VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Per molti… per tutti. Venice Design Week, edizione 12
Per molti… per tutti. Venice Design Week, edizione 12
di Redazioneweb   

Dopo una stagione estiva animata da un’attesissima Biennale Architettura, dalle sfilate delle grandi firme dell’alta moda, dalle celebrità sbarcate al Lido per la Mostra del Cinema, dal 9 al 17 ottobre, torna in città la Venice Design Week, che presenta la 12. edizione dedicata al Design X tutti. 
Come ogni anno la manifestazione coinvolge designer e aziende invitati a presentare progetti innovativi attenti all’economia circolare e all’inclusività, ma quest’anno il tema scelto vuol stimolare una nuova riflessione sul design inclusivo, adatto ad ogni età e a persone con diverse abilità. Verranno svelati i segreti di un artigianato secolare che rivive nel design contemporaneo ma anche le più recenti applicazioni delle nuove tecnologie ai cinque sensi: vedere, toccare, sentire, gustare, odorare. Installazioni site-specific, mostre in gallerie private, hotel e musei, workshop, percorsi in realtà aumentata, convegni in presenza e online accompagneranno i visitatori alla scoperta del design.

margherita-ferrara.jpg

Designer, studi e atelier

Sono quasi sessanta i designer che partecipano all’edizione 2021 di VDW con progetti che variano dai complementi d’arredo (Officine 27) all’illuminazione decorativa (Multiforme, Ikebana), dalla produzione di tessuti (Rubelli) e gioielli contemporanei (Hairuo Ding, Michael Hofmeyer, Jennifer Wells, Anna Fanigina, Han Soon-in, Caterina Zucchi…) all’artigianato calzaturiero (Shiau Ting Li). Sostenibilità, resilienza ed economia circolare sono i punti cardine attorno cui ruotano i progetti di VAIA, studio che realizza oggetti utili sia per l’uomo che per la natura, recuperando materie prime provenienti da luoghi colpiti da calamità naturali, come appunto gli alberi delle Dolomiti. Guarda ad un futuro green e sostenibile anche Next Future Transportation con un sistema di trasporto basato su veicoli elettrici modulari, che collegandosi e scollegandosi tra di loro permettono lo spostamento di persone e merci, ottimizzando il traffico, i costi e garantendo l’efficienza nell’uso dell’energia e gestione degli spazi. Superano le barriere i progetti Wow – Wheels on Waves col catamarano Lo Spirito di Stella e WeFly! dell’Associazione Baroni Rotti che rendono accessibili a persone con disabilità motoria rispettivamente barche e ultraleggeri.

 

Luoghi, percorsi, appuntamenti

Cinque sono i percorsi che i visitatori potranno seguire in autonomia, utilizzando la mappa tematica, o partecipando alle visite guidate: Luce – dal vedere all’emozione; Tattile – dal toccare all’apprendere, Arti e Mestieri di Venezia tra storia e contemporaneità; Design Shopping – alla scoperta di laboratori e negozi; e Pixel City – realtà aumentata in città.


Tra le location d’eccezione della VDW 2021: la Galleria Franchetti alla Ca’ D’Oro con l’installazione Insula_dei Luminari a cura dello Studio di_archon, il Ca’ Pisani Deco Design Hotel, sede del consolidato concorso VDW Jewelry Selection giunto all’ottava edizione e della mostra Abbagliami! (fino al 24 ottobre), l’Hotel Ca’ Nigra Lagoon Resort che si tramuterà in Design Market il 16 e 17 ottobre con un ampio programma di degustazioni, performance e dj-set, la Galleria S. Eufemia che ospiterà il Collettivo di artigiani dalla Basilicata con la mostra Materia per i sensi, Palazzo Bembo con la mostra Time Space Existence, Le Stanze del Vetro con l’esposizione L’Arca di vetro. La collezione di animali di Pierre Rosenberg e l’Arte Laguna Prize con la sezione di Art Design Arsenale. 
Pixel City è invece una mostra unica, sia fisica che digitale, che si sviluppa grazie a un serie di QR code sparsi in città mediante i quali gli utenti, utilizzando un filtro Instagram, potranno visualizzare i progetti dei designer partecipanti.



Da non perdere tra le serate di networking: la premiazione del Gioiello a Palazzo Polignac in collaborazione con Edmond à Venise il 10 ottobre, la visita guidata con cocktail JW Marriott Isola delle Rose che presenta la mostra interattiva dell’artista viennese Hannah Stippl dedicata alla “cura” del nostro ambiente naturale (12 ottobre). Palazzo Michiel ospita invece l’incontro organizzato da Maker Mile sul saper fare artigianato (12 ottobre).

Scopri il programma completo.