VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CINEMA arrow Venezia76 | Off it goes! Conto alla rovescia per la 76. Mostra del Cinema
Venezia76 | Off it goes! Conto alla rovescia per la 76. Mostra del Cinema
di Marisa Santin   

ImageApertura
Lontana dalle aperture “hollywoodiane” degli ultimi anni (La La Land-2016, Downsizing-2017, First Man-2018) la Mostra del Cinema di Venezia dà il via alla sua 76. edizione con La vérité, di Kore'eda Hirokazu, primo film realizzato dal regista giapponese al di fuori del suo Paese, una riflessione poetica sul complesso rapporto tra una madre attrice e la figlia.

 

Nel cast due interpreti francesi amatissime dal pubblico, Catherine Deneuve e Juliette Binoche, che saranno le prime stelle di un tappeto rosso che quest'anno promette scintille: Gary Oldman, Joaquin Phoenix, Jude Law, Brad Pitt, Johnny Depp, Liv Tyler, Scarlett Johannson, Laura Dern, Donald Sutherland, Tommy Lee Jones, Antonio Banderas, Emmanuelle Seigner, Gael García Bernal, Penélope Cruz, Louis Garrel, Robert Pattinson, Kristen Steward, Gong Li, Jean Dujardin, Lily-Rose Depp e, fra gli italiani, Luca Marinelli, Paolo Sorrentino, Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, Claudio Santamaria, Gabriele Salvatores...

 

Molte star e anche qualche superstar: Robert de Niro, Meryl Streep e, spostandoci di galassia, Roger Waters(il leggendario fondatore dei Pink Floyd ha promesso di rispondere alledomande del pubblico dopo la proiezione del documentario che lo vede protagonista) e - ma non ha ancora confermato - Mick Jagger, interprete nel film di chiusura della Mostra The Burnt Orange Heresy di Giuseppe Capotondi.

Non ci resta che aspettare mentre qui nella redazione di Venezia News si comincia a fare sul serio con i preparativi del Daily:dal 28 agosto al 7 settembre, insieme agli amici di Ciak, cercheremo ditenervi informati come ogni anno su tutto quello che succede durante i dieci giorni più caldi del Lido con articoli, focus, interviste a registi, attori e attrici, notizie e foto in diretta dalla sala stampa, il programma delle proiezioni, il calendario degli eventi e molto molto altro. Intanto, qualche anticipazione sui film in programma.

   

I più attesi
21 film concorrono al Leone d'Oro che sarà assegnato dallapresidente della Giuria internazionale Lucrecia Martel. Fra i più attesi About Endlessness di Roy Andersson, che alla solita ironia  unisce questa volta un senso di malinconia e di generale insensatezza dell'esistenza, Joker di Todd Philipps, una riflessione sulla società contemporanea e sulle contraddizioni della vita nelle grandi metropoli che strizza l'occhio in modo del tutto originale al famoso personaggio della saga (fra i produttori Martin Scorsese e Bradley Cooper), e J'accuse di un Roman Polanski di “una bravura raggelante, uno degli ultimi grandi registi europei”, nelle parole del direttore della Mostra Alberto Barbera. In Fuori concorso spiccano i documentari (la Marghera di Andrea Segre in Il pianeta in mare, la Russia di Alex Gibney in Citizen K, e il già citato documentario su Roger Waters). Attesissimi anche la performance live di Tsai Ming Liang in occasione della proiezione presso il Teatro Le Tese dell'Arsenale della versione restaurata del suo Bu san - Goodbye Dragon Inn e – staremo a vedere – il film su Chiara Ferragni che viene presentato nella sezione Sconfini. Fra le proiezioni speciali: la nuova versione in ordine inverso (e perciò cronologico) di Irréversible, film del 2002 diretto da Gaspar Noé con protagonisti Monica Bellucci e Vincent Cassel, di cui si parlò molto soprattutto per il modo quasi compiacente di mostrare scene di estrema edisturbante violenza, e Eyes Wide Shut, ultimo film di Kubrick, riproposto in occasione dei 20 anni dall'uscita.

Italia
C'è molta Italia in questa edizione del festival, a partire dai tre titoli in Concorso: dopo Capri Revolution, torna a Venezia Mario Martone con una rivisitazione della prima opera teatrale di Edoardo De Filippo, Il sindaco del rione Sanità. Con La mafia non è più quella di una volta, Franco Maresco porta al Lido la fotografa Letizia Battaglia, preziosa testimone di uno dei periodi più cruenti della mafia palermitana. Chiude la terzina italiana in Concorso Pietro Marcello, che presenta un'ambiziosa trasposizione di uno dei romanzi più noti di Jack London, Martin Eden.
In fuori concorso, mentre Sorrentino presenta il suo nuovo papa Gabriele Salvatores racconta il viaggio di tre mesi di un padre e del figlio autistico in Tutto l'amore del mondo. Si rivolge al grande pubblico anche Vivere, il nuovo film di Francesca Archibugi con Micaela Ramazzotti. Due i film italiani in Orizzonti: Nevia di Nunzia De Stefano, storia di un'adolescente alla ricerca della propria identità e del proprio posto nel mondo, in caparbia lotta contro una società chela vorrebbe eterna cenerentola, e Sole di Carlo Sironi. Per la sezione Sconfini torna al Lido Alessandro Rossetto (Piccola patria, 2013) con Effetto domino con Maria Roveran.

 

Sky, Netflix e Amazon
Due le serieTv Sky di cui il Festival offre in anteprima alcuni episodi: Zerozerozero di Stefano Sollima su testo di Roberto Saviano e The New Pope di Sorrentino in cui a Jude Law si affianca niente meno che John Malkovich. La piattaforma Netflix è presente con tre titoli: Marriage Story di Noah Baumbach, con Scarlett Johannson, Adam Driver e Laura Dern, The Laudromat di Steven Soderbergh, con Meryl Streep, Gary OldmanAntonio Banderas, e The King di David Michod, unico film in costume della Mostra, con Lily Rose Depp e Joel Edgerton. Sulla piattaforma Amazon, invece, potremo rivedere Seberg di Benedict Andrews, in cui Kristen Stewart interpreta la diva americana Jean Seberg perseguitata dal governo a causa del suo impegno politico a fianco delle Pantere Nere.

 

76. Mostra Internazionale d'Arte cinematografica

28 agosto-7 settembre Lido di Venezia

www.labiennale.org