VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Long playing. Qualità a rilascio prolungato
Long playing. Qualità a rilascio prolungato
di Massimo Zuin   

jazzmeia_horn.jpgDal 13 ottobre al 24 novembre Padova è capitale del Jazz. Torna infatti, in una nuova veste ampliata da una settimana ad oltre un mese, la ventunesima edizione del Padova Jazz Festival organizzato dall’Associazione Culturale Miles con il contributo del Comune di Padova.

Durante tutto il periodo i concerti principali del Festival vengono affiancati dagli appuntamenti con musica dal vivo di Jazz@Bar, in diversi locali del centro e della prima periferia. Non mancano poi le occasioni per apprezzare il jazz in altre forme, dalle presentazioni editoriali alle performance artistiche, dalle mostre ai workshop di fotografia.

 

I grandi appuntamenti del Festival ci portano al Teatro MPX il 26 ottobre, con un nuovo progetto che ricongiunge due star del jazz internazionale come il sassofonista Joe Lovano e il trombettista Enrico Rava. Li troviamo alla testa di un quintetto la cui ritmica rinsalda il dialogo USA-Italia. Il 27 ottobre è di scena il chitarrista John Scofield e la sua band Combo 66. Il 22 novembre al Teatro Verdi ecco invece Pat Martino, una delle voci più rappresentative dell’ultimo scorcio degli anni ‘60 e poi di tutti i ‘70. Il 23 novembre il teatro accoglie un doppio spettacolo, con apertura affidata a Jazzmeia Horn, giovane cantante di Dallas balzata alle cronache jazzistiche nel 2015 grazie alla vittoria nella Thelonious Monk Institute International Jazz Competition, che ha rivelato il suo talento alla scena internazionale. A una delle più brillanti promesse del jazz made in USA segue un musicista italiano pressoché coetaneo e con già una lunga storia di successi planetari alle spalle, il sassofonista siciliano Francesco Cafiso.

La serata finale del festival, il 24 novembre sempre al Verdi, è tutta per Chick Corea, mito intramontabile del jazz moderno che si esibirà da solo al pianoforte.

 

Da segnalare la presentazione del festival alla città, il 13 ottobre con la Magikaboola Brass Band che marcerà in centro storico per tutto il pomeriggio sino ad approdare alle Scuderie di Palazzo Moroni dove farà da colonna sonora per l’inaugurazione della mostra fotografica New York Jazz con gli scatti di Andrea Boccalini, e un gala dinner con esibizione live della cantante Ada Montellanico il 19 ottobre.

 

 

«21. Padova Jazz Festival»

Dal 13 ottobre vari luoghi a Padova

www.padovajazz.com