VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CINEMA arrow Archivio
Ronde, nebbie, ombre. Il cinema del profondo Veneto alla Giudecca
di Elena Furlanetto   
lagiustadistanza2.jpgBlob Giudecca propone «Profondo Veneto», rassegna di film sul Veneto grigionebbia, il brutto anatroccolo del cinema italiano. Ma forse il Veneto ha solo bisogno di affetto: forse perfino vuole essere raccontato e interpretato. Giovedì 3 dicembre l’appuntamento è con La Giusta Distanza di Carlo Mazzacurati. Mara è una bella maestra appena arrivata nel paesino rurale di Concadalbero, Giovanni è un giornalista giovane e inesperto, Hassan un immigrato tunisino che il paese ha adottato e integrato. Di sera Hassan spia Mara nella sua casa, ma da premesse inquietanti nasce una complicata relazione che sfocia nella tragedia.  A Giovanni spetta il compito di indagare sulla realtà dei fatti, e di arginare un’ondata di (pre)giudizi corrosivi.

Anna e Mara, protagoniste di Riparo (10 dicembre) vivono una storia d’amore i cui delicati equilibri verranno sconvolti dall’arrivo di Anis, un immigrato clandestino che entra di prepotenza nelle loro vite pretendendo che le due donne rendano conto della loro femminilità enigmatica. Riparo è un film problematico, la cui realizzazione sembra stonare con il contesto veneto, con le sue nebbie, le sue ombre e le sue ronde, eppure... Eppure è proprio in Veneto che storie come questa mettono radici.

«Profondo Veneto»
3, 10 dicembre Centro CZ95
Info
www.blobgiudecca.it

 

:agenda cinema