VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Archivio
Versi e segni universali. La poesia “ad arte” di Rotelli
La video-installazione Save The Poetry di Marco Nereo Rotelli preannuncia l'arrivo nell’Isola di San Servolo a settembre della Mercury House One, la “casa dell'empowerment”. Realizzata da GVM, importante brand del marmo di Carrara, questa navicella spaziale futuribile, costruita per l’appunto col marmo, ha come scopo di proiettare nel futuro, proteggendoli nella sua capsula, i linguaggi universali della poesia e le lingue in via d’estinzione nel mondo. Save The Poetry è in questo senso una suggestiva anteprima dedicata alle antiche tavolette parlanti dell'Isola di Pasqua, al linguaggio Rongo Rongo.
arte_mercuryhouse.jpgL'opera rende visibile un viaggio della mente in difesa delle identità, con questi pittogrammi incisi nel marmo, visivamente parenti dei geroglifici, che comunicano la tenacia a resistere di una cultura orale secolare. A completare il progetto un cortometraggio di animazione (verrà presentato a settembre), firmato da Rotelli stesso e dal giovane videomaker parigino Mattia Listowski, incentrato sul linguaggio Rongo Rongo con la voce narrante del grande poeta Edoardo Sanguineti, alle prese con la lettura della sua Divina Scrittura. Un impasto visivo-letterario di raro pregio che ferma in movimento una relazione tutt’altro che forzata tra la lingua della poesia e il linguaggio dei segni (quasi) perduti di un popolo remoto.

«Mercury house one_Save the Poetry by Marco Nereo Rotelli»
Fino al 22 novembre Isola di San Servolo
Info www.fondazionemarenostrum.it