VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Archivio
Damien Hirst. Death in Venice
di Redazioneweb   

deathinvenice.jpg

[Inaugurazione 11 aprile ore 12 ] Damien Hirst è indubbiamente uno degli artisti più popolari e controversi della scena dell’arte contemporanea. L'artista ha creato negli anni una cifra stilistica inconfondibile, caratterizzata da un linguaggio aggressivo e icastico, di grande impatto emotivo e visivo. Espressioni contrastanti e dissacratorie, dell’ultimo afflato romantico di un artista, traslato nell’inquietudine della società contemporanea. La morte è il tema centrale delle sue opere. Ora torna a lavorare con la Galleria Michela Rizzo, realizzando, appunto, una serie speciale di lavori sul tema della morte: Original the dead, novità assoluta e omaggio personale alla città di Venezia. In mostra oltre venti opere recenti: una serie di sei teschi intitolati Dead, due grandi grafiche Sceptic e Faithles, dove composizioni di farfalle richiamano l’iconografia delle vetrate delle cattedrali europee in un’immagine sospesa tra laicità e fede, un dipinto di grandi dimensioni Beatiful Primal Urges Painting, opera circolare della serie degli spin painting (tele dipinte durante un movimento rotatorio) e ancora, teschi coperti di polvere di diamante. In queste opere l’artista inglese sembra quasi che si rapporti con i colori e le declinazioni della cultura pop e ancora una volta classicità e glamour vengono uniti in una visione assolutamente contemporanea.

 

«Damien Hirst. Death in Venice»

Dall’11 aprile al 31 luglio 

Galleria Michela Rizzo-Palazzo Palumbo Fossati

Info tel. 041-2413006 www.galleriamichelarizzo.net