VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Archivio
When love comes to town
di Alessandra Frontini   

Image

I fedeli delle chiese ortodosse (giuliani fino all’osso) attenderanno fino al 14 gennaio come da prassi; tutti gli altri, calendario gregoriano alla mano, stanno scalpitando perché, già trascorsi dodici mesi, sta per tornare l’incombenza mondana più celebrata del mondo.

 

A Venezia si moltiplicano le possibilità di festeggiare in modo indimenticabile (almeno stando ai depliant) il… Capodanno. Il VII secolo è passato, non siamo nelle Fiandre e, soprattutto, ci teniamo a debita distanza da eventuali reincarnazioni di Sant’Eligio, quindi possiamo tranquillamente compiere «empie ridicolaggini quali l'andare mascherati da giovenche o da cervi, o fare scherzi e giochi», stare in tavola l’intera notte o cantare tutti insieme, anche se ciò è da considerarsi ‘opera diabolica’. >>>

 

Quindi dopo l’abbuffata di zampone e lenticchie, ascoltate tutte le possibili versioni oroscopiche dei vari figli delle stelle e indossati minuscoli e imbarazzanti completini intimi rigorosamente rossi, siete ufficialmente corazzati adeguatamente per uscire e godervi le tentazioni lagunari. Fuochi o no, il 31 dicembre il passaggio in Piazza San Marco è imprescindibile: vi aspetta Love2009, il nuovo format del Capodanno veneziano che, come nella precedente edizione, si augura di far palpitare il cuore a oltre 60.000 persone.

 

Dalle 22.00 si attenderà il momento del fatidico, lunghissimo, esibito bacio, segno d’amore e di buon auspicio per l’anno che verrà. Questa volta, però, quello in Piazza San Marco non sarà l’unico: Aurora Street, infatti, presenta Bacio a Palazzo, vicino al Ponte di Rialto, presso Palazzo Michiel (solo su invito, of course). Il Piano Nobile ospiterà il cenone, l’Atrio sul Canal Grande le danze. Il menù spazierà fra tradizione nipponica e venezianissimi piatti caldi curati dal ristorante Alla Madonna. La colonna sonora sarà a cura del dj Valentino Borgia e la dancefloor di Angelino e Claudio Beat.


Dopo i baci, full immersion d’identità: ma voi, chi siete? Quelli che, ai piedi, mettono solo anfibi viola? Allora non potete che unirvi a tutti coloro i quali affolleranno il Cso Rivolta di Marghera o la Zona Bandita, in Fondamenta dei Tabacchi, dalle parti di Piazzale Roma. Se il succitato anfibio, per i vostri gusti, è un po’ troppo monocromo, giallo, rosso, verde e nero vi aspettano alla Fucina Controvento, in buona elettro-compagnia vista la collaborazione con Wah Wah Club, dalle 22.00, per il «New Year Event».


Siete forse quelli che non si accontentano di qualche briciola dance? Volete i ‘diggei’ con la D maiuscola? E allora inforcate la jesolana e raggiungete Piazza Mazzini: Albertino, Nicola Savino e Dj Angelo vi aspettano a braccia aperte. Ma se preferite rimanere a Mestre, Piazza Ferretto potrebbe stupirvi: pare si vedranno bazzicare volti noti come Boosta, la ‘iena’ Pellizzari e i Montefiori Cocktail. All’Area Venice, invece, il divertimento puro arriva sulle ali dell’immarcescibile Joe T. Vannelli; ma v’immaginate se, per caso, a fine serata la consolle fosse presa d’assalto dai portatori sani di cuffie di tutto il circondario, anche quelli fino a quel momento altrove affaccendati? Chissà…


Infine, siete quelli glamour, danarosi, pronti a tutto per poter dire “c’ero anch’io” a una delle feste di Capodanno più esclusive, costose ed eleganti di Venezia? Ebbene, il luogo che fa per voi è lo Skyline Rooftop Bar, in quel della Giudecca. Qui, all’ultimo piano del Molino Stucky, il Capodanno è cocktail, cena con prelibatezze nostrane, vini profumati, il tutto a soli… 220 euro.

 

Se foste in vena di economizzare, potreste scegliere anche solo l’«After Dinner New Years Eve 2008 Party», con i dj resident, a partire dalle 22.30 (il costo dell’ingresso, in questo caso, è di 100 euro). Scordate la recessione per una notte, perché «tutte le città sono di piombo, solo Venezia è d’oro e d’argento», come recita il motto goldoniano riportato sugli inviti…

 

Buon Anno e, ancora, carissimi auguri.  

 

Alessandra Frontini

 

 
    16|06|2017
  • FLO - IL MESE DEL ROSARIO
    T Fondaco dei Tedeschi h. 18.30
    "#viaggianote"
    jazz

  • 20|06|2017
  • BILLY COBHAM
    Teratro Romano - Verona h. 21
    "Verona Jazz Festival"
    jazz

  • 12|07|2017
  • THE LUMINEERS
    Castello Scaligero - Villafranca (Vr) h. 21
    "Villafranca Festival"
    pop rock

  • 14|07|2017
  • ROBBIE WILLIAMS
    Stadio Bentegodi - Verona h. 21
    pop

  • 26|07|2017
  • MARILYN MANSON
    Castello Scaligero - Villafranca (Vr) h. 21
    "Villafranca Festival"
    metal