VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CINEMA arrow Anni d’oro. Hayworth, l’appeal non si insegna
Anni d’oro. Hayworth, l’appeal non si insegna
di Andrea Zennaro   

ritahayworth.jpgRita Hayworth, femme fatale e bomba sexy che ha ammaliato un'intera generazione di spettatori con la sua prorompente sensualità carnale, viene ricordata alla Casa del Cinema a cento anni dalla sua nascita. Una bellezza creata ad hoc dalla produzione hollywoodiana, per renderla più accattivante per gli stereotipi dell'epoca, grazie all'elevazione dell'attaccatura dei capelli ed alla loro colorazione rosso fuoco. Le capacità canore, l'abilità nelle danze, le sue movenze sinuose sono tutte qualità vincenti che completano la grandezza attoriale della Hayworth.

 

È con Gilda del 1946 che l'attrice raggiunge la popolarità globale e diventa un sex symbol e ben presto, sia nello schermo che nella vita privata, si instaurano degli equilibri precari tra gelosie, amori e tradimenti. Il breve matrimonio con Orson Welles la porterà a recitare un torbido ruolo nel raffinato noir La signora di Shanghai del 1947 dov'è una spietata bionda, algida e manipolatrice. Questo film va male al botteghino ed il produttore della Columbia Pictures Harry Cohn, ossessionato dalla bellezza della diva, decide di confezionarle addosso il pomposo Salomé (1953), film biblico buonista che ne esalta la straordinaria bellezza.

 

Di forte impronta teatrale, il film del 1958 Tavole separate di Delbert Mann vede la Hayworth interpretare una modella, ormai non più sulla cresta dell'onda, che torna dall'ex marito, scrittore dedito all'alcool, per scombussolarne di nuovo la vita.

 

Con Il circo e la sua grande avventura del 1964 la diva hollywoodiana si cala nel ruolo di madre che ritrova gli affetti familiari in un contesto spettacolare dal grande impatto visivo. Ricordare questa grande attrice statunitense equivale a ripercorre un'epoca d'oro della cinematografia di uno star system ormai lontano anni luce.

«Rita Hayworth, una diva rosso fuoco»
4, 11, 18 dicembre Videoteca Pasinetti
www.comune.venezia.it/cinema

 

:agenda cinema