VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Auguri, Peggy! Il compleanno senza tempo della Signora dell'arte
Auguri, Peggy! Il compleanno senza tempo della Signora dell'arte
di Redazioneweb   
venerdì 20 agosto 2021

Ci sono compleanni e compleanni, quelli assolutamente da ricordare e quelli (in particolare il nostro) che molti vorrebbero dimenticare, ma ve ne sono alcuni imprescindibili, che diventano pretesto per rendere omaggio a persone veramente speciali. È il caso del 26 agosto, giorno del compleanno di Peggy Guggenheim. La Signora indiscussa dell’arte, Marguerite Guggenheim, meglio nota come Peggy, quella che ha ‘regalato’ a Venezia la possibilità di visitare la sua magnifica Collezione e di conoscere i maggiori movimenti d’avanguardia sbocciati tra Europa e America nel Novecento, dal Cubismo all’Astrattismo, dal Surrealismo all’Espressionismo astratto americano, nasceva il 26 agosto del 1898 a New York.

 

pg_4.jpg

 

Vita straordinaria di una mecenate appassionata

Figure di questo calibro spesso diventano leggendarie con una buona dose di aggiunte romanzesche, ma nel caso di Peggy Guggenheim non c’è bisogno di aggiungere nulla alla biografia, in sé già straordinaria. Certamente nell’arco della sua esistenza, e ancora ora, scrittori, critici, giornalisti e fotografi hanno contribuito a consolidare la sua immagine pubblica di abilissima musa delle arti e di personaggio carismatico, dallo stile inconfondibile.  
Il suo talento di appassionata collezionista, lungimirante mecenate e filantropa, ha lasciato un segno indelebile nella sua casa, Palazzo Venier dei Leoni, dove Peggy ha trascorso gli ultimi trent’anni della sua esistenza, già con lei in vita resa accessibile al pubblico e ora affermatissimo Museo, che preserva e conserva la sua immensa eredità.

L’approccio libero verso l’arte e gli artisti, che la fece diventare una figura cardine nella storia dell’arte del XX secolo, informa l’identità stessa del Museo e la fitta programmazione di attività a diversi livelli, che giorno dopo giorno punta a formare piccoli e grandi visitatori, educando al valore del processo artistico, quale strumento di crescita personale e di sviluppo del pensiero critico.
«Una collezione significa un duro lavoro. Sono stata io a volerla e l’ho trasformata nel lavoro della mia vita». Questa sua affermazione rispecchia perfettamente quell’esistenza unica e straordinaria di donna determinata, sempre aperta al mondo, spirito libero e rivoluzionario che andò contro le convenzioni sociali borghesi dell’epoca. New York, Parigi, Londra, Venezia, Peggy Guggenheim ha vissuto tra Vecchio e Nuovo continente, dedicando la sua vita a scoprire, promuovere e collezionare l’arte del suo tempo, desiderosa che il suo museo-galleria newyorkese Art of This Century potesse essere «un laboratorio di ricerca per nuove idee […] che servisse il futuro invece di registrare il passato».

Ogni anno il compleanno di Peggy è una vera festa, un grande concerto nel giardino del Museo, una celebrazione che però quest’anno non potrà essere fatta per il rispetto delle norme anti-Covid, tuttavia l’occasione di rendere omaggio alla Mecenate è un rito che si perpetua ogni giorno con la visita del Museo.

 

www.guggenheim-venice.it