VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow America Oggi. Jean-Pierre Laffont congela nel tempo l’America del XXI secolo
America Oggi. Jean-Pierre Laffont congela nel tempo l’America del XXI secolo
di Redazioneweb   

86991-023_c18_savage_skulls_laf37336_32.jpgUn ampio e sorprendente ritratto degli Stati Uniti visti dagli occhi del fotografo francese, Jean-Pierre Laffont, Turbulent America, a cura di Eliane Laffont e in collaborazione con Photo Op, al Centro Culturale Candiani dal 17 febbraio, racconta la velocità plateale della vita americana, le sue divisioni traumatiche, le sue ambizioni inebrianti, i suoi eroi e le sue eroine e la parata senza fine di personaggi falliti e strambi.

 

L’obiettivo di Laffont, offre un assaggio delle principali questioni politiche nel momento stesso in cui sono emerse, sfumate o degenerate, immagini piene di intensità, scatti che sono manifesti del potere della singola immagine.


Jean-Pierre Laffont arriva a New York nel 1965 e, per più di tre decenni, viaggia attraverso il Paese cercando di immortalarne lo spirito. É un francese che vive in America ma è nato in Algeria, cresciuto in Marocco ed educato in Svizzera prima di iniziare a lavorare come ritrattista di star del cinema a Parigi: questo background culturalmente eterogeneo gli ha indubbiamente consentito uno sguardo estraneo e sofisticato.

 

Le sue fotografie mostrano raramente gli eventi delle notizie del giorno, si concentrano piuttosto sulle motivazioni che ne sono alla base: l’intento di Laffont è spiegare le cause e gli effetti di quelle notizie.

«Turbulent America. Jean-Pierre Laffont»
17 febbraio-30 maggio 2019

Centro Culturale Candiani-Mestre
www.comune.venezia.it