VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CINEMA arrow Festival in streaming. 36 film passati alla Mostra nel nuovo Biennale Cinema Channel
Festival in streaming. 36 film passati alla Mostra nel nuovo Biennale Cinema Channel
di Marisa Santin   

Attraverso Biennale Cinema Channel, la nuova piattaforma streaming realizzata in collaborazione con MYmovies, La Biennale sta rendendo accessibili al pubblico italiano film internazionali passati alla Mostra del Cinema negli ultimi anni, opere di grande qualità che non hanno ricevuto in seguito un’adeguata distribuzione sul nostro territorio. Un modo, nelle parole di Alberto Barbera, “per supportare tutti quei registi e produttori che credono nella Mostra di Venezia, offrendo loro la possibilità di ottenere una distribuzione per il mercato italiano, e sperando di regalare ai loro film una maggiore e più duratura visibilità”.

 

Image

Film di qualità, introvabili sul nostro territorio, disponibili ora in streaming

La selezione al momento conta 36 titoli provenienti dalle sezioni Concorso, Fuori Concorso e Orizzonti delle edizioni della Mostra fra il 2007 e il 2020, una library destinata ad ampliarsi negli anni, a partire già da settembre quando verranno aggiunti i titoli della Sala Web, lo spazio virtuale che da anni ospita parte della programmazione della Mostra. È possibile accedere alla visione di tutti i film presenti nella library, dunque anche quelli proposti durante la Mostra del Cinema dal 1° settembre all’11 settembre, tramite un abbonamento mensile (€ 7,90) oppure trimestrale (€19,90).

Biennale Cinema Channel, un viaggio planetario nel cinema d’autore

I film presenti in catalogo, tutti in lingua originale con sottotitoli in italiano e inglese, offrono un viaggio nel cinema d’autore di tutto il mondo, con molti nomi conosciuti - fra i quali Atom Egoyan, Amos Gitai, Benoît Jacquot, Kiyoshi Kurosawa, Carlos Reygadas, Arturo Ripstein - e altri di minor risonanza ma che, durante il passaggio al Lido, hanno ricevuto un’accoglienza favorevole dalla critica e dal pubblico del Festival. La selezione completa è disponibile sul sito di MyMovies dedicato all’iniziativa.

Fra i titoli della library, il film del 2019 della regista afghana Sahraa Karimi

Negli anni sulle pagine del Daily curato da Venezia News abbiamo avuto l’occasione di parlare con molti dei registi che ora compaiono in Biennale Cinema Channel. Fra tutti vogliamo segnalare l’intervista fatta alla regista afghana Sahraa Karimi in occasione della presentazione del suo film Hava, Maryam, Ayesha alla Mostra del Cinema nel 2019. Ambientato a Kabul, il film è un mosaico di storie di donne che hanno vissuto i drammi della guerra; storie mai raccontate, di solitudine e sofferenza. In questi giorni la regista, prima presidente donna dell’Afghan Film Organization, sta documentando attraverso i suoi canali social la drammatica situazione della popolazione afghana in fuga dalla capitale dopo l’insediamento dei talebani.