VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Archivio
Chiamale Emozioni . Al Correr la conferma di quanto il vetro sia connaturato a Venezia
di Roberta De Villa   
vetro.jpgL’avventura del vetro approda a Venezia. Fragile e trasparente il vetro, materiale misterioso che, sottile e screziato, sa vincere il tempo. La forza inaspettata del vetro, alchemico impasto di materie umili e preziose, torna in Laguna. Il Museo Correr apre le porte a questo universo multiforme; manifatture aggraziate che narrano una storia avvincente e delicata. La poesia leggera di pezzi unici accompagna i visitatori attraverso secoli di arte vetraria. L’esposizione, nella quale si possono ammirare oltre 300 opere, è suddivisa in quattro sezioni: vetri riemersi dai meandri del passato, manufatti dal Quattrocento al Seicento, periodo in cui i vetri di Venezia incantarono il mondo.

 

Quindi il Settecento: il vetro, camaleontico, imita altre materie senza rinunciare alla propria natura. Nell’Ottocento viene ripreso l’antico, con nostalgia, ma il nuovo incalza, i colori scalpitano.

 

Infine il Novecento: le forme si fanno sinuose, conducono alle novità del design, al futuro. Le sale del Correr propongono alcune opere provenienti dalla Fucina degli Angeli di Egidio Costantini, quattro capolavori risalenti all’incontro del maestro con artisti come Chagall e Picasso. Emozioni di vetro: leggere e cangianti, ma potenti, resistono allo scorrere del tempo. Come solo il vetro sa fare.


«L'avventura del vetro»
Fino al 25 aprile Museo Correr
Info tel. 041-2405211 www.museiciviciveneziani.it