VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow VENICENESS arrow NATALE 2018 | Spumeggianti per tradizione. Al Metropole la Festa di Natale più attesa
NATALE 2018 | Spumeggianti per tradizione. Al Metropole la Festa di Natale più attesa
Written by Mariachiara Marzari   

sparkling2018anteprima_37.jpgCome raccontare la Festa di Natale più attesa di Venezia? Come riuscire a restituire le atmosfere sempre diverse e sorprendenti che lo Sparkling Party dell’Hotel Metropole riesce a regalare ogni anno? La risposta è solo una: Gloria Beggiato, proprietaria dell’Hotel Metropole, capace di infondere magia, un pizzico di follia e tanta determinazione a questo evento. Una grande festa, ma anche un’importante raccolta fondi per la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica. Gloria ci racconta in anteprima l’edizione 2018, rendendoci partecipi di un mondo intimo e famigliare, ma al contempo cosmopolita e senza confini. Lasciamoci conquistare...

 

Il 15 dicembre si rinnova la magia dello Sparkling Party, che di anno in anno coinvolge sempre più persone. Quale il segreto del suo successo?

La frenesia dei preparativi quest’anno è davvero a livelli vertiginosi; gli ospiti presenti da noi durante la Mostra del Cinema ci chiedevano aggiornamenti già ad agosto! È ovviamente bellissimo per noi poter vivere un entusiasmo del genere, che ha caratterizzato da subito tutti gli amici di Marta Marzotto, che negli anni sono diventati amici anche miei e nostri grandi sostenitori. Assieme a loro è possibile portare avanti questo straordinario evento, legato a una causa altrettanto straordinaria quale la lotta alla Fibrosi Cistica.

 

Un’occasione unica per brindare tra amici e celebrare i nostri ricordi più cari, in particolare la nostra amica Marta, per anni vera animatrice della festa. Quest’anno una suggestione in più, ovvero i 50 anni di gestione del Metropole da parte della famiglia Beggiato.

 

Si tratta, in fin dei conti, di una festa con tanti amici, un momento capace ogni anno di arricchirsi di nuovi significati e nuovi personaggi, in un contesto che non è esasperatamente formale come spesso può accadere per questo tipo di ricorrenze.

 

Quale il leitmotiv scelto per la Festa di quest’anno?

Il tema è sempre lo smoking, quest’anno declinato in chiave tartan, il tipico tessuto scozzese che anno dopo anno riesce a essere sempre alla moda. A rendermi orgogliosa è la partnership che abbiamo istituito con il London College of Fashion, di cui quest’anno vengono festeggiati i 10 anni con un evento a Buckingham Palace, a cui avrò l’onore di poter partecipare. La direttrice del College è una nostra affezionata cliente, e in occcasione del nostro Sparkling Party organizzeremo con lei una performance di arte e moda, che testimonia ancora una volta come le nostre attività possano sempre prendere pieghe inaspettate e per questo motivo sempre più affascinanti.

 

sparkling2018anteprima_34.jpgL’entusiasmo è palpabile. Come sarà dunque lo Sparkling Party?

Questo entusiasmo lo riversiamo nell’attenzione rivolta a ogni minimo particolare nell’organizzazione della festa, momento in cui possiamo davvero abbracciare i nostri clienti più affezionati. Detto ciò, ci sarà spazio per le performance che hanno caratterizzato le ultime edizioni.

 

Avremo più di 300 ospiti e la cosa particolarmente bella quest’anno sarà la possibilità offerta ad alcuni giovani di partecipare per la prima volta ad un happening cittadino come il nostro, con l’istituzione di una lista chiamata Sparkling Young. Il nostro riferimento in questa direzione è stato il giovane Vittorio Da Mosto, figlio di Jane Da Mosto, che dalla madre ha ereditato di certo il forte attaccamento alle sorti di Venezia, manifestato attraverso le tante iniziative sociali e civili che lo vedono protagonista con l’onlus Venice Calls, come ad esempio la raccolta dei rifiuti dopo i giorni di acqua alta o la cura del verde cittadino. Lui e i suoi amici ci aiuteranno durante la serata con la vendita dei biglietti della lotteria, attività fondamentale per raccogliere i fondi da destinare alla ricerca.

 

Quali invenzioni arriveranno dal vostro chef per l’occasione?

Questa attenzione ai particolari si riflette ovviamente anche in cucina, dove la conferma della Stella Michelin ha spinto il nostro chef Luca Veritti ad alzare ulteriormente l’asticella cercando per questa occasione i migliori salmoni pescati all’amo, creando anche in ambito culinario un collegamento con la Scozia e le sue eccellenze. Una cliente scozzese ci porterà una fantastica zuppa di carne tipica del suo territorio. In termini di collaborazioni, impossibile non citare quella con Pio Cesare, che ci fornirà un fantastico Barolo, mentre Majani, oltre a confezionare delle splendide sorprese di cioccolato, donerà degli omaggi agli ospiti. Una coralità di voci davvero invidiabile di cui andiamo orgogliosissimi.

 

Divertimento responsabile e solidale. Ogni anno con la raccolta fondi viene dato un significativo contributo alla ricerca.

Assolutamente impareggiabile l’aiuto che la Fondazione per la ricerca sulla Fibrosi Cistica ci sta dando in termini di comunicazione e visibilità, appoggiandoci davvero in maniera impeccabile fin dal 2012. Grazie a loro, e ovviamente alla famiglia Marzotto, è stato possibile per noi in questi anni raccogliere cifre davvero importanti da mettere a disposizione di una buona causa.

 

Sparkling Party
15 dicembre Hotel Metropole
www.hotelmetropole.com