VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow MUSICA arrow Archivio
Figli dei Velvet, padri dell'indie
di F.D.S.   

 

Image

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Musica sofisticata, sperimentale, elettronica, ma anche importanti artisti visivi e coreografi eccellenti, tutto questo è TransArt08, il festival itinerante di cultura contemporanea che si sta svolgendo in Trentino Alto Adige, fino all’11 ottobre.

 

Giunto ormai alla sua ottava edizione, TransArt è diventato oggi un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di musica, teatro, danza del mondo contemporaneo. In programma ben tredici manifestazioni, ma quella che davvero merita un viaggio in Trentino è il concerto che daranno i Sonic Youth l'11 ottobre a Bolzano, negli spazi della Stahlbau Pichler, e sarà la loro unica data italiana.


Nati nel 1981, i Sonic Youth sono probabilmente la più antica band ‘alternativa’ ancora in attività, oltre che il simbolo-guida per almento due (ma forse ormai tre) generazioni di musicisti indie in tutto il mondo. Partiti da un formato severamente rumorista (ma in senso vanguardista più che punk, secondo la lezione del chitarrista Glenn Branca) nel corso degli anni i Sonic Youth si sono avvicinati sempre più ad una ‘forma canzone’ quasi ai confini del pop, pur mantenendo un piede sempre ben saldo nell’universo del rumore.

 

In Daydream Nation, il disco che nel 1988 li catapulta sul palcoscenico della fama globale, la distorsione valvolare delle sei corde diventa il marchio di fabbrica dell'ensemble: rumore al calor bianco, che contribuisce a dipingere affreschi di cupa tensione metropolitana. Ma ogni elemento del sound-Sonic Youth viene portato a compimento, in un processo di maturazione che ha del portentoso.


I Sonic Youth hanno perfettamente incarnato il cinismo ed il disincanto della Generazione X teorizzata dallo scrittore Douglas Coupland. Interessante come negli anni a partire dal 2000 i Sonic Youth abbiano accentuato il proprio lato famigliare (la band ruota da sempre attorno alla coppia marito/moglie Thurston Moore/Kim Gordon) con dischi dalle atmosfere sempre ‘tese’ ma al tempo stesso estremamente accoglienti e, sì, ‘famigliari’.

 

Con la loro etica nichilista e irriverente, retaggio dell'era punk, con il loro ostentato rifiuto del music-business e del conformismo che lo contraddistingue, sono diventati quasi il prototipo della ‘indie-band’.


F.D.S.

 

Sonic Youth
11 ottobre Stahlbau Pichler-Bolzano
Info
www.transart.it