VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ART arrow Archive
Scatti in capitale
Written by Anna Toscano   

Sorry, we didn't translate this one!

 

Un altro giro di pellegrinaggi di fotografia in fotografia, di spazio in spazio, di allestimento in allestimento, per vedere con gli occhi degli artisti selezionati la normalità.

 

Perché il tema di quest’anno è Vedere la normalità. La fotografia racconta il quotidiano, un argomento ardito e speciale sul quale spesso i più bravi fotografi scivolano. Sì perché è facile immortalare il grande evento o il momento spettacolare, di questo se ne accorgono tutti e tutti lo riconoscono, incappando nella solita questione: la fotografia è bella perché il soggetto è suggestivo o per la bravura professionale di chi l’ha scattata?

 

Invece raccontare la quotidianità è un passo più arduo, si misura non solo con le capacità dell’artista ma anche con la sua potenzialità del guardare al mondo e di fare di ogni piccolo istante un momento da immortalare. La mostra si srotola tra Palazzo delle Esposizioni, il Museo di Roma in Trastevere, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Villa Glori, IIla, e Gil.

 

I nomi sono davvero tanti tra personali e collettive, ma tra i noti e i meno noti, tra i soliti e i nuovi nomi, qualcuno davvero si differenzia, qualcuno riesce a dare uno stacco proprio sulla normalità. Uno di questi è Claudia Jaguribe che, nella consuetudine di un percorso romano, fa venire a galla l’eccezionalità della resistenza nella quotidianità. Le sue immagini sono al Palazzo delle Esposizioni nella collettiva Roma: un insieme di interessanti scatti che fanno emergere uno sguardo attento sull’altro e sulla vita.

 

Interni di autobus nel percorso dei Fori Imperiali, manifesti che si riflettono su sguardi stanchi, una vita di lampioni e luci riflesse, una vita di tutti i giorni insomma con le persone che la frequentano d’abitudine. Notevole anche il lavoro di Leonie Puechas, In the Shadow of Things, nelle quali analizza dall’interno le dinamiche familiari in diverse parti del mondo, Provenza, Londra, Roma, Cuba, ecc.

 

Un excursus che evidenzia una buona dose di vena narrativa, dove le persone e gli oggetti dei quali si circondanovanno a delineare un romanzo di figure, e spesso di patologie. In tutte le esposizioni però quest’anno, che si tratti di immagini che ritraggono una quotidianità locale o meno, ciò che ne emerge sono storie di collettività e storie di individui, storie di normalità.


Anna Toscano

 

«7° FotoGrafia-Festival Internazionale»
Dal 4 aprile al 25 maggio Roma
Info
www.fotografiafestival.it