VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Archivio
African beating heart. Un progetto riporta a Mestre la dimensione afro
di Chiara Sciascia   
nightlife2.jpg«Si sentiva la mancanza di un locale afro-misto dove fosse possibile integrare la cultura africana con quella locale attraverso la reciproca conoscenza» racconta Mor Gaye Faye, musicista senegalese, padre fondatore della MGF Production, un collettivo di artisti africani e italiani, che ha raccolto l'eredità spirituale del Teranga degli anni '90.  L'elemento trainante è la musica, vero collante del progetto, dalle percussioni africane al reggae, per arrivare fino al jazz e al blues. «Cerchiamo di stabilire collaborazioni con i musicisti veneziani, di creare connessioni con la città» spiega Mor.

 

La vera forza del progetto è l'integrazione, l'essere un ponte tra il “locale” e il “globale”, senza porsi confini di razza o religione, perché musica e arte rappresentano un territorio di convivenza pacifica tra culture diverse che va tutelato e coltivato.

 

L'MGF ha ottenuto la gestione club per tre venerdì al mese, serve stuzzicanti piatti della tradizione africana, propone live di vario genere e ora il programma si arricchisce di due giovedì, il secondo e l'ultimo, dedicati al jazz e al blues che accompagneranno esposizioni artistiche di pittura e scultura. Gli appuntamenti Vibes on Friday sono il 5 con Ca' Reggae e Catch a Fyah; il 12 warm up di Lion Roots e a seguire Dread Movement feat. Ras Mama; infine, il 19, la dancehall girl Tizla.

Angel Club (Ex Teranga)
5, 12, 19 novembre Mestre (Ve)
Info 3475084134