VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Archivio
David Grossman show. Eccezionale anteprima di Incroci di Civiltà
di Redazioneweb   
grossman1.jpgDopo il successo dell'edizione 2009, che ha visto protagonisti – tra gli altri – scrittori come il Premio Nobel Orhan Pamuk, Salman Rushdie, Yves Bonnefoy e Javier Marìas, Incroci di civiltà apre la propria terza edizione con un’eccezionale anteprima invernale, sabato 20 febbraio 2010, che vede protagonista al Teatro Goldoni di Venezia David Grossman, una delle voci più alte del panorama della letteratura contemporanea, un autore che incarna nella propria storia personale ed opera letteraria l'idea stessa di "incrocio" come reiterata mediazione virtuosa fra idee e sensibilità difficilmente conciliabili. Instancabile sostenitore del dialogo come strumento essenziale per la convivenza pacifica tra i popoli, l’israeliano David Grossman, autore di opere di narrativa, vincitrici di premi internazionali, tra cui Vedi alla voce: amore, Che tu sia per il coltello!, A un cerbiatto somiglia il mio amore (2008), affianca alla sua attività di autore di romanzi a quella di giornalista e opinionista.

 

Al Teatro Carlo Goldoni alle 18.30 (entrata libera fino ad esaurimento posti, traduzione simultanea), saranno Antonio Gnoli, giornalista di Repubblica, scrittore a sua volta e Emanuela Trevisan Semi, docente di Lingua e Letteratura ebraica moderna all’Università Ca’ Foscari Venezia a condurre Grossman in una conversazione che toccherà i temi e gli ambiti cari allo scrittore: la letteratura come filtro per comprendere le ferite della storia, la questione mediorientale, l’essere umano davanti alla guerra e i suoi lutti.

 

Ma quella di febbraio sarà solo un’anticipazione del fitto programma di incontri che entrerà nel vivo a maggio, il 19, 20, 21 e 22: ancora una volta le suggestioni di Incroci di civiltà daranno corpo e voce ad una variegata miscela di esperienze umane e letterarie, e sospingeranno autori ed opere da svariate aree del globo verso il palcoscenico lagunare; sono già confermati importantissimi scrittori provenienti da 14 diversi paesi, per un programma ricchissimo che verrà annunciato in primavera.

 

Per il terzo anno consecutivo, dunque, il Comune di Venezia e l’Università Ca’ Foscari compiono uno sforzo importante per promuovere una manifestazione di respiro internazionale che parte dalla scrittura per discutere i temi più urgenti della contemporaneità in quella prospettiva globale propria della storia veneziana, ribadendo il ruolo della città come snodo virtuoso per molteplici traiettorie ed esperienze creative.

 

20 febbraio

Teatro Goldoni, Venezia h. 18.30

www.incrocidicivilta.org