VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Archivio
Febbre a 90°. Incontri d'arte firmati Biennale
di M.M.   
tintoretto.jpgLa stagione del contemporaneo è sempre più calda. Dopo giugno, con Venezia e Basel, a ottobre il calendario si infittisce di appuntamenti: a Istanbul con Untitled, la 12. Biennale (17 settembre-13 novembre), a Mosca con la 4. Biennale of Contemporary Art (23 settembre-30 ottobre) e a Londra, con l’attesa nuova edizione di Frieze Art Fair (13-16 ottobre). Febbre da contemporaneo sempre altissima anche a Venezia, con numeri da record in termini di visitatori e ora, verso il gran finale con i Meetings on Art, un ricco e articolato programma di discussioni che iniziano il primo ottobre fino al 27 novembre, ultimo giorno d’apertura della mostra.

«Con i Meetings on Art vogliamo confermare il ruolo della Biennale di Venezia - afferma Paolo Baratta - quale istituzione aperta alla conoscenza e allo spirito di ricerca, degna di un grande pellegrinaggio. Qui, tra le opere degli artisti e nel lavoro dei curatori, si incontrano le voci del mondo che ci parlano del loro e del nostro futuro. L’arte è qui intesa come attività in continua evoluzione».

 

baratta.jpgQuesta piattaforma di scambio, dialogo e analisi è animata da artisti, filosofi, scrittori, teologi, storici dell’arte, curatori, direttori di musei e critici nel tentativo di affrontare i temi proposti con prospettive diverse e inedite. Preceduto da due incontri con Laurie Anderson a luglio e con Patti Smith e Karl Holmqvist a settembre, l’appuntamento del primo ottobre sarà un dialogo filosofico tra Carlo Sini e Tommaso Tuppini. Verrà ribaltato metaforicamente l’espediente grafico del titolo ILLUMInazioni, che ha permesso - grazie al falso suffisso “nazioni” - un’estensione semantica del termine in illumiNAZIONI. L’enfasi viene posta, infatti, sul concetto di nazione in quanto comunità, o cultura in senso etnologico in opposizione alla realtà storica dello stato-nazione. La dialettica tra nazioni e globalizzazione sarà applicata al mondo dell’arte nell’incontro del 19 novembre, che vedrà la partecipazione di due curatori stranieri, Nicolas Bourriaud e Marta Kuzma, e del direttore del MAMbo di Bologna, Gianfranco Maraniello. Quale la prospettiva che accomuna molti artisti contemporanei, sempre più migranti consapevoli e turisti della cultura, e la loro esperienza caratterizzata da precarietà e vagabondaggio?

I Meetings del 22 e 29 ottobre si focalizzeranno sulla ‘discussa’ presenza di Tintoretto alla Biennale, sulla sua funzione di nume tutelare dell’intera mostra in quanto pittore della luce per eccellenza, sugli effetti di un dialogo serrato tra arte antica e creazione contemporanea. Animeranno il dibattito: Achille Bonito Oliva, Roland Krischel, Renato Barilli, Giandomenico Romanelli, Cecilia Canziani, Pericle Guaglianone e Haroon Mirza (vincitore del Leone d’argento per un promettente giovane artista in ILLUMInazioni) - insieme al presidente della Biennale Paolo Baratta, alla scrittrice Melania Mazzucco (autrice di due libri dedicati a Tintoretto) e a Padre Norberto Villa (Abate della Basilica di San Giorgio Maggiore).
bicecuriger.jpg«Ciò che accomuna gli incontri di Meetings on Art - sostiene Bice Curiger - è la volontà di creare una tensione positiva, una dialettica produttiva tra elementi che nel comune discorso sull’arte vengono considerati opposti o, addirittura, contrastanti: l’eredità del passato rappresentata da Tintoretto e la creazione contemporanea; il ruolo del curatore e quello dello storico nel mondo dell’arte di oggi; la globalizzazione e l’identità nazionale; il lavoro del curatore in una Biennale d’Arte e la sua funzione in un museo».
M.M.



54. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia
ILLUMInazioni - ILLUMInations
Meetings on Art
www.labiennale.org

Sabato 1 ottobre - Sala delle Colonne, Ca’ Giustinian, ore 15
illumiNAZIONI: l'arte e la comunità, un dialogo filosofico

Sabato 22 ottobre - Teatro alle Tese, Arsenale, ore 15
Tintoretto e la Biennale: gli effetti di una nuova contestualizzazione

Sabato 29 ottobre - Teatro alle Tese, Arsenale, ore 15
Tintoretto e la Biennale: il pittore della luce e la Biennale delle Illuminazioni