VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow L’estetica della non-Arte. A Palazzo Cini va in scena la Biennale Kitsch
L’estetica della non-Arte. A Palazzo Cini va in scena la Biennale Kitsch
di Maria Rita Cerilli   

kitschbiennale.jpgNella splendida cornice di Palazzo Cini, a San Vio, apre il 17 settembre la Biennale Kitsch, mostra internazionale itinerante di pittura, disegno e scultura figurativi, che ha avuto inizio nel 2004 in Norvegia, e cerca oggi spazi espositivi in Europa e Nord America.

 

L’evento è reso possibile grazie al sito web www.worldwidekitsch.com e ai suoi membri, fondatori di una vera e propria associazione e rete sociale (World Wide Kitsch) che nasce con l’intento di approfondire il tema del “Kitsch” e della “non- Arte”, offrendo la possibilità di comprendere la propria posizione nell’ambito dell’estetica contemporanea.

 

 

Con il sito si è resa possibile la creazione di una rete internazionale di persone che condividono gli stessi interessi mediante l’esposizione di lavori, lo scambio di informazioni e la cooperazione. I partecipanti alla Biennale Kitsch 2010 sono quest’anno selezionati da una giuria di cinque persone tra i quali il maestro Odd Nerdrum, i pittori Helene Knoop, fondatrice di WWK, Richard T. Scott, David Dalla Venezia e Bjørn Li, scrittore e direttore del Nerdrum Institute.

 

L’esposizione è realizzata con la partecipazione della Fondazione Giorgio Cini onlus, e rimarrà aperta al pubblico fino al 15 ottobre.

«Biennale Kitsch 2010»
Dal 17 settembre al 15 ottobre Palazzo Cini
Info
www.worldwidekitsch.com