VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Archivio
Arte per vocazione. Al Florian una Carmen speciale
di Redazione   

carmen.jpgIl Caffè Florian è un luogo dal patrimonio e fascino antico di altissimo valore, tuttavia pur rimanendo il caffè storico per eccellenza, appare molto moderno anzi contemporaneo, capace di crescere e mantenere viva e vivace la vocazione alla cultura e all’arte. Ogni mostra proposta, che occupa lo spazio ristretto di una stanza del caffè, travalica i limiti fisici dello spazio per immergere il visitatore in un mondo meta-fisico, capace di coniugare di volta in volta l’estetica all’etica. Mostre da vedere e per pensare, come Carmen, la mostra che apre il 14 dicembre.

 

Ecco, in diretta, Bruno Fermariello, la voce e la mente di questo nuovo progetto: «Non porta il ventaglio, non suona le nacchere né balla il flamenco, questa Carmen dionisiaca, nata dietro le sbarre di un carcere minorile napoletano. C’è tutta però la magia del mito andaluso in questa insolita versione figurativa, frutto di un laboratorio che mi ha coinvolto insieme ad un gruppo di giovani zingarelle, all’interno dell’Istituto Penale per i Minori di Nisida.

Un laboratorio nato con l’obiettivo di evidenziare per l’arte contemporanea una inesplorata risorsa culturale : il “mondo” delle ragazze Rom; un “mondo” ai tempi nostri ancora in grado di recepire fino in fondo tutti gli elementi archetipici presenti in un “Mito”. Come artista, avevo già avuto modo di apprezzare l’enorme talento delle giovani Rom presenti a Nisida nel corso di un mio precedente laboratorio, aperto a tutti, ragazzi e ragazze, di varie etnie, conclusosi nella mostra Gilgamesh che si tenne a Castel dell’Ovo nel giugno del 2007 [...].

 

Dopo quattro anni, ho avvertito il desiderio di tornare a Nisida, di confrontarmi con quel “mondo”, mettendo su un laboratorio dedicato all’elaborazione pittorica dei vari motivi suggeriti dal racconto della Carmen di Merimèe e dalla visione dell’opera omonima di Bizet. Un tema accattivante, quello della piccola sigaraia andalusa, pieno di fascino e di spunti da rappresentare: il demoniaco, l’eros, la morte. Ebbene, il risultato di questi mesi passati a Nisida ha visto confermata l’intuizione iniziale da cui ero partito: il popolo Rom, soprattutto la sua componente femminile, è depositario di un fondo mentale arcaico capace, se evocato, di creare una forma d’arte per noi “moderni” irrimediabilmente preclusa, l’arte magica.

 

Tutto questo ha comportato per me la necessità di assumere un duplice ruolo: da un lato quello di artista-maieuta, chiamato a sollecitare, mediante il gesto e la parola, l’energia creativa da queste ragazze posseduta in modo inconsapevole, ad esercitare dall’altro quello più propriamente organizzativo di artista-guida, preoccupato della forma e della presentazione da dare alle loro potenti visioni. In entrambi i casi ciò ha significato da parte mia un passo indietro, una rinuncia all’esercizio di quella naturale disposizione narcisistica propria di ogni artista… ma ne valeva la pena! Solo così, infatti, mi è stato possibile stabilire un contatto con il vivente mistero del nostro inconscio collettivo, del quale, senza saperlo, le nostre zingarelle posseggono le chiavi. Alla fine, sono emerse immagini dal forte valore simbolico, direi quasi archetipico, che restituiscono alla Carmen il suo nucleo essenzialmente magico [...]. In verità questa Carmen approdata a Venezia, nelle prestigiose sale dell’antico Caffè Florian, non porta il ventaglio, non suona le nacchere né balla il flamenco!».

 

CARMEN Bruno Formariello e le ragazze Rom di Nisida
Dal 14 dicembre al 8 gennaio 2012
Caffè Florian, Piazza San Marco
Info www.caffeflorian.com

 
    29|04|2017 - 01|10|2017
  • CABINET OF CURIOSITIES La Collezione Drom
    Museo di Palazzo Mocenigo, Salizada di San Stae, Santa Croce 1992 - VENEZIA
    La straordinaria collezione della famiglia Storp, fondatrice nel 1911 a Monaco di Baviera di Drom Fragrances, dialoga con il Museo di Palazzo...

  • 21|04|2017 - 15|11|2017
  • PALAZZO CINI. LA GALLERIA – VIK MUNIZ Afterglow: Pictures of Ruins
    Palazzo Cini, San Vio, Dorsoduro 864 - VENEZIA
    Afterglow: Pictures of Ruins di Vik Muniz inaugura la stagione 2017 della Galleria di Palazzo Cini a San Vio con un omaggio alla...

  • 26|11|2017
  • PERSONAL STRUCTURE
    European Cultural Centre, Palazzo Mora, Cannaregio 3659 | Palazzo Bembo, Riva del Carbon, San MArco 4793 - VENEZIA
    La mostra è una polifionia di artisti provenienti da diverse parti del mondo, con diverse culture e di conseguenza diversi linguaggi...

  • 13|05|2017 - 26|11|2017
  • INTUITION
    Museo di Palazzo Fortuny, San Marco 3958 - VENEZIA
    Un'esposizione magnificca che riunisce artefatti antichi e opere del passato affiancati ad altre moderne e contemporanee, tutte legate ali concetti...

  • 26|11|2017
  • GLASSTRESS 2017
    Palazzo Franchetti, San Marco 2487 - VENEZIA| Berengo Exhibition Space, Campiello della Pescheria - MURANO
    Quaranta imporatanti artisti internazionali, tra cui Ai Weiwei, Jann Fabre Abdulnasser Gharem, Alicja Kwade, Laure Prouvost, Ugo Rondinone, Thomas...

  • 07|04|2017 - 27|11|2017
  • LORIS CECCHINI Waterbones
    Event Pavilion, T Fondaco dei Tedeschi, Riato, Calle del Fondaco - VENEZIA
    Le sue grandi installazioni si collocano al crocevia tra scultura, architettura e dimensione organica e confondono le percezioni dello spettatore per...

  • 09|04|2017 - 03|12|2017
  • DAMIEN HIRST Treasures from the Wreck of the Unbelievable
    Palazzo Grassi, San Samuele | Punta della Dogana, Salute - VENEZIA
    Un progetto inedito, frutto di un lavoro durato dieci anni, dell’artista britannico Damien Hirst che coinvolge per la prima volta...