VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Archivio
Diventa Reporter. Cittadini inviati speciali per raccontare Via Piave
di Redazioneweb   
viapiave.jpgIl 15 e 16 dicembre l’organizzazione no-profit Sottobosco, giovane collettivo finalizzato alla creazione di una piattaforma indipendente per la progettazione culturale, sarà presente al mercatino natalizio di Via Piave, con punto di incontro dove sarà possibile iscriversi e prenotare il kit personale Reporting via Piave: un taccuino per appunti e una macchina fotografica compatta. Reporting Via Piave è un progetto pubblico rivolto a tutte le persone che vivono in città, un’occasione per raccontare, dal proprio punto di vista il quartiere, che oggi a Mestre è un luogo complesso e carico di sfumature, problematico e  al tempo stesso ricco di potenzialità. L’obiettivo del progetto è raccontare i luoghi e le persone, cogliere i processi di cambiamento e raccontare le nuove identità culturali. L’iniziativa intende stimolare una riflessione sulla possibilità di ibridare i metodi di progettazione sociale, in particolare l’approccio auto-narrativo, con le pratiche artistiche contemporanee e il linguaggio fotografico. Oltre che al mercatino natalizio, sarà possibile iscriversi al progetto durante la presentazione al pubblico, il 20 dicembre al Centro Civico di Via Sernaglia, durante la quale interverranno Gianfranco Bettin, assessore alle Politiche Giovanili Comune di Venezia e Riccardo Caldura, curatore e docente di Fenomenologia dell’arte contemporanea dell’Accademia di Belle Arti Venezia.


«Reporting Via Piave»
15, 16 dicembre Mercatini di Via Piave
20 dicembre Centro Civico di Via Sernaglia-Mestre (Ve)
www.reportingviapiave.it