VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow En attendant... Incontri di culture verso Incroci di Civiltà
En attendant... Incontri di culture verso Incroci di Civiltà
di C.S.   
takoua_ben_mohamed.jpgIn questi tempi di chiusura (dei porti, dei confini... delle menti?), di paura, di diffidenza paranoica, diventa necessità vitale agire in senso opposto e contrario, abbracciando il multiculturalismo, gli scambi di idee e di pensieri, gli incontri e gli Incroci di Civiltà che tornano ad animare Venezia dal 3 al 6 aprile, per la 12. edizione.

 

In attesa di presentare il programma del festival di letteratura, che quest’anno propone una riflessione sull’Europa e sul suo futuro, con autori del calibro di Jonathan Coe, scrittore simbolo della Brexit e dell’attesissimo Daniel Pennac, intraprendiamo il percorso di avvicinamento proposto dalla rassegna Verso Incroci, attraverso i sette incontri con gli autori invitati.

 

Protagonista del primo appuntamento al T Fondaco dei Tedeschi, il 7 marzo, è lo scrittore Carmine Abate, di cui abbiamo il piacere di proporvi una bellissima intervista, in conversazione con Alessandro Cinquegrani dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. 


 

Il secondo incontro, il 12 marzo all’Auditorium Santa Margherita, è frutto di un incrocio di festival oltre che di civiltà, grazie alla partecipazione della poetessa e scrittrice Gioconda Belli e alla collaborazione di Dedica Festival di Pordenone che quest’anno festeggia la propria 25. edizione celebrando l’opera dell’autrice nicaraguense, già ospite di Incroci di Civiltà nel 2018.

 

Dal Nicaragua alla Turchia, all’Armenia, a New York il passo è breve grazie a Verso Incroci, che porta al CFZ Cultural Flow Zone il giornalista e scrittore armeno-americano Avedis Hadjan, autore di Secret Nation. The Hidden Armenians of Turkey, che invita a riflettere sul significato dell’identità armena. Da un altro incrocio di manifestazioni nasce invece l’appuntamento con l’autore svizzero Nicolas Verdan che inaugura la rassegna Suisse Pride e Venise pour la francophonie, il 18 marzo a Palazzo Trevisan degli Ulivi. 


 

La presentazione del nuovo numero della rivista «Equilibri», edita da Fondazione Eni Enrico Mattei, il 19 marzo all’Ateneo Veneto, è l’occasione per parlare di nuove forme di governo presenti in Africa Asia e America Latina, riflettendo sulle sfide politiche e culturali che caratterizzano il nostro presente. Lunedì 25, invece a Mestre, Il libro con stivali, la libreria nel Chiostro dell’M9 ospita l’incontro tra la fumettista tunisina Takoua Ben Mohamed e la scrittrice Igiaba Scego. La rassegna si chiude infine a Treviso, il 28 marzo al Salone del Palazzo dei Trecento, con lo scrittore, commissario europeo e linguista Diego Marani in conversazione con l’interprete Paolo Maria Noseda.



«Verso Incroci»


7, 12, 15, 18, 19, 25 28 marzo
 2019

www.incrocidicivilta.org