VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow CAPODANNO 2020 | Da qui, in avanti. Si riparte della Fenice
CAPODANNO 2020 | Da qui, in avanti. Si riparte della Fenice
di Redazioneweb2   

ImageLa Fenice è sinonimo di rinascita e solo pochi giorni fa il teatro cittadino celebre in tutto il mondo ha ribadito con forza il concetto, rialzandosi dopo lo schiaffo subìto dalla mareggiata del 12 novembre e arrivando puntuale all’appuntamento di apertura della Stagione Lirica con la prima del Don Carlo e preprandosi ad accogliere uno tra gli evento clou della propria programmazione, il tradizionale Concerto di Capodanno. A dirigere la diciassettesima edizione del prestigioso evento torna Myung-Whun Chung, consolidando quindi un rapporto e un’amicizia ormai pluriennale con il teatro veneziano.

 

Nei Concerti di Capodanno 2019/2020 il maestro è di nuovo alla guida dell’Orchestra e Coro del Teatro La Fenice in un programma musicale che si compone di due parti: una prima esclusivamente orchestrale con l’esecuzione della Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90 Italiana di Felix Mendelssohn-Bartholdy, e una seconda parte – per tradizione, seguita da milioni di spettatori grazie alla diretta televisiva di Rai Uno – dedicata al melodramma, con una carrellata di arie, duetti e passi corali dal repertorio operistico più amato che si concluderà con Va’ pensiero dal Nabucco e con il brindisi Libiam ne’ lieti calici dalla Traviata di Giuseppe Verdi.

 

Nella nuova edizione dei Concerti di Capodanno, l’attenzione della Fondazione Teatro La Fenice, di Rai Cultura e degli artisti impegnati sarà rivolta a una missione umanitaria in via di definizione: nel 2019, l’evento è stato dedicato a UNICEF e al suo determinante impegno nei confronti dei bambini di tutto il mondo. Nel 2020 si continuerà ad ‘approfittare’ di questo imponente evento mediatico per rendere concrete opere di solidarietà e beneficenza, a maggior ragione approfittando quest’anno di un sold out che si preannuncia riguardante ogni ordine di posto disponibile.

 

Nato in Corea, Myung-Whun Chung ha iniziato l’attività musicale come pianista debuttando all’età di sette anni; a ventuno ha vinto il secondo premio al Concorso pianistico ńĆajkovskij di Mosca. Ha frequentato negli Stati Uniti i corsi di perfezionamento al Mannes College e alla Juilliard School di New York, e nel 1979 è diventato assistente di Carlo Maria Giulini alla Los Angeles Philharmonic, dove nel 1981 è stato nominato direttore associato. Nel 1995 ha fondato la Asia Philharmonic, nel 2005 è stato direttore musicale della Seoul Philharmonic Orchestra e nel 2016 direttore musicale onorario della Tokyo Philharmonic Orchestra.

 

Dal 2011 è direttore ospite principale della Dresden Staatskapelle e dal 2000 al 2015 direttore musicale dell’Orchestre Philharmonique de Radio France, di cui dal 2016 è direttore onorario. Ha diretto molte delle orchestre più prestigiose del mondo e ottenuto importanti riconoscimenti in Italia e in Francia. Impegnato in iniziative di carattere umanitario, nel 1995 è stato nominato Uomo dell’anno dall’Unesco e l’anno successivo il governo della Corea gli ha conferito il Kumkuan, il più importante riconoscimento in campo culturale. Chung e i musicisti della Orchestra Philharmonique de Radio France sono stati nominati nel 2007 Ambasciatori dell’UNICEF e nel 2008 Chung ha ricevuto l’incarico di Goodwill Ambassador. Nel 2013 ha ricevuto le chiavi della Città di Venezia per l’impegno verso la Fenice e la vita musicale lagunare.

Concerto di Capodanno
29, 30, 31 dicembre; 1 gennaio 2020 Teatro La Fenice
www.teatrolafenice.it