VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow NIGHTLIFE arrow Archivio
Spritz Alchemy
di Raffaele Avella   

guggenheim.jpgPer il terzo anno consecutivo il glamour e il prestigio di uno dei più bei palazzi sul Canal Grande a Venezia fanno da sfondo ad eventi all’insegna dell’arte, della musica e soprattutto dello spritz! Happyspritz@Guggenheim è infatti la formula vincente che negli anni passati ha portato più di 5mila persone nel giardino della Collezione Peggy Guggenheim tra le opere di Picasso, Magritte, Kandinsky, de Chirico e Pollock, circondati dalle sonorità dance dei dj-sets di artisti nazionali e internazionali, avvolti dall’intensità dei tramonti di maggio, e davanti ad un ottimo aperitivo.

 

Anche quest’anno, il 2, 9, 16, 23 maggio, dalle 19 alle 21.30, Palazzo Venier dei Leoni apre le sue porte a chiunque voglia approfittare dell’orario speciale per visitare la bellissima mostra temporanea dedicata agli artisti ribelli dell’avanguardia vorticista, oltre alla storica collezione che vanta numerosi e celebri capolavori della pittura contemporanea. Il tutto accompagnato da invitanti aperitivi e dai dj-sets live a cura di Ricky Russo/In Orbita.

 

L’ingresso al museo per quest’occasione particolare costa 7 euro (è gratuito per i possessori di Young Pass, la membership Guggenheim per gli under 26) e sono compresi nel biglietto l’ingresso e la possibilità di visitare sia l’esposizione permanente che la mostra temporanea, oltre a due spritz, l’ormai celeberrima bevanda tipica dell’aperitivo veneziano. Aperol, da anni parte di Intrapresae Collezione Guggenheim, rinnova ancora una volta il proprio sostegno all’iniziativa, riconoscendo nel connubio tra arte e cultura un momento d’incontro e confronto tra persone invitate a vivere il museo in una dimensione del tutto inedita e originale.

 

Si parte lunedì 2 maggio con Glitch e dj Color, punte di diamante dell’etichettapoleseva.jpg discografica fondata dal veneziano dj Spiller, la Nano Records, che negli ultimi anni ha fatto sì che il nordest italiano entrasse nelle rotte della musica da ballare di qualità, anche grazie al successo della sua hit Groovejet del 2000. Lunedì 9 maggio è il turno di un volto noto della scena pop, punk ed elettronica italiana, la pordenonese Eva Poles, celebre frontgirl di gruppi come i Prozac+ (quelli di Acidoacida), e attualmente impegnata nella Rezophonic, l’unica all stars rock band italiana, iniziativa discografica che sostiene il progetto idrico di Amref Italia. Nella stessa serata sono di scena anche il dj-set di In Orbita e le sonorità multietniche e raffinate, tenute insieme da un ritmo coinvolgente e da un elegante tappeto elettronico, del triestino dj Stoner.

 

Rino Costante, conosciuto dal pubblico come dj Double S aka Mais Appeal, famoso per le collaborazioni al fianco di vari artisti della scena hip hop nazionale, quali Neffa, Otierre, La Pina e Fabri Fibra, fa la sua apparizione a Palazzo Venier dei Leoni lunedì 16. Con lui si esibiscono anche Miguel Selekta e il duo di dj e produttori friulani attivi sulla scena musicale con il marchio Bq:Ram, vincitori italiani del Nokia Trends Lab Contest e dell’Elettrowave Contest dell’Arezzo Wave Festival. Gran finale lunedì 23 maggio con dj Ca$hmere e con Luca De Gennaro che, direttamente da MTV e da Radio Capital, porta alla Peggy Guggenheim il suo stile inconfondibile, capace di passare con disinvoltura dal rock all’house, dalla disco all’hip hop, dai Kraftwerk a George Clinton.

«Happyspritz@Guggenheim»
2, 9, 16, 23 maggio Collezione Peggy Guggenheim
Info www.guggenheim-venice.it