VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Le ragioni del corpo. Al via la sesta edizione di Venice International Performance Art Week
Le ragioni del corpo. Al via la sesta edizione di Venice International Performance Art Week
di Marianna Rainolter   
ImageDall’8 al 18 gennaio 2020 si rinnova l’appuntamento con Venice International Performance Art Week, giunta alla sesta edizione, quest’anno arricchita da un programma residenziale dal titolo Co-Creation Live Factory. Dissenting Bodies Marking Time. Nel corso dei 12 giorni di residenza, 50 artisti emergenti da tutto il mondo, selezionati tramite open call, realizzeranno uno spazio temporaneo autonomo di co-creazione e confronto su tematiche socio-culturali e urgenze esistenziali appartenenti alla contemporaneità.

 

A guidarli, un team di performer riconosciuti a livello internazionale tra cui Marilyn Arsem, VestAndPage e Andrigo & Aliprandi. Il pubblico potrà vedere l’esito del processo di co-creazione dal 15 al 18 gennaio 2020 nella sede dell’European Cultural Centre di Palazzo Mora, dove gli artisti si esibiranno con perfomance collettive e individuali. Il programma prevede inoltre performance dal vivo di Guillermo Gomez Peña e Kira O’Reilly, oltre a una selezione di video su alcuni dei più innovativi artisti contemporanei come Ron Athey, Franko B, Cassils, Boris Nieslony, Julie Tolentino e Preach R Sun.

 

È prevista anche la proiezione di due film che analizzano le radicali azioni politico-artistiche di Pyotr Pavlensky e gli aspetti performativi dell’antico rituale dell’Ashura nell’Iran contemporaneo. Il progetto Co-Creation Live Factory, nato nel 2017, è parte di Venice International Performance Art Week che fin dalla sua fondazione nel 2012 ha avuto come obiettivo il voler arricchire la scena artistica di Venezia con eventi dedicati alla performance art, presentando opere di artisti che hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo di questa forma d’arte.

 

Co-Creation Live Factory si concentra sulla nuova generazione di artisti e perfomer che vogliono affacciarsi sulla scena artistica contemporanea internazionale. Dissenting Bodies Marking Time è stata ideata da VestAndPage, in collaborazione con Marilyn Arsem e Andrigo & Aliprandi, sotto il patrocinio della Regione Veneto e realizzata dall’Associazione Culturale no profit Studio Contemporaneo di Venezia, in collaborazione con Live Arts Cultures, We Exhibit e Venice Open Gates.

 

Il progetto culturale e non commerciale, senza fini di lucro è a ingresso libero grazie al supporto dell’European Cultural Centre di Venezia e di ConCAVe Venice. A conclusione dell’evento sarà dato alle stampe un volume fotografico relativo alle tre edizioni di Co-Creation Live Factory (2017, 2018, 2020), arricchito da testi teorici sulla performance art a cura di studiosi internazionali.

«6. Venice International Performance Art Week»
Co-Creation Live Factory. Dissenting Bodies Marking Time
8-18 gennaio 2020 (residenze)
15-18 gennaio 2020 h. 15-21 (pubblico)
European Cultural Centre, Palazzo Mora, Strada Nova 3659
veniceperformanceart.org