VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow VENICENESS arrow Archivio
L’etimologia della parola in aiuto al vino. Raboso-Rabioso
di Mauro Silvestro Lorenzon   

uvaraboso.jpg

Lambrusco da ‘brusco’(aspro) dall’Emilia, Raboso da ‘rabbioso-arrabbiato’ dal Veneto… Tazzelenghe da ‘taglia-lingua’ dal dialetto friulano…e sempre dal Friuli lo Schioppettino, dal suono onomatopeico udito dal mosto in fermentazione ‘schioppettante’della Ribolla nera, e ancora, Recioto dal dialetto veneto ‘recìa’ prodotto dalla parte dell’orecchio del grappolo d’uva…e ancora Aglianico, da ‘aglio’ derivanti da profumi ed aromi che ricordano quell’odore… In questo numero parleremo del Raboso Rabioso, specialmente del Raboso Piave, più ostico rispetto al docile cugino raboso veronese, usato perlopiù in taglio con altri vini per il vivido colore rosso…Non da meno il Raboso Piave, vitigno ed uva che presentano una spiccata personalità nel colore…era infatti venduto come Rossissimo per tagliare vini più tenui di colore ed antociani, dal nome dei composti chimici presenti nella buccia degli acini, ma la forza del Piave è sempre stata la rabbia della sua acidità!! I contadini della fronda del Piave hanno sempre saputo domare questo puledro di razza, con diverse pratiche di vigna e cantina, tramandate di padre in figlio.

 

Naturalmente non tutti hanno l’intuizione e la capacità di interpretare questo vitigno di un ‘bacco minore’… fra i vignaioli del Mio privilegio, spicca fra tutti Gigi di Casa Roma che per istinto sa ben interpretare e governare questo ostico vitigno… Per prima cosa l’uva viene vendemmiata più tardivamente possibile, per avere un buon tenore d’alcool per mitigare l’asprezza intrinseca, e poi per ingentilirlo, viene passato in botti di rovere fino ad elevarlo, dopo almeno due anni al rango di cavallo di razza, mentre per contro, non dimenticando le tradizioni, ed anche spronato dal sottoscritto…presenteremo il Profondo Rosso Rabioso 2008 da una selezione di uve surmature, fermentate con lunga macerazione fino alla primavera successiva; imbottigliato all’inizio dell’estate rifermenta in bottiglia, creando delle minuscole bollicine, lasciando un Pro-Fondorosso, dove il pro avvantaggia il bere, noi! In cantiere c’è un Raboso Rosè vinificato con il metodo classico che vedrà la gioia dei nostri palati non prima della prossima estate, magari per festeggiare avvenimenti sportivi di orgoglio Italico…

maurolorenzon.jpg



ALTRI PRODUTTORI DEGNI DI NOTA, PER IL RABOSO:

Az.Agr.CASA ROMA
via Ormelle, 19 San Polo di Piave TV - Tel. 0422855339
ORNELLA MOLON TRAVERSO
via Risorgimento, 40 Salgareda - Tel. 0422804807
CECCHETTO GIORGIO
via Piave, 67 Tezze di Piave - Tel. 043828598
BONOTTO GIORGIO
via L. Cadorna, 39 Vazzola fraz.Tezze - Tel. 0438488323
CESCON ITALO
piazza dei Caduti, 3 Roncadelle - Tel. 0422851033
LA SALUTE
via Salute, 6 Ponte di Piave - Tel. 042285958