VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Archivio
I giardini di Nuala. Mix di pittura e moda per un art-design sensoriale
di Alexia Boro   

2_goodman.sized.jpgFino al 9 gennaio, gli splendidi spazi del Museo Fortuny sono resi ancora più voluttuosi dalle installazioni armoniose e avvolgenti di Nuala Goodman. Nata a Dublino nel 1962, la Goodman, combinando pittura, design e moda, reinterpreta mobili, oggetti e tappeti con le sue stoffe floccate e rifinite a mano.

 

La floccatura è una particolare tecnica di lavorazione che permette di ottenere l’effetto del velluto su superfici diverse con l’applicazione di altre fibre ottenendo disegni e risultati molto originali. Gardens è il titolo delle installazioni dell’artista irlandese: e come nei giardini fioriti è lo straordinario senso del colore che colpisce in primis il visitatore che poi scopre il piacere di sedersi, leggere, osservare perdersi all’interno di queste ‘oasi’.

 

In mostra anche i celebri Portraits from Milan esposti nel 2008 nello studio dell’artista Paul Smith, oltre a schizzi, disegni e progetti. Nuala Goodman si trasferisce a Milano nel 1984 per collaborare con lo studio di Ettore Sottsass, dopo aver studiato Belle Arti (pittura) al National College of Art and Design a Dublino.

 

La sua cifra stilistica è quella di far convivere in lavori e progetti pittura, design e disegno tessile. Dal 1984 al 1990 disegna anche numerosi tessuti per aziende prestigiose arrivando nel 2004 a riprendere a pieno ritmo l’attività pittorica.
 

«Nuala Goodman. Gardens»
Fino al 9 gennaio 2011 Palazzo Fortuny
Info tel. 041-42730892
www.museiciviciveneziani.it