VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Archivio
Franco mattatore. Le regie di Zeffirelli incantano l’Arena estiva 2010
di Andrea Oddone Martin   
Si celebra il rito lirico nel tempio dell'Arena veronese. Gran sacerdote Franco Zeffirelli. In effetti, la vera star di questo cartellone 2010 è proprio il regista fiorentino, gloria nazionale dalla luminosa carriera mondiale. Le opere di Verdi, di Puccini, diventano ormai funzionali alla celebre spettacolarità fastosa zeffirelliana. Spettacoli grandiosi, preziosi, regie aderenti alla musica con semplicità comunicativa, a garanzia del largo successo. Un regista d'altri tempi che sa interpretare l'epoca attuale e le sue pretese. Zeffirelli, tra gli anni ’40 e ’50, è assistente di importanti registi quali Antonioni, De Sica, Rossellini e Visconti.

 

Intraprende la liaison con il melodramma allestendo La Traviata verdiana, messa in scena varie volte anche se l’edizione rimasta più famosa è quella con la Callas all’Opera di Dallas nella stagione 1957-58. È il grande amore per la lirica a portare Zeffirelli presso i massimi teatri europei e americani, dal Metropolitan di New York, allo Staatsoper di Vienna, dal Covent Garden di Londra, all’Opéra di Parigi, alla Scala di Milano e alla Fenice di Venezia. In Arena Zeffirelli debutta con un allestimento di Carmen nel 1995 riscuotendo un grande successo che si ripete nel 2001 col Trovatore. L’88° Festival lirico 2010 lo vede assoluto protagonista per regia e scene di tutte le opere in cartellone: Aida, Carmen, Il Trovatore, Madama Butterfly e un nuovo allestimento di Turandot.

 

«Stagione Areniana 2010»
Fino al 29 agosto Arena di Verona
Info www.arena.it