VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Prospero danzante. La "Tempesta" nella dimensione visionaria di AterBalletto
Prospero danzante. La "Tempesta" nella dimensione visionaria di AterBalletto
di Marisa Santin   
1527261590_tempesta-_foto-nadir-bonazzi-2.jpgNonostante vi siano sempre poche certezze quando si parla di ordinare temporalmente le opere di Shakespeare, i critici sono stati spesso e volentieri concordi nel ritenere La Tempesta il consapevole addio alle scene del genio di Stratford, la sua valediction finale. Di conseguenza, tramite il personaggio di Prospero l’autore avrebbe volontariamente svelato di sé molto più di quanto non avesse fatto in precedenza. Tutto ciò ha contribuito ad ammantare l’opera di una sacralità che è sopravvissuta anche alle successive revisioni della critica letteraria riguardo alla sua collocazione cronologica.

 

La Tempesta è una delle commedie più conosciute e tuttora rappresentate di Shakespeare. Racchiude in sé, in una specie di magnifico turbinio evocato fin dal titolo, tutto il mondo del grande commediografo inglese: la magia, l’amore, la colpa e l’espiazione, la lealtà e il tradimento, le forze contrastanti del bene e del male, le pulsioni umane e le loro dirompenti conseguenze nelle vite degli uomini, la potenza della natura – distruttiva e inarrestabile qui più che mai – e la condizione umana di tensione e impotenza di fronte a essa.

 

AterBalletto sfida il Bardo trasformando le sue parole in corpo e movimento e mettendo alla prova la capacità della danza di portare il carico di un’intera narrazione teatrale. Lo spettacolo della compagnia di Reggio Emilia, che ha debuttato lo scorso giugno a Milano, si avvale della coreografia di Giuseppe Spota su musiche originali di Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro, oltre che della drammaturgia di Pasquale Plastino e della consulenza critica di Antonio Audino.

 

La storia, affidata in modo inedito alla potenza evocatrice della danza, è quella di Prospero, duca di Milano, tradito e allontanato dalla città dal fratello Antonio con l’aiuto del re di Napoli. Le vicende prendono avvio dal naufragio di Prospero e la figlia Miranda su un’isola sconosciuta, abitata da Calibano e Ariel, che rappresentano due degli elementi primari della tradizione, la Terra e l’Aria.

 

I poteri soprannaturali di Prospero scateneranno la tempesta che farà approdare in seguito sull’isola anche l’usurpatore Antonio e il giovane Ferdinando, figlio del re di Napoli. Trattandosi di una commedia, non serve spiegare che il tono del finale è tutt’altro che drammatico. Nella calma dopo la tempesta, quando anche la natura finalmente si placa, Amore e Riconciliazione torneranno ad allietare il magico microcosmo shakespeariano.


La Tempesta
12-16 dicembre 2018

Teatro Verdi-Padova
www.teatrostabileveneto.it
 

 

:agenda teatro

    24|03|2019
  • NIGHT BAR. IL CALAPRANZI, TESS, L'ULTIMO AD ANDARSENE, NIGHT
    Teatro Goldoni h. 16
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Harold Pinter Traduzione di Alessandra Serra Regia di Valerio Binasco con Nicola Pannelli, Sergio Romano, Arianna Scommegna

  • SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
    Teatro Toniolo - Mestre h. 16.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di William Shakespeare Regia di Massimo Bruno con Stefano Fresi, Violante Placido e Paolo Ruffini

  • 04|04|2019
  • L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di Oscar Wilde Regia, scene e costumi di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia Produzione di Teatro dell'Elfo

  • 05|04|2019
  • L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di Oscar Wilde Regia, scene e costumi di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia Produzione di Teatro dell'Elfo

  • 06|04|2019
  • L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
    Teatro Toniolo - Mestre h. 19.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di Oscar Wilde Regia, scene e costumi di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia Produzione di Teatro dell'Elfo

  • 07|04|2019
  • L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
    Teatro Toniolo - Mestre h. 16.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    di Oscar Wilde Regia, scene e costumi di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia Produzione di Teatro dell'Elfo

  • 11|04|2019
  • LA CASA NOVA
    Teatro Goldoni h. 20.30
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Carlo Goldoni Regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto

  • 12|04|2019
  • LA CASA NOVA
    Teatro Goldoni h. 20.30
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Carlo Goldoni Regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto

  • SI NOTA ALL'IMBRUNIRE (SOLITUDINE DA PAESE SPOPOLATO)
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    Testo e regia di Lucia Calamaro con Silvio Orlando

  • 13|04|2019
  • LA CASA NOVA
    Teatro Goldoni h. 19
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Carlo Goldoni Regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto

  • SI NOTA ALL'IMBRUNIRE (SOLITUDINE DA PAESE SPOPOLATO)
    Teatro Toniolo - Mestre h. 19.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    Testo e regia di Lucia Calamaro con Silvio Orlando

  • 14|04|2019
  • LA CASA NOVA
    Teatro Goldoni h. 16
    "Stagione di Prosa 2018/19"
    di Carlo Goldoni Regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto

  • SI NOTA ALL'IMBRUNIRE (SOLITUDINE DA PAESE SPOPOLATO)
    Teatro Toniolo - Mestre h. 16.30
    "Io Sono Teatro 2018/19"
    Testo e regia di Lucia Calamaro con Silvio Orlando

  • 16|04|2019
  • CARMEN.MAQUIA
    Teatro Toniolo - Mestre h. 21
    "Io Sono Danza"
    Direzione artistica e coreografia di Gustavo Ramírez Sansano con Titoyaya Dansa