VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Un gentiluomo a Verona. Morricone, il mondo del Maestro
Un gentiluomo a Verona. Morricone, il mondo del Maestro
di Marisa Santin   

morricone.jpgIn una recente intervista rilasciata in occasione dei suoi 90 anni, Ennio Morricone spiega che uno dei più grandi rimpianti è non aver firmato la colonna sonora di Arancia Meccanica. Quando Kubrick lo contattò per proporgliela, Morricone stava lavorando a Giù la testa. Sarebbe stato proprio Sergio Leone a mettere le mani avanti con Kubrick dicendogli che il Maestro non era disponibile. Più che chiederci dove trovi le energie per affrontare un ennesimo tour di dieci date, dovremmo chiederci come fa Ennio Morricone a far stare in scaletta 60 anni di carriera intensissima. Cinquecento colonne sonore, 70 milioni di dischi venduti, tre David di Donatello, dieci Nastri d’Argento, tre Grammy, tre Golden Globe, sei BAFTA, un Leone d’Oro, due Oscar (l’ultimo è del 2016 per The Hateful Eight) e collaborazioni con grandi registi di diverse stagioni cinematografiche, da Pier Paolo Pasolini a John Carpenter, da Brian De Palma a Giuseppe Tornatore, a Quentin Tarantino.

 

E, naturalmente, prima fra tutte, la collaborazione con Sergio Leone, di cui fu anche compagno di scuola. Bastano poche note di C’era una volta in America o di Per un pugno di dollari – per citarne solo due – e l’intera atmosfera del film viene rievocata in un istante, come se la musica, la sua musica, contenesse in sé anche tutte le immagini.

 

Immediatamente riconoscibili, le sue composizioni hanno contribuito a rendere leggendari decine di film, per non citare le canzoni scritte o arrangiate per alcune delle voci più famose della canzone italiana degli anni ’60 e ’70 fra cui Mina, Edoardo Vianello, Rita Pavone, Luigi Tenco, Gino Paoli.

 

I concerti che vedono Morricone impegnato nei prossimi mesi fanno parte di un tour iniziato nel 2016, con 50 concerti in 35 città europee a cui hanno assistito più di 650mila persone. L’emozione di vedere il maestro dirigere dal vivo l’orchestra e un coro di 200 voci sarà, se possibile, ancora più intensa nella splendida Arena di Verona durante le due date previste il 18 e 19 maggio. Il 60 Years of Music World Tour di Ennio Morricone, considerato in tutto il mondo il più grande compositore vivente, si concluderà proprio quest’anno dopo le date alle Terme di Caracalla, Roma (15-23 giugno) e la data unica del 29 giugno al Lucca Summer Festival.

Ennio Morricone
18, 19 maggio Arena di Verona
www.dalessandroegalli.com