VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ART arrow BIENNALE ARTE 2019 | Collezioni di Memorie. Heidi Lau e i frammmenti di una identità culturale
BIENNALE ARTE 2019 | Collezioni di Memorie. Heidi Lau e i frammmenti di una identità culturale
Written by Livia Sartori di Borgoricco   
d53jadqxsaah-mn.jpgPer la sua settima partecipazione alla Biennale d’Arte, Macao ha scelto di presentarsi con una personale dell’artista Heidi Lau, curata da Sio Man Lam, entrambi cresciuti a Macao e ora attivi sulla scena newyorkese. I lavori in ceramica di Lau sono modellati a partire da alcuni oggetti che simboleggiano fortemente il ricordo, come manufatti rituali, monumenti funerari o creature fossilizzate, sui quali l’artista interviene, decostruendoli e ricostruendoli a mano.

 

Riconfigurando frammenti di memorie personali e collettive, Lau crea delle collezioni di artefatti simbolici e rovine zoomorfe in cui mitologia taoista, superstizioni popolari e la storia coloniale di Macao forniscono il materiale di partenza per la sua esplorazione della condizione umana presente: l’assenza di una dimora trascendentale, il dislocamento, la nostalgia.

 

Tutti questi temi si ritrovano con forza nell’esposizione veneziana, in cui Lau prova a restituire al pubblico un’immagine della sua terra che vuole essere il più lontano possibile da quella di “Las Vegas cinese”, quanto piuttosto quella di un luogo dall’intricata identità culturale, in cui l’ex colonia portoghese si rivela come un’apparizione, secondo lo stile tradizionale cinese dei racconti del soprannaturale (zhiguai).

 

A partire dal 2000, Macao, con la fine dell’era del monopolio dei casinò e l’apertura del settore del gioco d’azzardo, ha subito in modo deciso l’influsso del capitale mondiale: in risposta a questa apertura sregolata, Lau crea un monumento per compiangere la perdita della memoria collettiva e del senso di appartenenza a un luogo, con 10 nuove installazioni ceramiche ispirate a 4 diversi temi: Apparition I: Primitive Memories, Apparition II: The Ancestral House, The Contemporary Moment: Learning from Casino e Reflective Nostalgia: The Old Recreation Garden.


«Heidi Lau: Apparition»
Fino 24 novembre 2019

Arsenale, Campo della Tana -  Venezia
www.mam.gov.mo