VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CINEMA arrow Archivio
Tutto su mio padre. Incontri ravvicinati con famiglie di altro tipo
di Marisa Santin   

monello.jpgModi diversi di vedere la paternità e di interpretare un ruolo che cambia ed evolve seguendo le trasformazioni che la società suggerisce e, a volte, impone. Questa la riflessione proposta da Blob Giudecca, un laboratorio autogestito che, nella sala teatro del Centro Culturale Multimediale Zitelle (CZ95), propone dibattiti, incontri e proiezioni su diversi temi.

 

Lontana dall'autoritarismo del pater familias e da modelli più tradizionali, la figura genitoriale vuole prendere le distanze anche dalle ipocrisie della patinata famiglia ‘del mulino’, mentre l’evoluzione della crisi dei ruoli apre prospettive nuove, libera spazi affettivi solitamente occupati dalle madri, offre nicchie di azione dove risulta infine possibile reinventare un ruolo paterno.

Così in Anche libero va bene, esordio alla regia di Kim Rossi Stuart, l’assenza della madre permette l’instaurarsi di meccanismi familiari di tipo nuovo. Tommi attraversa il difficile periodo della pre-adolescenza cercando di mettere ordine nel suo mondo affettivo ed emotivo mentre scopre, come sempre ed inevitabilmente accade, che il padre mitizzato è in fondo prima di tutto e soprattutto un uomo, con tutte le sue fragilità.

 

 

Quando la paternità non è biologica, poi, l’avventura dei sentimenti può avere dei risvolti imprevedibili e sorprendenti. Può capitare che sia il figlio a scegliere il padre come ne Il Monello del grande Chaplin, e che l’amore figliale racconti una storia che dei geni può fare anche a meno.
 

«Nel nome del padre»
2, 16 dicembre Centro Civico Zitelle
Info
www.blobgiudecca.it

 

:agenda cinema