VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow L’attesa è terminata. Pronto a ripartire il magico carrozzone di Teatrino Zero
L’attesa è terminata. Pronto a ripartire il magico carrozzone di Teatrino Zero
di C.S.   
ImageA distanza di un anno dalla scelta di sospendere le attività teatrali per dedicarsi a progetti diversi, Teatrino Zero di Spinea mantiene la promessa ed è pronto a riaprire i battenti per una nuova stagione ricca di ospiti e sorprese. L’anno sabbatico appena trascorso ha visto Teatrino Zero impegnato nella realizzazione di un cortometraggio che sarà presentato nel circuito dei festival nazionali e internazionali, e i giovani attori del corso di recitazione di Officine Pinelli Junior vincere il premio “Piccoli Palcoscenici”, con lo spettacolo Il significato, diretto da Roberta Borghi.

 

E finalmente, il 9 novembre, s’inaugura la rassegna teatrale, con l’attualissimo Nazieuropa di Beppe Casales, uno spettacolo sul razzismo, sui diritti e sull’umanità. Tra parole e immagini, dalla Germania degli anni ‘30 fino all’odierna Europa dei confini, l’attore e autore padovano lascia sgorgare un monologo frutto della rabbia e della vergogna per l’affermarsi dei nuovi nazionalismi e del razzismo diffuso. Nazieuropa è un invito a sottrarsi all’indifferenza e al pericolo di diventare disumani, a guardare il presente con occhi aperti, chiamando le cose con il loro nome.


Anche il secondo appuntamento della rassegna, il 23 novembre, guarda al passato per offrire uno spunto di riflessione quanto mai attuale sulla persecuzione della differenza in ogni epoca.

 

Caterina una strega nel Cinquecento, tratto dal dramma Le streghe di Daria Martelli, interpretato con grande versatilità e forza drammatica da Lucia Schierano, racconta la vicenda di un’adolescente ribelle, ambientata in un villaggio della Valcamonica dove nel 1518 furono bruciate diverse ‘streghe’, portando alla luce una tragica realtà le cui tracce nei documenti ufficiali sono state occultate e travisate dagli inquisitori.

«Rassegna Artistica 2019/20»
9, 23 novembre 2019

Teatrino Zero, Crea-Spinea
www.facebook.com/teatrinozero