VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Il più bel piacere. Sguardi dalla Collezione della Fondazione di Venezia
Il più bel piacere. Sguardi dalla Collezione della Fondazione di Venezia
di Redazioneweb   

ImageSi intitola Sguardi su Venezia la nuova esposizione che la Fondazione di Venezia propone nella propria sede in Rio Novo subito dopo l’Epifania fino a fine marzo.

 

Raccolte nella sala espositiva al piano terra, trenta opere selezionate all’interno della Collezione di dipinti del Novecento della Fondazione di Venezia raccontano quello che Diego Valeri definì, nella sua Guida sentimentale di Venezia: «il più bel piacere che a Venezia uno possa prendersi», ossia il perdersi fra calli e campielli cogliendo scorci e visioni sempre diverse e nuove.

 

In questo senso “il più bel piacere” è tutto nella luce dorata delle luminose vedute di De Stefani e di Favai. Lo si ritrova negli scorci di Novati, dove schizzo veloce e gusto per la pittura en plein air rappresentano lo stile dell’artista; e, ancora, nella rappresentazione, opera di Cosimo Privato, di un Campo San Bartolomeo lucido di pioggia e popolato di ombrelli.

 

In Virgilio Guidi diventa macchia di colore contro uno sfondo in cui cielo e mare si fondono in una lirica ed essenziale visione di insieme. Accanto a loro tanti altri interpreti del colore e della luce raccontano ciò che la città seppe ispirare e suggerire.

 

Da Cagnaccio di San Pietro a Giuseppe Santomaso, da Juti Ravenna a Fioravante Seibezzi, da Emanuele Brugnoli ad Angelo Brombo, sono molte le firme proposte lungo un percorso espositivo in cui gli artisti dialogano tra loro, consegnando il proprio colorato, luminoso e appassionato sguardo su Venezia.


«Sguardi su Venezia»
7 gennaio-31 marzo 2020
Fondazione di Venezia, Rio Novo, Dorsoduro 3488/U
www.fondazionedivenezia.org