VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Il libro fa scuola. Alla Fondazione Cini, nuove frontiere dell’editoria
Il libro fa scuola. Alla Fondazione Cini, nuove frontiere dell’editoria
di Andrea Oddone Martin   

seminario_della_scuola_di_perfezionamento_per_librai_umberto_e_elisabetta_mauri_2018_-_foto_di_yuma_martellanz.jpgEsiste fin dal 1983 la Scuola per Librai Umberto ed Elisabetta Mauri fondata da Luciano Mauri e dedicata alla memoria del padre Umberto e della figlia Elisabetta, scomparsa prematuramente. Fra le poche realtà europee di settore, assieme alla Scuola di Francoforte e alla Scuola Librai Italiani di Orvieto, si occupa della formazione, specializzazione ed aggiornamento dei librai di tutto il mondo, organizzando i propri corsi nelle sedi milanesi lungo il corso dell’anno. Sin dalla fondazione viene individuata la prestigiosa e significativa sede della Fondazione Giorgio Cini a Venezia per il Seminario annuale di perfezionamento, riservato ai librai professionisti. Venezia, capitale europea dell’editoria cinquecentesca come sede ideale dell’annuale simposio, importante appuntamento in cui l’editoria italiana e internazionale si confrontano sul presente e sul futuro del libro. Al Seminario partecipano come di consueto figure di primo piano dell’intera filiera compartimentale del libro: manager delle principali catene librarie europee e dei vertici dell’editoria italiana, figure professionali e personalità da diversi settori in un confronto che si prefigge l’obiettivo di ridefinire attraverso strumenti di analisi e conoscitivi sempre più aggiornati il profilo del Libraio, favorendo così la continuità di un percorso formativo adatto a questa poliedrica figura professionale. Infatti, per essere un Libraio non è sufficiente essere delle persone colte o degli abili commercianti, oppure dei manager prestanti, ma una sintesi virtuosa ed equilibrata di queste ed altre qualità, peraltro in costante evoluzione.

 

La Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri si propone da anni di fornire gli strumenti tecnici, organizzativi e conoscitivi per orientarsi nel settore librario odierno. Con la collaborazione di Messaggerie Libri e Messaggerie Italiane, Associazione Librai Italiani, Associazione Italiana Editori ed il Centro per il Libro e la Lettura, giunge alla sua XXXVI edizione il Seminario di perfezionamento che si terrà presso la Fondazione Giorgio Cini, sull’isola di San Giorgio Maggiore, dal 22 al 25 gennaio prossimi.

 

achille_mauri.presdente_scuola_per_llibrai_uem_ph_yuma_martellanz-.jpgIl titolo di quest’anno è Tradizione e innovazione in libreria, e consta di quattro giornate di approfondimento sulla gestione, l’assortimento, il servizio, la creatività e l’innovazione in libreria, con uno sguardo verso l’Europa. La giornata del 22 gennaio è introduttiva ed inaugurale, vi sarà presentato il programma del Seminario e parteciperanno le scrittrici Mariafrancesca Venturo e Vera Gheno (Parole giovani, parole dei giovani), e il manager nonché scrittore Pier Luigi Celli (Il potere e la cura). L’incontro approfondisce tematiche più tecniche nel corso della seguente giornata intitolata La gestione, l’assortimento ed il servizio in libreria. Intervengono Gian Luca Marzocchi (Università di Bologna), Angelo Paletta (Università di Bologna), Livia Senic-Matuglia (Rizzoli International New York), Delphine Bouétard e Anne-Laure Vial (Livrairie Ici Parigi), Hans Willem Cortenraad (CB Logistics Olanda), Marco Mattioli (Fastbook), Johnny de Falbe (Sandoe Bookstore Londra), Edward Wilson-Lee (Sidney Sussex College – University of Cambridge).

 

Creatività e innovazione in libreria è il tema della giornata del 24 gennaio, intervengono Roberto Liscia (Netcomm), Alessandro Magno (Gruppo editoriale Mauri Spagnol), Giorgia Russo e Matteo Baldi (Internet Book Store), Raffaello Avanzini (Newton Compton), Luca Domeniconi e Romano Montroni (Centro per il Libro e la Lettura), James Daunt (Waterstones) Alberto Rivolta (Feltrinelli), seguiranno i contributi di Bruno Cucinielli, Stefano Bartezzaghi e Gian Arturo Ferrari con un ricordo di Cesare de Michelis. La giornata conclusiva del 25 gennaio è intitolata Parlare di Europa. Aprirà i lavori Angelo Tantazzi (Prometeia), a seguire Ricardo Franco Levi (Associazione Italiana Editori) e l’economista Lucrezia Reichlin. A conclusione, sarà conferito il Premio per Librai Luciano e Silvana Mauri, giunto alla sua XIII edizione quest’anno assegnato alla Nuova Libreria il Delfino di Andrea Grisi e Guido Affini di Pavia.

Scuola per Librai Umberto ed Elisabetta Mauri. XXXVI Seminario di Perfezionamento
22 – 25 gennaio 2019 Fondazione Giorgio Cini
www.scuolalibraiuem.it | www.cini.it