VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CINEMA arrow Archivio
Storia di una diva oscura. Alliance Française omaggia Fanny Ardant
di Elena Furlanetto   
fannyardant.jpgLa divina Fanny Ardant è in realtà prevalentemente umana. Il suo sorriso a doppio taglio le ha spesso procurato ruoli indecifrabili, come l’enigmatica signora in Il Divo, o la viziosa moglie di Michele Placido in L’odore del sangue. I personaggi della Ardant sembrano incrinarsi sotto il peso di una sessualità incontenibile, che rompe gli argini e dà origine a una schiera di amanti e mogli infedeli, tutte interpretate con garbo e rispetto. I film di febbraio a Casino Venier, nell’ambito della rassegna tributo all’attrice curata da Alliance Française, ne ricordano le collaborazioni con tre grandi della regia: il marito François Truffaut, Patrice Leconte e Franco Zeffirelli. In La femme d'à côté (Truffaut, 1981), Bernard (Gerard Depardieu) vive sereno con la famiglia, finché arrivano i nuovi vicini, una coppia, Mathilde e Philippe. Mathilde (Fanny Ardant) è un’antica fiamma di Bernard, trasferitasi lì per caso. E la passione sopita si riaccende. In Ridicule (Leconte, 1996) un nobile di provincia arriva a Versailles per presentare un progetto di bonifica. Gli inquilini di Versailles però non vogliono sentir parlare di cose noiose, così al giovane viene inflitta la pena peggiore: il pubblico ludibrio. Callas Forever (Zeffirelli, 2001) è invece un film che si propone di ritrarre il tramonto di Maria Callas, interpretata da Fanny Ardant, senza alcuna pretesa biografica.

«Ciclo Fanny Ardant»
1, 8, 22 febbraio Casino Venier
Info tel. 041-5227079


 

:agenda cinema