spadari   
lunedì 19 ottobre 2015
verdena_6993.jpgI Verdena. Quelli di Valvonauta. Quelli che al loro esordio negli anni Novanta venivano etichettati come “cloni dei Nirvana”. Un trio pure loro. Dalla provincia di Bergamo però, non da Seattle. Chitarre distorte e atteggiamento da gente che se ne frega dello show-business, quell’atteggiamento considerato cool all’epoca, prima che l’indie rock si accasasse con l’alternative pop e tutto finisse in glamour.
Leggi tutto...
 
Nomen omen. Si apre al Pedro il tour del nuovo Il Teatro degli Orrori
di Katia Salviato   
lunedì 19 ottobre 2015
teatro-orrori.jpgLavorare stanca, il singolo che anticipa l’uscita dell’ultimo album de Il Teatro degli Orrori, «è una canzone sulla mancanza di senso del lavoro – racconta Pierpaolo Capovilla, frontman storico della band – sulla violenza che il lavoro rappresenta nella vita delle persone, costrette a spenderla in fabbrica, o in ufficio, o alla cassa del supermercato, pur di arrivare alla fine del mese ‘senza troppi terremoti', direbbe Pasolini. Un inno all’Ozio, nel senso latino del termine: il tempo dedicato a sé, alle proprie passioni, lontano dalla routine del lavoro, che uccide la vita e la felicità dell’individuo, e lo imprigiona nel lager delle proprie responsabilità quotidiane».
Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Pross. > Fine >>

Risultati 71 - 140 di 244