VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow VENICENESS arrow Giornate Europee del Patrimonio: visite guidate e aperture straordinarie in Laguna e in Riviera
Giornate Europee del Patrimonio: visite guidate e aperture straordinarie in Laguna e in Riviera
di Redazione   
entrata-isola.jpgIn occasione delle Giornate Europee del Patrimonio il 22 e 23 settembre, la Città metropolitana di Venezia e San Servolo srl, propongono ai cittadini e non un fine settimana all’insegna della condivisione del patrimonio e della storia, nelle diverse sedi del polo museale metropolitano composto dal Museo del Manicomio. La follia reclusa nell’Isola di San Servolo, dal Museo di Torcello nell’omonima Isola della laguna e da Villa Widmann Rezzonico Foscari in Riviera del Brenta, a Mira.

 

Museo del manicomio. La follia reclusa a San Servolo
Un percorso storico che attraversa l'attività degli ospedali di San Servolo e di San Clemente (1716–1978) per conoscere e scoprire il legame che ha unito, anche se nel dolore, la comunità cittadina a questa parte del suo territorio. I visitatori potranno ammirare alcune opere permanenti del Parco dell’Isola: Il disco in forma di rosa del deserto di Arnaldo Pomodoro, Il dono di Meilin di Han Meilin, Meridiana e Narciso di Oliviero Rainaldi, I Quattro Evangelisti di Fabrizio Plessi, La Follia di Gianni Aricò, Doppio Bifrontale di Pietro Consagra, Havel’s Place di Bořek Šípek, Babbo di Sandro Chia.


Nelle due giornate, visita guidata gratuita, h. 15.30: “Se no i xe mati no i volemo: i 253 anni dell'Ospedale di San Servolo”.

Nel quarantennale dell'approvazione della Legge 180, che decretò la chiusura in Italia degli Ospedali psichiatrici, sarà presentato un percorso storico che attraverso l'attività di San Servolo (25 ottobre 1725 entrata del primo "pazzo" – 13 agosto 1978 chiusura definitiva dell'Ospedale) si interseca con l'intera storia delle pratiche psichiatriche.
Apertura straordinaria del Museo h. 10.30-18.30.
Chiusura biglietteria (reception dell’Isola) h. 18
Visite guidate: massimo di 30 persone, senza obbligo di prenotazione.
Biglietti: intero € 6,00, ridotto € 4,50, gratuito per ragazzi fino a 14 anni, portatori di handicap, giornalisti.
L’Isola di San Servolo è raggiungibile con la linea 20 Actv, dalla fermata San Zaccaria MV. Sono a disposizione del pubblico una caffetteria e un ristorante self-service.


mb19586-new.jpg
Villa Widmann tra dolci piacevolezze, memorie e giocosità d’altri tempi
Entrare in una Villa Veneta regala un tuffo nel passato. Uno splendido gioiello architettonico con pareti affrescate ed arredamenti lussuosi riporta con il pensiero alle sfarzose feste danzanti tipiche delle serate del ‘700 con musica e balli di tempi andati… Ma una Villa Veneta è molto di più, è un contenitore di storie da raccontare, di segreti da svelare, di volti del passato che si mescolano a quelli del presente, per dare vita ad un fil rouge che si snoda nel nostro heritage di più alto significato.
La visita guidata si snoda tra racconti e immagini del passato delle varie famiglie nobiliari che abitarono la Villa e contribuirono a renderla la meraviglia che è oggi… Si narra che i Widmann, di origini austriache, fossero importatori della squisita polvere di cacao. Così, al termine del percorso, gli ospiti potranno degustare alcuni tipi di cioccolata abbinati al thè alla rosa nella Caffetteria in stile veneziano che ancora oggi si trova nella Barchessa monumentale. Sullo sfondo, il magnifico giardino storico dei Widmann…
Nelle due giornate visite guidate gratuite alle ore 16.30.
A seguire possibilità di cena nel ristorante – pizzeria di Villa Widmann con sconto del 10%
Posti limitati. Prenotazioni: Ufficio IAT di Villa Widmann, 

t. 041424973 o Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo



torcello.jpgMuseo di Torcello: condividere il patrimonio, condividere la storia
Un’occasione di attardarsi nelle sale espositive e per vedere alcuni documenti e decorazioni tessili testimoni della storia dell’episcopato lagunare, normalmente conservati in deposito e ora temporaneamente esposti al pubblico a ricordo dei duecento anni dalla soppressione della diocesi di Torcello.
Una opportunità esclusiva per condividere la bellezza dell’arte nelle ore della sera, quando l’isola sembra immergersi in un altro tempo e in una antica luce.
Un tempo che si potrà immaginare e quasi toccare visitando lo scavo archeologico in corso di esecuzione nell’area a fianco alla Basilica, da parte dell’Università Ca’ Foscari di Venezia per le attività di ricerca sulle origini dell’abitato lagunare inserite nel progetto Approdi, Interreg Adrion V-B.
Sabato 22 settembre ingresso gratuito al Museo per tutti i visitatori dalle h. 10.30 alle h. 17.30 e apertura straordinaria sempre con ingresso gratuito dalle h. 17.30 alle h. 20
Visite guidate agli scavi (in collaborazione con Università Ca’ Foscari): h. 11/15/16, area a sinistra della Basilica di Santa Maria Assunta, visita completa allo scavo e alla sezione del laboratorio da campo e illustrazione di alcuni reperti del Museo più significativi per le problematiche dello scavo e delle origini di Torcello/Venezia condotte dai Borsisti del Progetto Torcello Abitata, Approdi.
Durata di circa 1,5 ora. Max 25 persone per turno
Prenotazione obbligatoria: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo , www.facebook/torcelloabitata, SMS e WhatsApp: 392 2432000
Costo €3.
Domenica 23 settembre: ingresso gratuito al Museo per tutti i visitatori dalle h. 10.30 alle h. 17.30. 
Arrivo e rientro dall’isola con il trasporto pubblico locale ACTV
Per informazioni ed eventuali aggiornamenti del programma:
http://www.museoditorcello.cittametropolitana.ve.it

http://museotorcello.servizimetropolitani.ve.it