VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Archivio
Una Manica di Libri apre al pubblico
di Redazioneweb   
manicalunga.jpg«La Manica Lunga è uno dei posti più belli che conosco. La caratteristica più evidente è la prospettiva del lungo salone visto soprattutto verso la trifora che affaccia il bacino di San Marco. È uno spazio ascetico e totalmente inaspettato nella nostra cultura di standardizzazione e gretta praticità. È anche disorientante perché le dimensioni sono difficilmente comprensibili a causa dell’inganno visivo prodotto dalle porticine delle celle, che giocano con le reali proporzioni dello spazio (il corridoio ha dimensioni in pianta di circa m. 128x6, l’altezza al colmo della volta a botte è di m. 8,25. Le celle sono 56)» (Michele De Lucchi, architetto responsabile del progetto di restauro). Nel 1448 venne costruito il dormitorio del monastero benedettino, oggi denominato “Manica Lunga”, su iniziativa dell’abate Cipriano Rinaldini.

 

I documenti conservati nell’archivio dell’isola riportano le molteplici vicende e i ritardi nella realizzazione dell’edificio: si susseguirono molti costruttori fino a quando, nel 1496, venne affidato all’architetto luganese Giovanni Buora l’incarico di portare a termine i lavori.

 manicalunga2.jpg

Passata attraverso numerose vicende architettoniche e destinazioni d’uso (celle conventuali, caserme, rovine, dormitori pubblici, aule) la Manica Lunga è ora fulcro del complesso bibliotecario della Fondazione Cini, rientrando in un circuito di fruizione dei documenti che comprende anche la storica Sala del Longhena, il corridoio di collegamento e gli spazi contigui. La nuova grande struttura bibliotecaria contiene ora oltre 1400 metri lineari di scaffalature, di cui 1000 a scaffale aperto, pari a oltre 100.000 volumi.

 

Fondazione Cini

dall'11 gennaio 2010

lun-ven h. 9.00-16.30

Info www.cini.it