VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Libere chiese in Stato sovrano? Dialoghi intorno ai 90 anni di Concordato
Libere chiese in Stato sovrano? Dialoghi intorno ai 90 anni di Concordato
di F.M.   
patti_lateranensi_luigiladu.jpgL’11 febbraio del 1929 la Santa Sede e il regime fascista siglarono i Patti Lateranensi. Gli accordi furono firmati dal cardinale segretario di Stato Pietro Gasparri e da Benito Mussolini. L’Italia riconobbe la Città del Vaticano come Stato sovrano e indipendente. Con il Concordato veniva riconosciuto il carattere cattolico dello Stato Italiano; assicurato il libero potere spirituale della Chiesa e la libertà di culto; stabiliti gli effetti civili del matrimonio canonico e l’obbligatorietà dell’insegnamento della dottrina cattolica nelle scuole.

 

Il Concordato è stato revisionato il 18 febbraio 1984, con firma di Bettino Craxi e del cardinale Agostino Casaroli, per rimuovere la clausola riguardante la religione di Stato e per introdurre il meccanismo dell’otto per mille.

 

In occasione del 90esimo anniversario del Concordato, il Museo M9 organizza a marzo un ciclo di incontri su Chiesa, Stato e società italiana, dal titolo: Papa Re e popolo sovrano. L’iniziativa promuove una qualificata riflessione sul rapporto fra istituzioni laiche e religiose e sulle relazioni con le altre fedi in Italia dal secolo scorso a oggi. Ha inaugurato la rassegna la lezione dal titolo Tutto o niente. I cristiani d’Italia dall’Unità a oggi tenuta da Alberto Melloni, ordinario di storia del Cristianesimo all’Università di Modena-Reggio Emilia, titolare della Cattedra Unesco sul pluralismo religioso e la pace all’Università di Bologna e curatore dell’area tematica "Culti e pratiche religiose” del Museo M9, sezione che racconta in maniera esaustiva e suggestiva l’evoluzione dei rapporti tra cittadini, religioni e Stato.

 

Il 16 marzo, segue un incontro dedicato ai 90 anni di Concordati con Chiara Saraceno, Francesco Margiotta Broglio e Cesare Mirabelli che si confronteranno sui punti chiave del Concordato del 1929 e sugli elementi più rilevanti introdotti con il Nuovo Concordato del 1984, affrontando la grande questione dell’inserimento dei Patti Lateranensi all’interno della Costituzione repubblicana con gli articoli 7 e 8 sull’indipendenza e la libertà religiosa.

 

Si discuteranno gli effetti sociali che i Concordati hanno avuto sulla vita degli italiani nel Novecento. In epoca di globalizzazione i rapporti della Chiesa con la sfera pubblica sono inevitabilmente destinati a modificarsi tanto da farci interrograre sull’efficacia dello strumento concordatario. L’ultimo appuntamento in programma è il 23 marzo, con un dialogo fra Enzo Pace e Piero Stefani stimolato da un titolo che è soprattutto un interrogativo, ossia Tramonto del Cristianesimo?.

 

«Papa Re e popolo sovrano»
2, 16, 23 marzo 2019
Auditorium, Museo M9-Mestre
www.m9digital.it