VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Archivio
Tra vecchio e... seminuovo
di Sergio Collavini   

 

Image A prima vista poco coraggio per questa giornata di apertura del Jammin’ Festival. Perché i nomi sono straconosciuti e in un festival (che si rispetti, oserei dire) qualcosa di nuovo bisognerebbe poter scoprire.

 

Ma quanti, anche tra i più anzianotti e navigati di noi, possono dire di aver visto live i Sex Pistols o Iggy and the Stooges? D’accordo, qualche perplessità sui Pistols c’è (non su Iggy che deve avere da qualche parte un ritratto che invecchia al suo posto) ma forse non tutti sanno che:


1) i Pistols, a differenza di Clash e compagnia bella, venivano veramente dalla strada. La ‘truffa’ raccontata da Malcolm McLaren è vera solo a metà. Sporchi, brutti e cattivi lo erano fino in fondo, loro sono stati il punk. Tutto il resto era vino buono sì, ma con l’acqua dentro;


2) non hanno mica perso il vizio dopo 30 anni. Nel 2006, ufficialmente invitati a far parte della Rock’n’roll Hall of Fame declinarono ‘gentilmente’ l’invito con una lettera d’insulti che si concludeva più o meno così: «Hall of Fame baciami il…»;


3) è sempre tempo di pogare baby!


Trattate le leggende veniamo al resto. Queen of the Stone Age: se Josh Homme (unico rimasto della formazione originale dopo l’allontanamento del folle bassista Nick Oliveri) e compagni si esaltano appena un minimo sono ancora in grado d’incendiare un palco.

 

Linea 77: qualche concessione al pop (complice anche la collaborazione con Tiziano Ferro) nell’ultimo recente album Horror Vacui l’hanno fatta, vabbè, ma sono forse l’unico gruppo italiano che gode di buona popolarità e rispetto oltreoceano. Qualcosa significa.

 

Linkin’ Park: questo è un risarcimento, seppur parziale, dello tsunami abbattutosi su San Giuliano l’anno scorso. Loro avevano promesso che sarebbero tornati, eccoli qui. Per i maniaci (io mi ci metto, eh) dal 2007 è possibile scaricare dopo pochi giorni dal loro sito in mp3 il concerto al quale si è assistito.

Have a good festival dudes! Stay free!


Sergio Collavini