VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Dell’armonia e dell’inventione. La prima edizione del Festival Vivaldi
Dell’armonia e dell’inventione. La prima edizione del Festival Vivaldi
di Livia Sartori di Borgoricco   
mercoledì 22 settembre 2021

L’anno delle celebrazioni per i 1600 anni dalla nascita di Venezia si arricchisce di un nuovo appuntamento, destinato a diventare ricorrenza annuale e dedicato alla città e al suo figlio musicale più celebre: la prima edizione del Vivaldi Festival. Con uno sguardo al Festival di Salisburgo come modello, la manifestazione si propone di riscoprire e valorizzare lo sterminato catalogo di Antonio Vivaldi grazie ad un ricco programma di concerti, opere, spettacoli, incontri, mostre, proiezioni, che vedono la partecipazione dei più noti artisti contemporanei nei luoghi vivaldiani per storia ed eccellenza, come la Chiesa della Pietà, nel cui orfanotrofio “il prete rosso” fu maestro e animatore instancabile, o la Chiesa di San Giovanni in Bragora, dove fu battezzato.

 

Image

 

Ideatore e direttore artistico del progetto è Enrico Castiglione, tra i più poliedrici ed acclamati registi e scenografi di teatro musicale della sua generazione a livello internazionale, oltre che direttore artistico di prestigiosi festival e teatri internazionali.

Il programma prevede l'inaugurazione ufficiale martedì 21 settembre, quando la Chiesa della Pietà apre le porte al concerto Il cimento dell’armonia e dell’inventione - Le Quattro Stagioni con l’Orchestra Lorenzo Da Ponte diretta dal Maestro Roberto Zarpellon e Maristella Patuzzi come violino solista. Il secondo concerto è in programma sabato 25 settembre alle 20.30 nella Chiesa di San Giovanni in Bragora, dove Vivaldi fu battezzato: l’Ensemble Antonio Vivaldi Le Figlie di Choro, formazione strumentale femminile ispirata alle giovani orfane allieve di Vivaldi al Pio Ospedale della Pietà, esegue un’accurata selezione delle sue musiche sacre, tra cui il Salve Regina HW 241 e l’Armatae face et anguibus dalla Juditha triumphans.

Domenica 26 settembre alle 20.30 sarà la volta del Vivaldi “operista” con il primo Concerto nel bellissimo Chiostro della Chiesa di San Francesco della Vigna, dove Giovanna Dissera Bragadin, uno dei più famosi ed amati contralti veneziani, eseguirà numerose arie da opere come l’Orlando furiosoAndromaca liberata e Farnace, alcune di rarissima esecuzione, accompagnata dall’Ensemble ArTime Quartet Le putte di Vivaldi. Il 27 settembre, sempre alle 20.30, il Vivaldi “sacro” sarà offerto nella centralissima Chiesa di San Moisè con Paola Talamini, una delle più valide organiste internazionali specializzate nella musica antica e in quella di Vivaldi in particolare. La programmazione continua poi per un mese esatto, fino al 21 ottobre: ospite d’eccezione, Cecilia Bartoli, alla quale sarà assegnato il Premio Vivaldi d’Oro.

Vivaldi Festival
21 settembre-21 ottobre 2021

Chiesa della Pietà, Venezia
www.vivaldifestival.org